Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Amara bancarotta nella battaglia retrocessione per la Virtus – Serie D.

Scivola sempre più nella battaglia per la retrocessione con la Virtus Bozen: Elis Kaptina.

Nulla è venuto dalla liberazione sperata dalla Virtus Posen. Nel duello retrocessione contro l’Union Feltre perde 1-0 sotto la guida di Alfredo Sebastiani.

Nel primo attacco Emile Grizani è caduto dopo un duello in area di rigore, ma l’arbitro non ha fischiato. Un’altra situazione controversa è arrivata al minuto 14. Questa volta Nicholas Malakar è partito in area di rigore, e il giocatore della Virtus è caduto di nuovo, ma questa volta l’arbitro ha indicato che il difensore stava giocando la palla. Quando Michael Bacher ha calciato d’angolo, la testa di Arnaldo Captina ha colpito la palla, ma Giacomazi ha colpito la palla dalla linea di porta per il portiere già sconfitto di Feltre.

Al diciannovesimo minuto Moscatelli mette alla prova per la prima volta il portiere della Virtus Denis Iardino, ma il suo tiro è troppo centrale per mettere in imbarazzo il virtuoso numero 1. Dal minuto 20 la Virtus mette pressione. Al 27 ‘un cross di Michael Bacher è arrivato dalla fascia sinistra al centro, e ha portato Elise Captina inserendo una skin acrobatica verso la porta, ma la palla ha colpito la traversa. Circa mezz’ora dopo Emile Grizzani colpisce i piedi per 1-0, ma Corasanetti contro Feltre ha qualcosa contro di lui. A pochi secondi dal fischio finale del primo tempo, Ellis Captenina disattiva un calcio d’angolo che colpisce di testa il primo palo e blocca anche il margine con il suo corpo.

Uno sfortunato tentativo difensivo di Arnaldo Kaptina decide la partita

La seconda metà è iniziata in modo relativamente regolare. Inoltre, entrambe le squadre si sono assicurate di non subire gol. Al 56 ‘uno sfortunato atto difensivo. Arnaldo Captina ha provato a respingere il pallone di Toniolo, ma ha colpito il piede di Benedetti e l’arbitro ha indicato il calcio di rigore. Lo spoiler ha gareggiato da solo e ha incontrato la leadership definitiva. Dopo 3 minuti Giacomazi calcia una punizione dalla destra verso la porta della Virtus, ma Denis Iardino non riesce a bloccare il pallone.

Al 79 ‘Emile Grizani prova un tiro dalla distanza, ma molto centrale. Al 90 ‘Fantinato si è avvicinato da solo a Denis Yardino, ma il portiere della Virtus è riuscito a salvare la sua squadra dal 2-0. Dall’altra parte, Denis Yardino ha attraversato in area di rigore, e alcuni giocatori sono andati verso la palla, e la pelle è caduta sul palo.

Costellazioni:
Virtus Posen: Iardino, De Santis, Arnaldo Kaptina, Kiem, Elis Kaptina (ab 80. Osorio), Bounou, Menghin, Grezzani, Bacher (ab 75.

Union Filtre: Corasantini, Giacomazzi, Toniolo, Pettarin, Teso, Nonni, Tassotti (ab 46. De Carli), Miniati, Benedetti (ab 85. Fantinato), Cossalter, Moscatelli (ab 46. Boreggio)

Regola: Castellon (nabil)

Tor: Voltmetro 0: 1 Benidite (56.)

Autore: chm

READ  Il Cagliari si trasforma in retrocessione nei minuti di recupero - Serie A.