Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Scarafaggi telecomandati: i giapponesi stanno costruendo un cyborg insetto a energia solare

scarafaggio telecomandato
I giapponesi costruiscono un cyborg degli insetti con l’energia solare

I cyborg sono organismi ibridi di un organismo e una macchina. Sotto forma di insetti, possono essere utilizzati nelle aree di crisi e per lo spionaggio. Ma anche i cyborg degli insetti hanno bisogno di energia. I ricercatori giapponesi stanno ora lavorando per risolvere questo problema con celle solari ultrafini.

Lascia che gli insetti vagano in lontananza: sembra spaventoso e ricorda la crudeltà verso gli animali. I ricercatori hanno lavorato su tali cyborg per anni e ora hanno creato un mix particolarmente coerente di insetti e robot. Gli scarafaggi trasportano un controller wireless e una batteria alimentata da celle solari ultrasottili, come La squadra nella rivista Scrive “NPJ Flexible Electronics”. Questo è un altro passo verso l’utilizzo di tali creature ibride, ad esempio durante l’esame di aree pericolose, la ricerca di sopravvissuti o perdite di gas dopo i terremoti.

Finora, l’alimentazione è stata per molto tempo un problema per i cyborg. Una dichiarazione che accompagna lo studio recita: “Mantenere la batteria carica è fondamentale: nessuno improvvisamente vuole avere una squadra di scarafaggi cyborg che corre e perde il controllo”. Sono possibili docking station per caricare la batteria, ma la soluzione migliore è la cella solare. Il modulo a celle solari flessibili utilizzato negli attuali esperimenti ha uno spessore di soli quattro micrometri.

Gli animali corrono nella direzione desiderata

Gli scienziati guidati da Kenjiro Fukuda della Riken Cluster Pioneering Research (CPR) usano i grilli sibilanti del Madagascar nei loro esperimenti Gromphadorina portentosa Caldo e lungo circa sei centimetri. Hanno attaccato agli insetti un controller per le gambe wireless e una batteria ai polimeri di litio come una specie di zaino. Questo è stato creato da un polimero flessibile nella stampa 3D, adattato alla forma curva degli animali. Le parti delle gambe sono state stimolate tramite fili e controllate a distanza in questo modo, quindi gli animali avrebbero camminato nella direzione desiderata.

Secondo i ricercatori, la connessione del dispositivo è durata più di un mese nei test. Gli animali non saranno interessati nella loro sequenza di movimento naturale e la maggior parte potrà rialzarsi da una posizione sdraiata. In futuro, il sistema potrà essere utilizzato anche per coleotteri o cicale.

Ci sono molti progetti simili a livello internazionale, ad esempio dall’esercito americano. Tuttavia, gli attivisti per i diritti degli animali sono spesso sconvolti da tali esperimenti.

READ  News su un ordigno esplosivo su un veicolo: la figlia di Alexander Dugin, theo Putin, è rimasta uccisa nell'esplosione di un'auto - Politica