Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

‘Scewo BRO’ su ‘Den of the Lions’: questo requisito non è mai stato fatto – TV

I leoni hanno dovuto deglutire a fatica.

Lunedì sera è tornata la polemica sulle azioni della società e sugli importi degli investimenti in “Die Höhle der Löwen”. Tuttavia, quando gli svizzeri Thomas Gemberl (34), Pascal Buchholzer (29) e Bernhard Winter (27) di “Scewo BRO” sono saliti sul palco, i leoni non potevano credere alle loro orecchie.

Il trio ha aperto: “Abbiamo il maggior bisogno del capitale che serviva a Die Höhle der Löwen. Abbiamo bisogno di cinque milioni di euro!”

La loro invenzione: la “Scewo Pro”, una sedia a rotelle elettrica che non solo può salire le scale molto facilmente, ma anche scivolare dolcemente su sabbia, ghiaia e ghiaia e persino alzare il sedile in modo da poter raggiungere oggetti su un livello più alto.


Dagmar Worl ha cercato di inventare i tre uomini da soloFoto: RTL/Bernd Michael Maurer

Quando i fondatori hanno dimostrato il dispositivo miracoloso, l’orgoglio di tutti i leoni è esploso per l’eccitazione. Nico Rosberg, 36 anni, ha scosso la testa incredulo: “Mad. Massive!”

Dagmar Wöhrl, 67 anni, non si aspettava una simile performance: “Sembra uscita da un film di fantascienza!” Ho provato subito la super carrozzina: “Ti senti così bene. Totalmente stabile!”

L’entusiasmo del pubblico si trasformò rapidamente in scetticismo quando si trattava della necessità di capitale. George Koffler, 64 anni, è stato il primo a porre l’importantissima domanda: “Come può essere finanziato?” Anche il trio fondatore ha avuto una risposta a questa domanda: sono già in trattative con diverse compagnie di assicurazione sanitaria. In singoli casi è stata approvata l’assunzione dei costi.

I fondatori hanno valutato l’autovalutazione della loro startup a 50 milioni di euro, e quindi hanno ricevuto cinque milioni di euro per il dieci percento della società.

Era sicuramente troppo alto per Kofler: “Per favore dimmi come ottieni la valutazione di 50 milioni senza vergogna o ingannarci”. Il team ha risposto a migliaia di domande sul prodotto.

Koffler è rimasto colpito, e non ha potuto nascondere il suo stupore: “Sono arrivato a pensare che sei paranoico, in senso costruttivo. Ma la strada è troppo accidentata per me, quindi sono fuori”.

Nico Rosberg era molto richiesto: “Vedo tre geni di fronte a me, credo. Ma c’è un problema, ed è la somma. Non posso impacchettare cinque milioni in una startup”.

Dopo che anche Dagmar Forl ha rifiutato la bocciatura, Karsten Machmeyer (63) è stata l’ultima possibilità. E ha fatto qualcosa che non era mai successo prima: si è fermato per parlare al telefono con la sua squadra.

Ma la conversazione di Koffler è andata avanti così a lungo, ha esclamato, infastidito: Karsten, devi rompere adesso. Vogliamo continuare qui di tanto in tanto! “


La carrozzina elettrica può superare ostacoli come le scale

La carrozzina elettrica può superare ostacoli come le scaleFoto: RTL/Bernd Michael Maurer

I fondatori speravano ardentemente in un accordo, ma Machmeyer ha dovuto deludere anche loro: “Sei una bomba dell’innovazione! Ma puoi fare qualcosa di molto buono, molti lavori. E il prezzo sale per questo. Non credo che tu abbia costruito una Tesla per sedie a rotelle, hai costruito Rolls-Royce. Abbiamo molti meno conducenti Rolls Royce rispetto ai conducenti VW. Ecco perché sono fuori!”

Un’amara battuta d’arresto per il trio di fondatori. Nico Rosberg, però, spera ancora nel successo: “Penso che possano farcela”.

READ  "Balliamo": questa star è stata cancellata ogni volta per cinque anni