Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Un malinteso: anche Van de Beek sarà escluso dal Francoforte

Un malinteso: anche Van de Beek sarà escluso dal Francoforte

Quando Donny van de Beek si è trasferito dall'Ajax Amsterdam al Manchester United nel 2020, era considerato uno dei pezzi più in voga nel mercato dei trasferimenti. Nel 2019, il 27enne ha raggiunto le semifinali di Champions League ed è stato un elemento fondamentale della leggendaria squadra dell'Ajax che comprendeva Frenkie de Jong e Matthijs de Ligt. Ecco perché nel 2020 valeva 39 milioni di euro per i Red Devils.

{ “placeholderType”: “MREC” }

Dopo aver ingaggiato il fuoriclasse, l'allora allenatore dello United Ole Gunnar Solskjaer ha dichiarato: “Le prestazioni di Donny in Eredivisie e in Europa sono state eccellenti negli ultimi anni e non vediamo l'ora di lavorare con lui”.

Ma il suo trasferimento in Inghilterra si trasformò presto in un incubo. Il centrocampista ha avuto a malapena una possibilità con Solskjaer, e il più delle volte è nemmeno entrato nella squadra standard dell'Inghilterra.

Dopo la partenza di Solskjaer, il Manchester United, sotto la guida dell'allenatore ad interim Ralf Rangnick, ha tirato la corda per la prima volta. Van de Beek è stato ceduto in prestito all'Everton per mezza stagione nel gennaio 2021. Ma neanche l'olandese è riuscito a impressionare per il club del Merseyside. Sebbene l'ultima apparizione di 90 minuti di Van de Beek sia avvenuta durante la sua permanenza all'Everton, non è mai diventato un giocatore regolare sotto l'allora capo dei Toffees Frank Lampard.

{ “placeholderType”: “MREC” }

Erik ten Hag come salvatore?

E il prossimo barlume di speranza dovrebbe arrivare presto: nell'estate del 2022, Erik ten Hag assumerà la guida del Manchester United. L'allenatore con cui Van de Beek ha ottenuto i migliori successi all'Ajax Amsterdam era nella rosa dei 30 candidati per il Pallone d'Oro.

READ  L'allenatore del Paris Saint-Germain Leonardo: Il Real Madrid ha offerto "meno di quanto abbiamo pagato" per Kylian Mbappe

Poco dopo il suo arrivo, il suo nuovo e vecchio allenatore ha parlato molto bene di Van de Beek e gli ha promesso molto tempo per giocare: poteva fare entrambe le cose, a centrocampo difensivo e offensivo. Ma la sua migliore posizione è dovuta alla sua abilità nell'area di rigore avversaria, dove gioca direttamente dietro l'attaccante. Ten Hag ha espresso il suo entusiasmo per Van de Beek perché aveva la sensazione davvero positiva di essere nel posto giusto.

Ma la gioia durò solo poco tempo, anche sotto la guida del suo connazionale. La battuta d'arresto successiva è arrivata all'inizio della stagione: Van de Beek ha saltato alcune partite all'inizio della stagione a causa dell'herpes zoster e poi non è riuscito a farsi strada nella squadra. Il bilancio della sua prima stagione allo United sotto la guida di dieci megere: dieci partite, zero gol e zero assist.

L'ex mega-talento ha continuato a lottare con gli infortuni. Nel gennaio 2023, il centrocampista si è strappato il legamento collaterale. Questo infortunio gli ha fatto saltare anche la preparazione per la nuova stagione 2023/24.

{ “placeholderType”: “MREC” }

Già in quel periodo avevo sentito le prime voci sull'addio. Ma per ora l'olandese resta ai Red Devils. Tuttavia, il 27enne ha fatto solo due brevi apparizioni. A settembre gli è stato permesso di giocare 19 minuti interi in Coppa di Lega, e in Premier League un cameo di due minuti contro il Crystal Palace è stato il massimo dell'emozione.

Motivo sufficiente per ritirare finalmente il ripcord a gennaio.

Ancora di salvezza di Francoforte?

Van de Beek è stato ceduto in prestito all'Eintracht Francoforte. Quando arrivò in Assia, l'olandese era considerato il favorito dell'Eintracht. “Donny van de Beek si adatta perfettamente all'idea del nostro gioco ed è un pezzo importante del puzzle per la nostra squadra”, ha detto all'epoca il direttore sportivo dell'Eintracht Markus Kroesche in merito alla prima firma della finestra di mercato invernale. “Porta una vasta esperienza internazionale di cui i nostri giovani giocatori trarranno beneficio. Donny è una minaccia da gol e dovrebbe principalmente mettere i nostri attaccanti in posizioni promettenti”, ha continuato Krosch.

READ  Formula 1: annulla la prossima gara! Effetto enorme

Ma l’impatto sui fatti deve arrivare rapidamente. Dopo un lungo periodo in panchina, Van de Beek non è più in forma e finora ha potuto aiutare l'Eintracht solo in misura limitata. Van de Beek all'Eintracht: finora c'è stato solo un malinteso.

Il bilancio del suo periodo con l'Assia: solo otto brevi partite di Bundesliga e nessuna partita più lunga di 90 minuti. Inoltre zero gol e zero assist. Così è stato sabato scorso a Monaco. Van de Beek è entrato come sostituto al 77' e non è riuscito a evitare la sconfitta per 2-1 del Francoforte contro il Bayern Monaco.

Cosa poi?

Sebbene l'Eintracht abbia un'opzione di acquisto da 11 milioni di euro, sembra improbabile che Van de Beek rimanga a Francoforte. A marzo il suo valore di mercato è sceso addirittura a 7 milioni di euro, dai precedenti 44 milioni di euro (Transfermarkt.de).

L'olandese ha ancora un contratto con il Manchester United fino al 2025, il che significa che giocherà lì la prossima stagione, ma anche questo sembra improbabile. Se i Red Devils non permetteranno all'olandese di restare all'Eintracht Francoforte, probabilmente cercheranno un altro acquirente in estate. I precedenti 39 milioni pagati nel 2020 sicuramente non verranno raggiunti. Il viaggio di Van de Beek è incerto.