Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Schede grafiche da gioco: fino a 1000€ C’è solo una fascia media

I prezzi delle schede grafiche da gioco sono aumentati così tanto nelle ultime settimane che al momento non esistono modelli disponibili a meno di 1.000 euro. La scheda grafica più economica disponibile dell’attuale generazione è la Radeon RX 6600 di AMD con prezzi a partire da 540 euro, che è adatta solo per giochi Full HD con una risoluzione di 1920 x 1080 pixel. La molto più veloce Radeon RX 6700 XT costa già non meno di 880 euro.

Su Nvidia, la GeForce RTX 3060 parte da circa € 710, il modello Ti più veloce a volte è disponibile per un minimo di € 800. La GeForce RTX 3070 e la sua sorella Ti stanno graffiando il segno di € 1.000 – i modelli di molti produttori lo superano addirittura. Come promemoria: il prezzo al dettaglio consigliato da Nvidia per la GeForce RTX 3070 è di € 520.

Tutte le schede grafiche più veloci costano molto più di 1.300 euro, come la GeForce RTX 3080 o la Radeon RX 6800 XT. In termini relativi, la Radeon RX 6900 XT si comporta bene con prezzi a partire da € 1.430 – AMD in realtà consiglia € 1.000 per il suo modello di punta. I singoli negozi offrono la GeForce RTX 3080 Ti da 1.500 a 1.800 euro e la GeForce RTX 3090 da 2.600 euro.

Al momento non ci sono miglioramenti in vista. Durante il periodo natalizio e le festività natalizie negli Stati Uniti a partire dalla fine di novembre, la domanda tende ad aumentare anziché diminuire. Nel frattempo, le mining farm continuano ad acquistare schede grafiche per estrarre criptovalute.

READ  Lamborghini Countach torna come miniserie

Dopo che l’hash rate è crollato a causa del divieto di mining in Cina, la potenza di calcolo della rete Ethereum è più alta che mai.

(foto: etherscan.io)

Il Hashrate nella rete Ethereum – La criptovaluta più popolare per il mining di schede grafiche – ha recentemente violato 800 TAH per la prima volta. Poiché Ethereum ha recentemente raggiunto un nuovo massimo storico intorno a € 3.850 e l’abbandono del mining ad alta intensità energetica è stato ritardato fino al 2022, è probabile che la tendenza continui per il momento.


(mmm)

alla home page