Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Uno studio ha riportato che l’età dell’intervento di sostituzione del ginocchio è diminuita a causa dell’obesità

Un nuovo studio ha scoperto che l’età della chirurgia sostitutiva del ginocchio è diminuita a causa della crisi dell’obesità.

Quelli con il più alto indice di massa corporea (BMI) hanno subito un intervento chirurgico fino a sette anni prima rispetto a quelli con un peso sano.

Più della metà dei pazienti sottoposti alla procedura erano obesi, secondo i ricercatori dell’Università del Queensland a Brisbane, in Australia.

Secondo lo studio, le donne obese hanno 17 volte più probabilità di avere una sostituzione del ginocchio rispetto alle loro controparti più magre.

L’età dell’intervento di sostituzione del ginocchio è diminuita a causa della crisi dell’obesità, afferma un nuovo studio, con quelli con un indice di massa corporea (BMI) più alto sottoposti a intervento chirurgico sette anni prima rispetto a quelli con un peso sano. Gli acquirenti camminano attraverso il centro di Glasgow in questa foto il 22 febbraio 2010 a Glasgow, in Scozia.
Jeff J. Mitchell / Getty Images

I ricercatori hanno scoperto che dei 56.217 pazienti nello studio sottoposti a sostituzione del ginocchio a causa dell’osteoartrosi (OA), il 57,7% era obeso.

Nel Regno Unito, 1 persona su 5 di età superiore ai 45 anni ha l’artrosi del ginocchio. A seconda di dove vivi, fino a sei persone su mille di questa età possiedono una protesi di ginocchio.

Lo studio della University of Queensland Rural Clinical School (UQRCS) ha confrontato i dati dell’Australian Bureau of Statistics (ABS) National Health Survey 2017-18 con il National Joint Replacement Registry dell’Australian Orthopaedic Society.

L’impatto sulle donne è stato sbalorditivo, ha affermato Srinivas Kundalsamy-Chinaksavan, direttore della ricerca e professore associato di UQ.

Er sagte: „Übergewichtige Frauen im Alter von 55 bis 64 Jahren unterziehen sich mit bis zu 17,3-mal höherer Wahrscheinlichkeit einem Kniegelenkersatz als ihre gesunden Gegenstücke, währtige derge ükernechner 8” Ricevuta.”

READ  Wie sich eine Herzmuskelentzündung erkennen lässt

“I pazienti obesi con il più alto indice di massa corporea erano anche, in media, sette anni più giovani se hanno subito una sostituzione del ginocchio rispetto alle persone di peso normale”, ha aggiunto.

Il ricercatore capo dello studio, che è stato pubblicato sull’ANZ Journal of Surgery, il dott. Chris Wall ha affermato: “Una moderata perdita di peso è risultata efficace nel ridurre i sintomi dell’artrosi del ginocchio e i pazienti in sovrappeso che hanno mantenuto una perdita di peso del 10% hanno sperimentato un miglioramento significativo del dolore e della funzione”.

Ha aggiunto: “Entro il 2030, si prevede che verranno eseguiti più di 161.000 interventi di sostituzione del ginocchio all’anno.

“C’è bisogno di un’azione urgente a livello nazionale per cambiare il nostro approccio alla riduzione dell’obesità poiché l’Australia potrebbe dover affrontare un onere crescente di protesi di ginocchio in futuro”.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), l’obesità è quasi triplicata in tutto il mondo dal 1975.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha affermato che nel 2016 oltre 1,9 miliardi di adulti erano in sovrappeso e questa cifra include oltre 650 milioni di persone obese.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha anche affermato che nel 2020 39 milioni di bambini di età inferiore ai cinque anni erano in sovrappeso o obesi.

Questa storia è stata fornita a Newsweek da Zenger News.