Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Migliorare la funzione del tessuto adiposo con l’allenamento

Quando si tratta di tessuto adiposo, la maggior parte delle persone pensa prima a fastidiosi cuscinetti che sembrano brutti e sono difficili da eliminare. Ma i depositi di energia hanno anche importanti funzioni per il nostro metabolismo.

Non è solo la percentuale di grasso corporeo ad essere il fattore determinante per la salute. Un allenamento regolare può anche migliorare il tessuto adiposo in un modo che protegge dalle malattie legate all’età. Questo è il risultato di uno studio condotto dall’Università di Copenaghen.

I grassi come importante fonte di energia

I depositi di grasso nel corpo hanno funzioni importanti nel mantenimento del nostro metabolismo. Come tutte le cellule del corpo, le cellule adipose contengono mitocondri. Questi producono l’energia della cellula ATP da idrogeno e ossigeno. La conversione produce rifiuti, che sono radicali liberi dell’ossigeno, che sono tossici. I mitocondri sani sono in grado di abbattere in modo indipendente questi radicali tossici dell’ossigeno. Ma con l’età, la funzione mitocondriale diminuisce. Se i prodotti di scarto non possono più essere scomposti, possono portare a malattie mitocondriali secondarie come cancroE il diabeticoE il Malattia cardiovascolare E il Alzheimer guidare.1

Interessante anche: Allenamento con i pesi o cardio: qual è il migliore per bruciare i grassi?

Indagine sulla funzione del tessuto adiposo negli uomini danesi

Anche se il processo di invecchiamento non può essere invertito, un alto livello di esercizio può almeno impedire al tessuto adiposo di perdere gradualmente la sua funzione. Questo è secondo uno studio dell’Università di Copenaghen che ha esaminato la relazione tra invecchiamento, esercizio e mantenimento della funzione del tessuto adiposo negli uomini.

READ  Delta fa saltare in aria l'infortunio britannico: quanto è grave?

Interessante anche: Più sei in forma, più facile è per il tuo corpo bruciare i grassi

Lo studio ha preso in considerazione uomini di età compresa tra 20 e 32 anni che non erano addestrati e uomini di età compresa tra 62 e 73 anni che non si erano esercitati affatto, moderatamente o molto nella loro vita. Tutti i partecipanti allo studio erano sani e avevano un indice di massa corporea inferiore a 30. I ricercatori hanno prelevato campioni di sangue ed eseguito una biopsia del tessuto adiposo sottocutaneo. Quindi hanno esaminato i campioni prelevati per misurare la funzione mitocondriale delle cellule adipose, nonché i fattori metabolici nel tessuto adiposo bianco e nel plasma sanguigno.2

Il risultato è stato sorprendente: la funzione dei mitocondri per la produzione di energia è stata significativamente ridotta nelle persone anziane rispetto ai partecipanti più giovani, non importa quanto fossero ben addestrati. Ma le cellule adipose degli uomini più anziani che si sono allenati per tutta la vita possono produrre più del doppio dell’energia delle loro controparti non addestrate. Inoltre, avevano significativamente più mitocondri rispetto ai non addestrati.

Il tessuto adiposo può essere migliorato attraverso l’allenamento

La conclusione degli scienziati: un allenamento regolare può migliorare la funzione delle cellule adipose, riducendo il rischio di malattie legate all’età. In una dichiarazione rilasciata dall’università, il capo dello studio Anders Gudixen, professore associato presso l’Istituto di Biologia dell’Università di Copenaghen, spiega: “Sebbene la funzione mitocondriale diminuisca con l’età, possiamo vedere che un alto livello di esercizio per tutta la vita ha un forte effetto di bilanciamento I nostri risultati sono che puoi effettivamente allenare il tessuto adiposo duro, ma non devi pedalare 200 km a settimana per ottenere un effetto positivo. Quello che non dovresti fare è non muoverti affatto”.3

READ  Perché il vaiolo ha avuto così tanto successo: la pratica di guarigione

Interessante anche: Raramente un duro allenamento porterà a una migliore riduzione del grasso corporeo

Limiti dello studio

Il professor Gudixen e colleghi sottolineano che lo studio non può essere considerato rappresentativo. Infine, sono stati studiati solo i maschi in determinate fasce di età. Inoltre, nessuno dei partecipanti era in cura o assumeva farmaci da prescrizione al momento delle scansioni, il che è certamente incompatibile con la maggior parte della popolazione. Sono in programma ulteriori ricerche in questo settore.

rigonfiamento