Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Un riferimento all’origine naturale – I ricercatori trovano coronavirus nei pipistrelli – Prove

SARS-CoV-2 viene dai pipistrelli? Almeno questo è ciò che suggeriscono le nuove scoperte. I ricercatori dell’Istituto Pasteur di Parigi hanno trovato tre tipi di virus nei pipistrelli in Laos che hanno circa il 97% della corrispondenza genomica con il virus pandemico.

nella tua studiaPubblicato su Nature, i ricercatori hanno spiegato di aver prelevato campioni di saliva, feci e urina da un totale di 645 pipistrelli e li hanno esaminati. Hanno trovato virus molto simili a SARS-CoV-2 in tre specie di pipistrelli a ferro di cavallo.

Un tipo di virus chiamato Banal-52 ha il 96,8% della stessa composizione genetica di SARS-CoV-2. In un tentativo, è stato possibile infettare le cellule umane con il virus.

Secondo gli scienziati, ciò che colpisce particolarmente è la somiglianza nel dominio di legame del recettore con il quale SARS-CoV-2 si lega ai recettori umani per entrare nella cellula. Ciò aveva precedentemente sconcertato gli scienziati perché non era stato rilevato in nessun virus prima.

Altri scienziati hanno precedentemente scoperto virus associati a Sars-CoV-2 in Thailandia, Cambogia e Cina. L’area è ora considerata un hotspot per i coronavirus.

Non è chiaro come il virus abbia raggiunto i mercati di Wuhan, dove è stata scoperta la prima infezione umana. Diversi ricercatori stanno attualmente lavorando per chiarire queste domande raccogliendo campioni e dati da pipistrelli e cani procione.

READ  I Paesi Bassi riaprono i battenti nonostante si sia verificato un evento massiccio: i medici avvertono del `` codice nero ''