Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Una sorprendente scoperta di un uomo di Neanderthal in una grotta in Italia – Südtirol News

Sono i resti di un antico teschio e frammenti di ossa di uomini delle caverne che hanno ispirato i ricercatori in Italia: nella Grotta Guattari sul Monte Cercio tra Roma e Napoli, gli scienziati hanno trovato i resti di altri nove uomini di Neanderthal durante nuove indagini. Lo ha riferito sabato il Ministero della Cultura italiano. La regione costiera è nota come un importante sito per le reliquie dei parenti più stretti delle persone che vivono oggi dalla fine degli anni ’30.

Ha aggiunto che il numero di uomini di Neanderthal della Grotta di Guatari è salito a 11 dal 2019. “È una scoperta straordinaria di cui parla tutto il mondo”, ha detto il ministro della Cultura italiano, Dario Franceschini. Otto uomini preistorici avrebbero avuto tra i 50.000 ei 68.000 anni e qualcuno avrebbe vagato per la regione costiera del Lazio oggi 100.000 anni fa come cacciatore e raccoglitore.

Ai nuovi studi hanno partecipato archeologi, antropologi e altri ricercatori delle province di Frosinone e Latina e dell’Università di Roma Tor Vergata. Sono penetrati in aree precedentemente sconosciute della grotta ed hanno esaminato le aree esterne circostanti. Ad esempio, hanno utilizzato l’analisi genetica per analizzare resti di animali primitivi e granelli di polline. Attraverso il loro studio, gli esperti stanno cercando di capire come vivevano i Neanderthal e perché si estinsero circa 40.000 anni fa.

“La scoperta di ossa di animali bruciate e carbone di legna conferma effettivamente l’ipotesi di una vera stufa”, afferma il comunicato. Trovando le ossa di animali come elefanti, orsi delle caverne, cavalli selvaggi e felci, gli esperti possono ricostruire gradualmente l’ambiente e il clima in quel momento.

READ  “Chi è il fantasma?”: Nascondersi dietro la maschera!

I Neanderthal sono i parenti più stretti delle persone che vivono oggi. Abitavano l’Europa, il Medio Oriente, l’Asia centrale e la Siberia occidentale. Il nome deriva dai resti scoperti a Neanderthal vicino a Mittmann nel Nord Reno-Westfalia.

Da: APA / dpa