Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Doppia Maggie Thatcher? Liz Truss potrebbe sostituire Boris Johnson

Persona della settimana: Liz Truss
Johnson segue il doppio di Maggie Thatcher

Scritto da Wolfram Weimer

Nella lotta per il potere per succedere a Boris Johnson, Liz Truss ha le migliori possibilità di vincere. La base Tory lo adora perché fa emergere tutti i tipi di ricordi di un iconico primo ministro. Interpreta il ruolo in modo così sfacciato che sembra un Tory completamente diverso.

Liz Truss è in testa ai sondaggi ed è addirittura molto indietro rispetto ai bookmaker britannici. Secondo scommesse Smarkets, ora ha un’enorme possibilità del 90,9% di vincere per succedere a Boris Johnson. Meno di quattro settimane dopo che il primo ministro britannico ha annunciato le sue dimissioni, i membri del Partito conservatore stanno eleggendo il suo successore. I circa 200.000 membri del partito possono votare fino al 2 settembre, ma ci vorrebbe un miracolo perché Truss perdesse l’elezione dell’ex ministro delle finanze Rishi Sunak.

307269092.jpg

Truss sta ridendo abbastanza bene.

(Foto: Photo Alliance/Impex)

La base del partito le è così affezionata perché Truss guarda a molti conservatori come un ritorno di Margaret Thatcher. Il Partito conservatore adora Iron Lady, che ha governato la Gran Bretagna dal 1979 al 1990 come prima donna primo ministro britannico. Liz Truss ha lavorato metodicamente per assicurarsi che la leggenda Thatcher fosse collegata a lei. Truss ha pubblicato foto in cui ricrea famosi scatti della Thatcher. A volte indossa un enorme fiocco bianco vecchio stile durante un dibattito televisivo, proprio come quello che la Thatcher indossava per le telecamere nel 1979. Ancora una volta, su una nave da guerra o fuori dal portello di un carro armato, si mette esattamente nella posizione della Thatcher. Durante una visita a Mosca, indossava un lungo soprabito e un cappello di pelliccia esageratamente spesso, proprio come la Thatcher 35 anni fa.

Piccola promessa di campagna

Truss viene ridicolizzata per questa caccia alle foto, ma allo stesso tempo raggiunge l’obiettivo finale di essere associata alla Thatcher. Questo rafforza la narrazione. I suoi fan la celebrano come la “nuova Maggie”, perché rappresenta anche posizioni altrettanto eloquenti: una linea chiara come liberale economica offensiva contraria alle mode di sinistra e a qualsiasi stato mascherato.

Il ministro delle finanze Nadim al-Zahawi ha scritto in un articolo per The Telegraph che il ministro degli esteri avrebbe “revocato la dottrina economica obsoleta e gestito la nostra economia in modo conservatore”. Zahawi si è candidato lui stesso alla carica di primo ministro, ma ora sostiene Truss. Come la Thatcher, ha promesso tagli fiscali immediati e vuole risparmiare 30 miliardi di sterline per i cittadini eliminando la tassa sul carburante e riducendo i contributi alla previdenza sociale. È anche contro un aumento dell’imposta sulle società a partire dalla prossima primavera.

Gira da sinistra a destra verso l’esterno

Ma Liz Truss ha anche addestrato alcuni elementi della Thatcher nel suo modo di parlare, saltando lunghe pause con un forte sorriso da vecchia signora o facendo gesti simili a annui in forme linguistiche aggressive.

Quando Truss chiede agevolazioni fiscali e loda le armi e le invettive britanniche contro la Russia, suona come la Thatcher, ma non suona come la sua autobiografia. Perché proveniva da una famiglia di oppositori della Thatcher con una posizione esplicita di sinistra. Suo padre, professore di matematica, e sua madre, che era un’insegnante, portavano spesso Liz ei suoi tre fratelli a manifestazioni di sinistra e marce per la pace.

Anche da studentessa a Oxford, si è fatta un nome come capo della “Società dei Liberal Democratici” con richieste che di solito causano indignazione conservatrice, come l’abolizione della monarchia.

O meglio la versione di Johnson?

Anche da giovane deputata si è presentata come un po’ liberale e moderna, e addirittura come una ministra che ha votato per rimanere nell’Unione Europea nel referendum del 2016. Tuttavia, dalla formazione del partito e del gruppo parlamentare come forza combattente per la Brexit, la loro posizione è cambiata in tutto il contrario. Da allora, è sembrata come se avesse inventato lei stessa la Brexit. Afferma le basi libertarie del thatcherismo ad alta voce come se avesse sognato tutto da sola al tavolo della cucina socialista dei suoi genitori. I loro discorsi oggi sono semplicemente dichiarazioni di libero scambio, patriottismo e conservatorismo. Niente sembra essere sopravvissuto alle loro vite liberali prima della Brexit.

Questi cambiamenti di posizione le valgono l’accusa di essere particolarmente opportunista e sensibile. Ecco perché i fan sfegatati della Thatcher non li vedono come guardiani di ferme convinzioni. E l’opposizione politica offusca la sua reputazione di rappresentante Editoriale del Guardiano Quindi non vederla come una reincarnazione della Thatcher ma come la vendicatrice di Boris Johnson. A Truss non interessa: la sua strategia di fare carriera come marito di Thatcher sembra funzionare abbastanza bene.

(Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta martedì 2 agosto 2022.)

READ  Produzione di elettricità senza gas: Christian Lindner avverte di "crisi elettrica"