Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Tre nuovi casi di corona: la Nuova Zelanda va in lockdown

Tre nuovi casi di corona
La Nuova Zelanda va in lockdown

Con la sua strategia zero-virus, la Nuova Zelanda sta seguendo un percorso difficile nella lotta contro il coronavirus. Ora alcune aree del Paese devono tornare al lockdown. a causa di tre nuovi casi.

Dopo tre nuovi casi di coronavirus, da lunedì saranno di nuovo attuate restrizioni più severe nella vita quotidiana in alcune parti della Nuova Zelanda. Il primo ministro Jacinda Ardern ha affermato che tre casi sono stati trovati fuori dall’enorme città di Auckland, nell’Isola del Nord. Regole più severe si applicano alle aree colpite per almeno cinque giorni. Quindi le aziende devono passare al trading senza contatto. Gli istituti di istruzione dovrebbero essere chiusi se non vengono comunque chiusi a causa delle vacanze scolastiche.

Allo stesso tempo, Ardern ha esortato i neozelandesi a farsi vaccinare il prima possibile. Circa il 78% della popolazione ammissibile del paese ha ricevuto la prima dose del vaccino, con il 46% delle vaccinazioni complete. Ha sottolineato che con una quota di vaccinazione più elevata si sarebbe potuto fare a meno delle nuove restrizioni.

Sono già state imposte restrizioni alla stessa Auckland dopo che un caso di coronavirus è stato rilevato il 18 agosto. La città era considerata una roccaforte eruttiva di un delta variabile nello stato del Pacifico. Nel frattempo, c’è stato un po’ di relax mentre i numeri sono diminuiti.

La Nuova Zelanda è un paese modello nella lotta al virus e sta perseguendo una cosiddetta strategia zero Covid. Finora sono stati confermati circa 4.000 casi di infezione e 27 persone sono morte in relazione al Covid-19.

Allo stesso tempo, il governo ha annunciato che tutti i cittadini stranieri dovranno essere completamente vaccinati all’ingresso dal 1° novembre. Il ministro per il contenimento della pandemia di Corona, Chris Hepkins, ha affermato che ci sono eccezioni per i rifugiati, tra le altre cose. Tuttavia, i confini internazionali della Nuova Zelanda sono stati chiusi da marzo 2020 e relativamente poche persone possono entrare nel paese.

READ  North Carolina: gli avvocati per l'omicidio di Andrew Brown Jr. accusano la polizia di "braccio della morte"