Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Canada: un uomo ha investito deliberatamente dei musulmani: quattro morti

In un attacco mirato, un uomo era a bordo di un’auto Canada Quattro membri di una famiglia musulmana sono stati uccisi. La polizia ha detto lunedì che, secondo i risultati preliminari, domenica notte il ventenne ha investito persone nella provincia dell’Ontario. Un bambino di nove anni è sopravvissuto all’attentato nella città di Londra, con ferite gravi. Ma non c’è pericolo mortale.

Il portavoce della polizia Paul White ha detto lunedì che c’erano “indicazioni che questo fosse un atto pianificato e odioso”. Gli inquirenti sono convinti che “queste vittime siano state aggredite perché musulmane”.

Le vittime stavano camminando sul marciapiede domenica sera quando l’aggressore ha guidato il suo camioncino nero sul marciapiede e lo ha speronato.

Secondo White, l’uomo è stato arrestato nel parcheggio di un centro commerciale a sette chilometri dalla scena. È indagato con l’accusa di omicidio quadruplo e tentato omicidio. Si dice che indossasse parzialmente l’equipaggiamento antisommossa durante il suo attacco.

Secondo la polizia, l’autore non conosceva le vittime. Oltre alle accuse di omicidio, sono ancora in corso le indagini sui retroscena del terrorismo. Questo è uno dei motivi per il coinvolgimento della Polizia Federale nel caso.

Tre generazioni della stessa famiglia tra i morti

Il consiglio comunale ha dichiarato che le vittime erano due donne, di 74 e 44 anni, un uomo di 46 anni e una ragazza di 15 anni, tre generazioni della famiglia. A quanto pare stavano facendo una passeggiata serale nel villaggio vicino Toronto.

Il sindaco di Londra Ed Holder ha parlato di un “omicidio di massa” radicato in “odio indicibile”. “La portata di questo odio ci fa chiedere chi siamo come città”, continua Holder.

READ  Grandi differenze per Paese: l'epidemia ha conseguenze sulla natalità

Doug Ford, Premier della Provincia dell’Ontario, ha scritto su Twitter: “Non c’è posto per l’odio e l’islamofobia in Ontario. Bisogna fare giustizia per questo terribile atto di odio”.