Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Tesla-Supercharger-Saeule

Tesla vuole passare alla ricarica rapida da 350 kW

La ricarica rapida è al centro dell’offerta di Tesla e la rete di ricarica “Supercharger” appositamente creata dall’azienda è fondamentale per il successo del leader del settore. Massime prestazioni di ricarica Nel frattempo, la Taycan elettrica di Porsche, tuttavia, sta aggiornando anche altri modelli. Il presidente dell’azienda Elon Musk ha ora confermato che Tesla sta anche sviluppando una tecnologia per una ricarica particolarmente rapida.

Musk ha recentemente aggiunto un nuovo prodotto di punta alla sua gamma Modello S Plaid Piede. La versione top della grande berlina, completamente rinnovata quest’anno, dovrebbe segnare punti in particolare con le prestazioni del suo motore: secondo il sito tedesco di Tesla, passa da 0 a 100 km/h in 2,1 secondi, e la velocità massima è 322 chilometri all’ora. Grazie alla migliore gestione termica, è anche possibile che siano possibili anche più avviamenti rapidi consecutivi, con i quali la tecnologia ha avuto finora problemi. Originariamente pianificato grande salto Non esiste una cosa come la portata.

Musk ha parlato brevemente del tema delle prestazioni di ricarica durante il rendering ufficiale del Model S Plaid. L’ultima versione “V3” degli alberi Supercharger fornisce attualmente elettricità fino a 250 kilowatt (kW). Questo vale provvisoriamente anche per la Model S, Musk ha confermato all’evento. “Ora siamo a 250 kilowatt”, ha spiegato. Inoltre: “Inizieremo a passare a 280, 300, 350 – sì”. Poi ha cambiato argomento, quindi i dettagli sulla capacità di ricarica più rapida pianificata non saranno annunciati fino a molto più tardi.

Oltre alle prestazioni accurate e alla disponibilità di una ricarica più rapida, resta da vedere quali modelli ne trarranno vantaggio. Prima di allora, sono stati attivati ​​miglioramenti individuali del caso per gli anni di modello precedenti, ma più di 250 kW potevano essere supportati solo dalla tecnologia più recente, come i sistemi di azionamento con nuove celle della batteria introdotti lo scorso anno tipo 4680. Inoltre, non è chiaro se gli attuali alberi V3 consentano più di 250 kW al loro picco. In caso contrario, l’introduzione della quarta generazione di Supercharger potrebbe essere imminente.

READ  Le condizioni nelle medie imprese "sono ancora pericolose"

Tesla annuncia che i clienti possono utilizzare i suoi compressori per caricare l’80% della batteria del loro veicolo elettrico in circa 30 minuti. Con un massimo di 250 kW, inizialmente solo la berlina di fascia media Model 3 poteva assorbire energia, e in seguito il nuovo SUV di fascia media modello Y. Nel frattempo, la Model S e il modello X di SUV di grandi dimensioni gestiscono anche questa singola vettura e variano a seconda la capacità della batteria dell’unità, la durata, lo stato di carica e la temperatura ambiente. Sui compressori V2 ancora ampiamente disponibili è possibile utilizzare un massimo di 150 kW.