La cantante cinematografica Sophia Loren ha aperto sabato un ristorante a Firenze che porta il suo nome. In questa occasione, l’86enne riceverà le chiavi della città dal sindaco Dario Nardella con una cerimonia ufficiale in Municipio, onore riservato a personalità del mondo della cultura. “Sofia Loren – Authentic Italian Food” è il nome del ristorante. Sarà il primo locale di una catena di ristoranti che propongono la gastronomia italiana.

“Per me la vita significa fare nuove esperienze e lavorare su nuovi progetti. Con lei posso sempre imparare qualcosa di nuovo. Quando mi è stato proposto il progetto del ristorante, non ho avuto dubbi e ho accettato subito”, ha detto l’attrice.

Il ristorante è caratterizzato da ampie vetrate che si affacciano su un porticato che si affaccia su Via Brunelleschi nel cuore di Firenze. Il ristorante si sviluppa su una superficie di 1500 mq su tre livelli con 300 posti a sedere, di cui 60 all’aperto e due cucine. Altri ristoranti Sophia Loren apriranno presto a Napoli e Milano. Sono previsti anche bar a Dubai, Miami, Hong Kong e Shanghai. Dietro il progetto c’è il Gruppo Pianoforte Holding, che controlla i marchi di moda Yamamay e Carpisa.

A maggio, Sophia Loren è stata nominata migliore attrice italiana per il suo ruolo nel film del figlio Eduardo Ponti “La vita davanti a sè” (“Hai una vita davanti a te”). Per questo le è stato conferito il premio “David Di Donatello”. Il film racconta di un sopravvissuto all’Olocausto che porta un bambino di strada all’asilo.

READ  Julia's Appeal - Nuovo quotidiano altoatesino

Da: apa