Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Sondaggio rapido IHKLW: la base 3G non è così buona per combattere la corona – Le aziende intervistate si lamentano di oneri burocratici, paura dell’esistenza – Celler Presse

Luneburgo. Il 57% delle aziende intervistate ha ritenuto inappropriata l’introduzione della regolamentazione di terza generazione sul posto di lavoro a livello nazionale per far fronte alla pandemia di coronavirus, ma allo stesso tempo la burocrazia sta crescendo. Questo è uno dei dati centrali di una rapida indagine condotta dalla Camera di Commercio e Industria di Lüneburg-Wolfsburg (IHKLW).

Il sondaggio rapido IHKLW sull’inasprimento delle misure corona è durato tre giorni e vi hanno partecipato circa 350 aziende della regione IHKLW. Mentre solo il 16% delle aziende riferisce che ciò ha modificato la disponibilità dei dipendenti a vaccinarsi, gli intervistati riferiscono un aumento molto diverso: il 68% vede un aumento degli oneri burocratici a causa degli sforzi di documentazione, il 63% segnala un’atmosfera di lavoro stressante e il potenziale conflitto tra i dipendenti e il 60 percento sui costi aggiuntivi per i test. Dopotutto, il 39% ha riportato un aumento dell’assenteismo dei dipendenti.

Anche lo schema 2G-Plus si sta entusiasmando un po’ per l’economia. Come risultato diretto, il 79% degli intervistati non vede clienti vulnerabili, il 69% ha aumentato gli sforzi di controllo e il 66% sta perdendo vendite a causa della potenziale esclusione dei clienti. Almeno il 57 percento si aspetta che i centri di test siano sovraccarichi. Circa il 51% delle aziende intervistate prevede effetti minacciosi per l’esistenza di un ulteriore inasprimento delle regole della corona.

“Le nostre aziende hanno già investito e ottenuto molto e hanno cercato di continuare a lavorare con i concetti di igiene personale che vengono costantemente adattati”, afferma Michael Zenert, direttore generale di IHKLW. “L’attuale normativa è vista da molti come una trapunta patchwork. L’espansione nazionale della regola 2G ha deciso ieri di includere il commercio al dettaglio, nonché il settore della cultura e dell’intrattenimento, colpendo particolarmente duramente queste industrie già molto volatili nel periodo che precede il Natale, tra tutte cose impegnative di questi tempi.

READ  Musk assicura molto clamore dentro e davanti alla sua Tesla Gigafactory - BZ Berlin

Secondo Zinnert, la situazione economica regionale è ancora una volta molto pericolosa, anche perché non c’è un preavviso ai concessionari interessati. “Come IHKLW, chiediamo regole pratiche per i rivenditori di politici, che, ad esempio, consentano l’ammissione solo su base casuale”. Sono utili anche le eccezioni per i bambini che vengono testati nelle scuole. “La correzione di rotta annunciata dai politici statali per escludere i booster dal regolamento 2G-Plus è un inizio incoraggiante”, afferma Zenert.

Relazioni pubbliche



Annunci

Annunci