Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Chi soffre di emicrania: il tuo cervello funziona diversamente!

L’emicrania non solo riduce la qualità della vita, ma provoca anche cambiamenti nel cervello. Scopri di più oggi stesso.

Chi soffre di emicrania: il tuo cervello funziona diversamente!

Ultimo aggiornamento: 19 novembre 2022

affiliato Rapporto sulla cefalea TK Entro il 2020, ha partecipato circa il 15% della popolazione mondiale Emicrania soffrire, con le donne più colpite. Dopo la carie e il mal di testa da tensione, l’emicrania è il terzo disturbo più comune. Molti soffrono di emicrania in tenera età, ma questa malattia neurologica può manifestarsi anche durante l’infanzia.

Le persone con emicrania Provano un alto livello di sofferenza, perché sintomi come dolore, nausea e vertigini non sono visibili agli estranei, ma hanno un forte impatto sulle prestazioni e sulla qualità della vita. diverso nervosismo studi Ripercorrendo la storia della malattia e notando che già nel Settecento i malati erano considerati deboli e irresponsabili. Sono stati accusati di usare la malattia come scusa per eludere i doveri sociali.

Questa visione discriminatoria non è completamente scomparsa fino ad oggi. La buona notizia è La scienza sta cercando di capire i meccanismi che causano questa malattia. Una nuova ricerca offre approfondimenti: vari studi dimostrano che il cervello delle persone con emicrania funziona in modo diverso, non solo durante gli attacchi di emicrania, ma anche nei periodi senza sintomi intermedi.

Una profonda comprensione di questa malattia neurologica è un prerequisito per lo sviluppo di terapie efficaci.

L’emicrania è associata a cambiamenti nel flusso sanguigno e nell’attività metabolica nella corteccia cerebrale.

Le persone con emicrania sono diverse

L’emicrania è una sindrome dolorosa neurovascolare di origine genetica, che di solito viene trattato con farmaci. Inoltre, la dieta e lo stile di vita sono fondamentali per la prevenzione: cibi come vino rosso, cioccolato o formaggio sono stati identificati come fattori scatenanti. Anche mancanza di sonno, cambiamenti climatici, abitudini alimentari irregolari o Fatica sono potenziali fattori scatenanti. L’automonitoraggio di ciascun paziente è fondamentale perché ogni persona risponde in modo diverso a stimoli diversi.

READ  Questo è il modo migliore per monitorare le Perseidi

Quindi dai un’occhiata agli effetti dell’emicrania sul cervello: Chi soffre di emicrania è particolarmente reattivo agli stimoli esterni. Ciò è dovuto all’elevata sensibilità dei neuroni, anche al di fuori delle fasi del dolore.

Cambiamenti nel flusso sanguigno e nell’attività metabolica nella corteccia cerebrale

I ricercatori dell’Università della California ne hanno fatto uno completo alcuni anni fa studia condotti su pazienti con emicrania e scoperto aspetti anatomicamente significativi. Si verifica con l’emicrania Per i cambiamenti nel flusso sanguigno e nell’attività metabolica nella corteccia cerebrale.

Inoltre L’eccitazione corticale associata all’iperattività cerebrale è sorprendente. Questo spiega perché i malati sono così sensibili agli odori e agli stimoli visivi durante un attacco di emicrania.

cambiamenti nel tronco cerebrale

Il tronco encefalico, la parte evolutiva più antica del cervello cervello, situato sotto il mesencefalo. Assume la funzione di interfaccia tra il midollo spinale e altre regioni del cervello trasmettendo informazioni ascendenti e discendenti. Chi soffre di emicrania sperimenta cambiamenti nel tronco cerebrale, che possono portare a vertigini e nausea, tra le altre cose. Il cosiddetto centro dell’emicrania nel tronco encefalico riceve più sangue e si attiva, con conseguente ipersensibilità.

Nevralgia del trigemino e dolore lancinante

Quando il nervo trigemino è irritato, vengono prodotti segnali di dolore e neurotrasmettitori (neuropeptidi vasoattivi), che portano a reazioni infiammatorie e dilatazione dei vasi sanguigni. Questo porta alla caratteristica palpitante delle emicranie.

L’emicrania è un disturbo neurologico comune con una fisiopatologia complessa che va dall’ipereccitabilità a determinati cambiamenti genetici.

cellule gliali e cellule vascolari

Un’altra particolarità si può notare anche nei pazienti con emicrania: I segnali elettrofisiologici tra cellule gliali e vasi sanguigni sono alterati. L’eccitabilità neuronale è un aspetto osservato nella risonanza magnetica e ha consentito lo sviluppo di farmaci migliori.

READ  Avvelenamento da bambini con vitamina D
Se si verificano i caratteristici sintomi dell’emicrania, è assolutamente necessario sottoporsi a una visita medica.

Anomalie nella struttura del cervello

Come sappiamo, esistono diversi tipi di emicrania: con o senza aura, emicrania con aura del tronco encefalico, emicrania emiplegica, vestibolare o retinica… studia In collaborazione con diverse università, una sorprendente scoperta: Diversi tipi di emicrania causano diverse anomalie della materia bianca e grigiaLesioni simili a quelle di un infarto cerebrale.

conclusione

Sapere che i cervelli dell’emicrania sono diversi può creare confusione o spaventare. Ma questi risultati sono fondamentali per lo sviluppo di terapie nuove ed efficaci qualità della vita delle persone interessate a migliorare. L’obiettivo è sviluppare un trattamento che possa curare questa malattia.

Potrebbe interessarti anche questo…