Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Turista italiano distrugge il muro storico di Pompei: ora deve pagare per il restauro

Turista italiano distrugge il muro storico di Pompei: ora deve pagare per il restauro

  1. Pagina iniziale
  2. Panorama

Premere

Un visitatore di Pompei deturpa il muro di un’antica casa. L’atto vandalico provoca indignazione tra le autorità italiane.

Roma – L’Italia adotta misure severe contro il turista kazako. Il villeggiante ha inciso le lettere “ALI” sull’intonaco chiaro di un muro – a Pompei, tra tutti i posti. Il ministro italiano della Cultura è inorridito dall’incidente avvenuto nel sito archeologico di fama mondiale.

“Attacco barbaro e insensato” – Turista italiano abbatte il muro a Pompei

“Purtroppo anche oggi dobbiamo commentare un barbaro e insensato attacco al nostro patrimonio artistico e culturale”, ha dichiarato in una nota Gennaro Sangiuliano. Avviso. Un turista ad Ercolano, un ministro italiano, traccia un parallelo con un incidente precedente con un pennarello indelebile su un muro romano.

“Questo è un crimine molto grave e deve essere punito”, si legge nella nota. Grazie ad una nuova legge, il delinquente sarà costretto a “rimborsare le spese per il ripristino integrale del danno causato”.

Un turista italiano distrugge un muro a Pompei: si vedono le lettere “ALI” nell’intonaco chiaro. ©MiC

Turista Italia scrive su muro millenario: la nuova legge chiede il restauro

Il personale del parco e le guardie di sicurezza hanno fermato il turista responsabile di “questo gesto disgustoso”. Secondo l’agenzia di stampa italiana, restauratori e curatori ci stanno pensando AnsaCome ripristinare un muro Non ci sono informazioni iniziali sull’entità dei danni.

“Grazie ad una nuova legge voluta dal ministro Gennaro Sangiuliano, i colpevoli dovranno pagare per il restauro del muro”, si legge in una nota. Ansa Direttore del parco Gabrielsuktrigal.

Italia: sanzioni più severe non hanno ancora scoraggiato i vacanzieri senza scrupoli

Negli ultimi anni, il governo italiano ha adottato ulteriori misure per combattere gli atti vandalici nei siti storici. Nel 2014, un turista è stato multato di 20.000 euro e condannato a quattro anni con sospensione della pena per aver vandalizzato il Colosseo. Da anni l’Italia è infastidita dai viaggiatori che vandalizzano le antichità.

Tuttavia, i visitatori di Pompei spesso portano via qualcosa. Alcuni viaggiatori non sono intimiditi dalla luce millenaria. Fino a quando la Maledizione di Pompei – l’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. quando la città cadde, vista come una punizione degli dei – li costrinse a restituire i manufatti rubati.

Gli archeologi hanno trovato un dipinto interessante a Pompei. Il murale ha 2.000 anni e ricorda la pizza, ma mancano due dettagli. (ml)

READ  Italia: terremoto di magnitudo 4.4 vicino Napoli - Panorama