Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Resti di nove persone: scoperti da spettacolari uomini di Neanderthal in Italia

Resti di nove persone
Spettacolare invenzione di Neanderthal in Italia

Si tratta di una scoperta che “tutto il mondo parla”: in Italia i ricercatori hanno ritrovato i resti di nove diversi uomini di Neanderthal. Gli scavi forniscono informazioni sullo stile di vita del nostro parente stretto, morto circa 40.000 anni fa.

Teschi antichi e frammenti di ossa trovati da esseri umani delle caverne che hanno ispirato i ricercatori in Italia: gli scienziati hanno trovato i resti di altri nove Neanderthal durante nuove indagini presso la Grotta Quaternaria sul Monte Circio tra Roma e Napoli. Lo ha annunciato il Ministero della Cultura italiano. La zona costiera è nota come un sito importante per le tracce di parenti stretti di persone che vivono oggi dalla fine degli anni ’30. Il numero di uomini di Neanderthal dalla grotta quaternaria è salito a undici dal 2019.

“Questa è una scoperta straordinaria e se ne parlerà in tutto il mondo”, ha detto il ministro della Cultura italiano Tario Francescini. Otto degli esseri umani preistorici potrebbero avere un’età compresa tra 50.000 e 68.000 anni e una delle persone potrebbe aver vagato per la costa dell’attuale Lazio come cacciatore e collezionista 100.000 anni fa.

Nel nuovo studio sono stati coinvolti archeologi, antropologi e altri ricercatori delle province di Frosinone e Latina, nonché membri dell’Università di Roma presso l’Università Dor Vergata. Penetrarono in aree precedentemente sconosciute della grotta ed esplorarono l’esterno circostante. Ad esempio, hanno utilizzato l’analisi genetica per analizzare i resti di animali primitivi e polline. Attraverso le loro ricerche, gli esperti stanno cercando di capire come vivevano i Neanderthal e perché si estinsero 40.000 anni fa.

I ricercatori sono sorpresi dalla “stufa giusta”

“La scoperta di carbone e ossa di animali bruciati conferma l’ipotesi che esista davvero una vera stufa”, afferma il rapporto. Scoprendo le ossa di animali come elefanti, orsi delle caverne, cavalli selvaggi e uro, gli esperti possono ricreare gradualmente l’ambiente e il clima del tempo.

L’archeologo Francesco de Mario afferma che l’ultima scoperta suggerisce una grande popolazione di Neanderthal nell’area. Secondo l’antropologo Mario Roubini, si possono prendere decisioni importanti sull’immigrazione italiana.

I Neanderthal sono parenti stretti delle persone che vivono oggi. Vivevano in Europa, Medio Oriente, Asia centrale e Siberia occidentale. Il nome deriva dai resti trovati nell’uomo di Neanderthal vicino a Medman, nel nord della Renania-Westfalia.

READ  Test dell'umore per Salvini e Conte