Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Stazione spaziale internazionale ISS: gli astronauti continuano a tirare nonostante i problemi tecnici

L’agenzia spaziale statunitense ha recentemente confermato che suo marito non è mai stato “in pericolo”. I dettagli dell’ultimo suono di correzione sono ancora attivi Stazione Spaziale Internazionale (ISS) Totalmente snervante.

L’astronauta francese Thomas Pesquet e il suo collega americano Shane Kimbrough hanno continuato il loro lavoro sul campo sulla Stazione Spaziale Internazionale dopo un problema tecnico e un’interruzione di diverse ore.

Kimbrough è tornato mercoledì con il suo collega francese dopo essere tornato temporaneamente alla stazione spaziale a causa di un malfunzionamento della sua tuta da astronauta.

Il duo aveva precedentemente lasciato la Stazione Spaziale Internazionale per una missione all’estero di più ore per installare un nuovo pannello solare. Il compito, che originariamente doveva durare sei ore, è pieno di pericoli in molti modi.

Dopo circa quattro ore e mezza in assenza di gravità, i Kimbroughs hanno subito interruzioni nell’invio dei dati di monitoraggio all’equipaggio. È stato anche notato un improvviso aumento della pressione nel sistema di raffreddamento della tuta. L’astronauta è quindi tornato alla camera di equilibrio della stazione. Nel frattempo, Bisquet penzola, i suoi piedi attaccati a un braccio robotico in attesa nello spazio.

L’attività è finalmente ripresa dopo che i dati di monitoraggio sono tornati alla normalità e si sono stabilizzati.

Durante il loro lavoro, gli astronauti si trovavano ad un’altitudine di circa 400 km sopra Terra. È fissato in tre modi, compreso il cavo che lo collega costantemente alla Stazione Spaziale Internazionale.

La nuova tavola è lunga 19 metri

I due astronauti sono fuori dal campo da quando sono arrivati ​​alla Stazione Spaziale Internazionale a fine aprile. Pesquet e Kimbrough hanno già completato due missioni sul campo insieme. A differenza di quella volta, questa volta Pesquet al comando.

READ  I ricercatori di Harvard hanno sviluppato una maschera che testa la respirazione per Covid-19

Secondo l’esperto della NASA Pooja Jesrani, la tua attuale missione è “estremamente complessa”. “Non vogliamo commettere errori e distruggere materiali che costano un milione di dollari (830.000 euro)”, ha detto Pesquet prima dell’inizio del campo. Si tratta del lavoro di centinaia di persone.

La nuova pensilina sarà installata sul lato sinistro della Stazione Spaziale Internazionale, delle dimensioni di un campo da calcio. La tavola è lunga 19 metri.

La tuta sembra un “barattolo di latta”

Lavorare in tuta spaziale è “estremamente difficile”, ha affermato Hervé Stephenen del team di addestramento dell’Agenzia spaziale europea. Tenere lo strumento è come premere una pallina da tennis centinaia di volte in sei ore. Durante l’intera missione, gli astronauti sono stati legati alle loro tute spaziali come un “barattolo di latta”.

Gli esperti includono i potenziali pericoli che le tute spaziali possono perdere, ad esempio attraverso l’impatto dei micrometeoriti. Il sistema di raffreddamento può penetrare nella ventilazione delle tute spaziali, come ha fatto con l’italiano Luca Parmitano nel 2013.