Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

AI generativa per iOS 18: Apple ha parlato anche con Baidu e Anthropic

AI generativa per iOS 18: Apple ha parlato anche con Baidu e Anthropic

Le discussioni di Apple con le aziende partner sulla collaborazione nell’intelligenza artificiale generativa sembrano essere andate oltre quanto previsto in precedenza. Si sapeva già che il produttore di iPhone stava trattando con OpenAI e Google, e le discussioni sull'integrazione di Gemini in iOS 18 dovrebbero essere più avanti. Ora il Wall Street Journal e l'agenzia di notizie finanziarie Bloomberg riferiscono all'unanimità che Apple ha parlato anche con la società di ricerca cinese Baidu e con la nota società americana di intelligenza artificiale Anthropic.

annuncio

Dopo le prime notizie c'è stata una grande sorpresa che Apple volesse collaborare con un partner. L’azienda ricerca da molto tempo i propri modelli di intelligenza artificiale generativa e recentemente ha presentato in un documento di ricerca un MBA multimodale chiamato MM1. Tuttavia, Apple potrebbe risparmiare denaro con un partner – o addirittura guadagnare denaro se si tratta di Google – e spostare potenziali problemi etici e di protezione dei dati su un partner (anche se questo potrebbe essere un po' insolito per Apple) e creare sistemi di intelligenza artificiale generativi più rapidamente nei singoli partner. mercati. . Come scrive Bloomberg. È anche ipotizzabile che l’azienda abbia poco interesse per i chatbot, ma voglia implementarli in base alla domanda degli utenti.

Il CEO di Apple, Tim Cook, ha già annunciato che Apple presenterà i suoi piani di intelligenza artificiale “entro la fine dell’anno”, probabilmente alla conferenza degli sviluppatori WWDC di giugno. Bloomberg ha affermato che Apple dovrebbe dedicare “molto tempo” a spiegare le sue opinioni sull’intelligenza artificiale nel keynote. Ciò include anche il modo in cui questa tecnologia viene integrata e perché l'approccio di Apple differisce da quello della concorrenza. Il produttore di iPhone sta ancora riflettendo su come affrontare la questione della protezione dei dati nell'intelligenza artificiale e, alla luce di ciò, Apple sta lavorando più lentamente di altri. Infine, non è ancora chiaro se la partnership con un’altra azienda verrà effettivamente implementata e se in iOS 18 sarà presente un chatbot.

READ  Meta: Whatsapp riceve adesivi generati dall'intelligenza artificiale

Si dice che le conversazioni tenute da Apple sul tema dell'intelligenza artificiale siano state molto ampie. Fonti del WSJ hanno confermato che ci sono state discussioni con Google (tramite Gemini), OpenAI (tramite ChatGPT o GPT-4), Baidu (apparentemente tramite Ernie Bot) e Anthropic (tramite Claude). coerenza, una società di intelligenza artificiale. Nessuna delle due società ha voluto confermare le discussioni. Uno Possibile partnership con Baidu Ciò probabilmente vale solo per il mercato cinese perché il governo deve approvare i modelli di intelligenza artificiale individualmente, incluso il già citato Ernie Bot. Finora Pechino non ha approvato alcun MBA straniero; Nella Repubblica Popolare è necessario utilizzare ChatGPT o Gemini. Tramite VPN. Il CEO di Apple, Tim Cook, è stato in Cina questo mese per aprire negozi e tenere colloqui su politica e pubblicità Espansione dei dipartimenti di ricerca a Shanghai Diventare.

I colloqui di Apple con Google potrebbero essere stati stimolati dal capo dell'intelligenza artificiale John Giannandrea, lui stesso proveniente da Google nel 2018. C'è anche un collegamento con Cohere tramite Google: la società è guidata dall'ex ricercatore di intelligenza artificiale di Google Aidan Gomez. Non è chiaro fino a che punto siano progredite le discussioni con OpenAI e Anthropic. La collaborazione con Google potrebbe a sua volta causare difficoltà ad Apple per quanto riguarda il diritto della concorrenza.



(Laurea triennale)

Alla home page