Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Bayern Monaco: per via di Nagelsmann! Potrebbe essere il successore di Flick dall’Italia? Rummenigge ha un preferito

Karl-Heinz Rummenigge sembra preferire Massimiliano Allegri come possibile successore di Flick.

© Martin Hoffmann / imago-immagini

Il Bayern Monaco si prepara a una possibile partenza dal tecnico Hansi Flick. Si dice che l’allenatore del Lipsia Julian Nagelsmann sia un candidato, ma ora una strada porta all’Italia.

Monaco: rimarrà o partirà? La domanda rimarrà probabilmente nella mente del Bayern nelle prossime settimane, forse fino o dopo la fine della stagione. L’allenatore Hansi Flick è ancora coperto nel suo futuro. Diversi minuti dopo aver lasciato la Champions League durante la settimana, il suo monologo ha fatto sì che le persone si rilassassero e notassero, e per la prima volta ha usato la parola DFB in relazione a se stesso. Flick potrebbe succedere all’allenatore della nazionale Jogi Luv dopo la Coppa del Mondo.

Il protagonista del suo successore a Monaco sarà l’allenatore del Lipsia Julian Nagelsmann, ma c’è un problema. Ecco perché il Bayern Monaco cerca candidati adatti come altri allenatori. Un effetto ora sembra portare all’Italia.

Bayern Monaco: Nagelsmann nega i colloqui

Nagelsmann è considerato il futuro allenatore del Bayern Monaco. Nato a Landsberg, ha portato gli attrezzi con sé e, come tifoso del Bayern Monaco, è probabile che sia anche molto popolare tra i tifosi del club. Tuttavia, come Flick, Nagelsmann ha ancora un contratto fino al 2023. I Red Bull sostengono a gran voce Espressione Presumibilmente 15 milioni di euro per Nagelsmann. Ai tempi di Corona, anche per il Bayern, un prezzo fiero per un allenatore.

Mercoledì, lo stesso Nagelsmann si è opposto con veemenza alla speculazione. “Non ci sono state discussioni”, ha spiegato. Di conseguenza, non ci sono nemmeno negoziati in corso in background. “I miei consiglieri non sono autosufficienti, fanno le cose che definisco io. Quindi non ci sono state discussioni neanche lì”, ha sottolineato l’allenatore di RB. Inoltre, il 33enne vuole coronare il suo mandato a Lipsia con il campionato, ma se questo avrà successo quest’anno è discutibile visti i suoi cinque punti di svantaggio. La sua giovane età e la limitata esperienza internazionale preoccupano i presidenti del Bayern.

READ  L'addio di Karl-Heinz Rummenigge, finale di Struth e CL 2012

Bayern Monaco: Rummenigge sembra sostenere l’impegno di Allegri

Massimiliano Allegri ha molta più esperienza. Si dice che il 53enne sia secondo la stazione televisiva italiana Mediaset Sport In cima alla lista dei candidati bavaresi. Secondo il rapporto, la dirigenza dei campioni del record tedeschi apprezza l’esperienza di Allegri. Karl-Heinz Rummenigge in particolare è fautore dell’impegno dell’ex tecnico bianconero. Il potenziale erede di Flick potrebbe essere l’ultima grande decisione del presidente, che consegnerà lo scettro a Oliver Kahn alla fine dell’anno. Rummenigge ha avuto ottimi rapporti con l’Italia sin dai tempi dell’Inter.

Bayern Monaco: Allegri è in lista da due anni

Un’altra caratteristica di Allegris è che attualmente non ha club. Allegri ha vinto l’ultimo campionato italiano per il Milan nel 2011. Dopo cinque anni alla Juventus Torino con diversi titoli di scudetto e due volte raggiunto la finale di Champions League, ha trascorso un anno di riposo nel 2019, che ora è due. Nell’autunno del 2019, dopo la partenza di Niko Kovac, è stato riferito che Allegri era già in contatto con il Bayern Monaco. All’epoca, Flick si occupò inizialmente come soluzione temporanea, e il resto della storia è noto: il Bayern Monaco è stato testimone della fase di maggior successo nella storia del club.

Secondo il suo ex allenatore e mentore Giovanni Gallione, Allegri ha ricevuto offerte da diversi grandi club in passato. Si dice che Real Madrid, Paris Saint-Germain, Chelsea e Arsenal siano stati sconfitti, ma il tempismo non era giusto. “A causa di alcuni gravi problemi familiari, ha dovuto dire ‘no’ ad alcuni grandi club”, ha rivelato l’ottantenne in un’intervista alla radio poche settimane fa. Baci baci. Ma ora Allegri è pronto per affrontare un grande club. Anche l’imperatore Franz Beckenbauer ha parlato del futuro di Flick. (C)