Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

“Spring Loaded”: Apple sta distruggendo i confini del computer

Le aspettative erano alte all’evento “Spring Loaded” di Apple. Tuttavia, l’azienda è riuscita a sorprendere. Una decisione riguardante l’iPad in particolare è arrivata inaspettatamente.

Apple aveva grandi progetti per il suo evento primaverile. Lo slogan “Spring Loaded” può essere tradotto come un gioco sia di “Springy” che di “stiped spring”. In effetti, Tim Cook e il suo team hanno avuto molte innovazioni nel loro bagaglio al primo evento dell’anno di Apple e ha permesso che i confini tra le categorie di prodotti si sgretolassero ancora di più.

Perché Apple ha raggruppato molte categorie di prodotti insieme. Non solo l’iMac è ora colorato come il suo leggendario predecessore degli anni ’90, ma fa anche molto affidamento su iPhone e iPad con il suo nuovo look ultrapiatto. E internamente è vicino alle giovani star dell’azienda.

L’iMac è diventato più di un iPhone

Come con i laptop, il processore M1 sviluppato autonomamente ora funziona anche nell’iMac. Il chip basato sui processori A sviluppato nell’iPhone non solo consente un case notevolmente più sottile, ma fornisce anche all’iMac un livello di prestazioni precedentemente sconosciuto: si dice che i nuovi iMac siano l’85% più veloci del modello base dell’anno scorso. al doppio della potenza di calcolo delle app ottimizzate. Si dice che il chip grafico installato in modo permanente sia il 50% più veloce della maggior parte delle schede grafiche dedicate. Questo è impressionante.

L’iMac è anche vicino all’iPad e all’iPhone in altre aree: la tastiera – che ora corrisponde al modello di colore specifico – ora introduce per la prima volta lo scanner di impronte digitali TouchID e, come uno smartphone o un nuovo Macbook, il computer dovrebbe riattivarsi quasi istantaneamente in piedi e sii pronto a partire. Altre innovazioni alla moda sono una fotocamera migliorata e un sistema audio modificato. Si dice che entrambi siano particolarmente ben ottimizzati per la videotelefonia grazie a funzionalità intelligenti come il beamforming, in cui il suono ti segue in modo intelligente attraverso la stanza. I nuovi iMac sono disponibili a partire da 1.450 euro.

Un tablet come una calcolatrice professionale

Anche il nuovo iPad Pro tende notevolmente verso il Mac, più di quanto le voci avessero previsto. Perché d’ora in poi, anche i tablet professionali di Apple saranno alimentati dal chip M1. Apple fornisce da molto tempo iPad di fascia alta con chip proprietari, ma è una novità che abbiano gli stessi chip dei computer.

Ciò aumenta notevolmente le possibilità. Le prestazioni superiori del 50% rispetto all’ultimo iPad Pro aprono la strada a più iPad che mai da utilizzare per il lavoro mobile, ad esempio per la modifica di foto o video. Anche gli effetti video come l’acquisizione di movimenti o il ritaglio di persone sullo schermo verde dovrebbero essere abilitati direttamente su iPad. Non c’è da stupirsi che sviluppatori, professionisti video e progettisti di giochi dopo l’altro siano stati in grado di godersi le nuove prestazioni in un video clip.

"Caricato a molla"L'evento: Apple sta abbattendo i confini del computer

In effetti, il salto è stato necessario: con i nuovi iPad, Apple ha dovuto compensare lo squilibrio di scaletta che si è verificato con il lancio dell’iPad Air 4 in autunno. Il divario tra l’Air e il Pro era a malapena lì e le tariffe aggiuntive erano giustificate per pochissimi.

10.000 lampade alleluia

Ora sta cambiando di nuovo drasticamente, specialmente con il modello da 12,9 pollici. Perché mentre il dispositivo da 11 pollici continua a fare affidamento sul già ottimo display Liquid Retina, il grande iPad sta ricevendo un enorme aggiornamento: ha un display Liquid Retina XDR. Apple ha acquisito XDR da Pro Display, che costa 5.500 euro. Come un display professionale, anche l’iPad dovrebbe ora essere in grado di utilizzarlo direttamente per la produzione video finale con luminosità fino a 1.600 nit sulla punta e un rapporto di contrasto di 1: 1.000.000 oltre a uno schermo a colori migliore.

Ciò è reso possibile dalla nuova tecnologia di visualizzazione. Con il nome “Mini-LED”, Apple ha ridimensionato le singole celle fotovoltaiche di un fattore 120. È inoltre possibile controllare più di 10.000 luci che illuminano lo schermo dal retro in modo tale da creare 2.500 zone di illuminazione che possono essere commutate acceso e spento individualmente. Questo si chiama attenuazione locale, che fa apparire il contenuto più contrastante. Insieme a Pro-Motion, allo schermo a colori True Tone e allo spazio colore P3, è necessario creare un’immagine sconosciuta sui tablet. Solo i test possono mostrare se queste promesse complete possono essere mantenute anche nella pratica.

D’altra parte, altre innovazioni sembrano quasi piccole. Grazie a un controllo più intelligente della fotocamera, gli occhi dello spettatore possono seguirti automaticamente in tutta la stanza durante le videochiamate FaceTime, la nuova connessione Thunderbolt ora consente velocità di trasmissione dati più elevate e persino display 6k. E: come l’iPhone, il nuovo modello cellulare supporta lo standard 5G.

I confini stanno crollando

Tutto questo svanisce dietro l’immagine che i due nuovi prodotti creano insieme: con lo stesso chip su desktop e tablet, Apple lavora costantemente per rimuovere le barriere tra i suoi sistemi. Gli utenti possono ora scegliere il fattore di forma di cui hanno bisogno per operare, senza doversi concentrare troppo sugli ostacoli tecnici.

Nel caso in cui Apple continui a seguire questo percorso con il software, dovrebbe essere solo questione di tempo prima che le differenze tra i sistemi operativi si riducano sempre di più. Non vediamo l’ora che arrivi la WWDC Software Fair a giugno. I nuovi iPad appaiono allo stesso prezzo dei modelli precedenti e saranno consegnati da metà maggio.

Sono state anche innescate grandi innovazioni

Alla luce del fantastico movimento su iPad e iMac, due annunci più piccoli sono stati trascurati: i piccoli aiutanti quotidiani per trovare cose smarrite – AirTags – e la nuova AppleTV.

Gli AirTag in particolare hanno aspettato con il fiato sospeso. I piccoli pannelli hanno lo scopo di aiutare gli utenti a trovare oggetti di uso quotidiano come un set di chiavi, portafogli o persino biciclette attraverso l’app “Where Is”. Fino ad ora, questo era possibile solo con i dispositivi Apple; Solo due settimane fa, Apple ha annunciato il supporto per dispositivi di terze parti come Belkin. Apple Airtag con staffa vende per 35 euro e una confezione da quattro è disponibile per 110 euro.

Le voci perseguitano il mulino delle voci da un paio d’anni. Il fatto che Apple lo stia già offrendo dovrebbe significare che l’azienda è finalmente soddisfatta dell’implementazione. Tuttavia, quanto bene le piastrine si comportano nella vita di tutti i giorni, solo lui sarà in grado di mostrare il test.

Apple TV è l’innovazione più misteriosa. Il nuovo modello, come quello vecchio, si chiama semplicemente AppleTV 4K. Ora riceve il processore A12 che Apple ha introdotto con l’iPhone XS. Di conseguenza, ora può anche padroneggiare l’HDR con frame rate più elevati. Fantastico: con il sensore della fotocamera dell’iPhone, ora è possibile calibrare l’immagine AppleTV sul televisore per migliorare l’aspetto del contenuto. Il prezzo è di 179 euro per il modello da 32 GB e 199 euro per il modello da 64 GB.

Quelli:una mela

READ  Nvidia compete con Intel nei processori per data center