Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Questo è salutare?  Diagnosi di sclerosi multipla: ‘Per me personalmente sono guarito’

Questo è salutare? Diagnosi di sclerosi multipla: ‘Per me personalmente sono guarito’

No, non chiamerebbe il suo percorso personale una cura miracolosa, dice Stefan Heinzel. Il GP ha la sua clinica in Alta Austria ed è il medico della squadra ÖSV per lo sci nordico e il salto con gli sci. Nel 2008 il GP è morto Diagnosi di sclerosi multipla Ha detto nel nuovo episodio del podcast: “È salutare?

Ma come può Heinzel dire questo di una malattia che attualmente è considerata incurabile? Fu un lungo viaggio che durò più di dieci anni. E ciò che Henzel descrive come guarigione è la libertà dai sintomi, la possibilità di poter rifare tutto ciò che era possibile prima della diagnosi e le tante ricadute. Per una corsa di dieci chilometri o sci di fondo in inverno.

La SM è una malattia prevalentemente recidivante (vedi articolo a destra). I sintomi sono caratterizzati da dolore alle estremità e segni di paralisi. Queste e altre limitazioni sono causate dall’infiammazione del sistema nervoso centrale, le cosiddette lesioni. Questi parassiti sono ancora presenti ad Hainzl, ma non sono comparsi più negli ultimi anni e quelli presenti sono leggermente diminuiti.

Google ha cercato la SM per la prima volta in dieci anni

Prima che questo miglioramento potesse avvenire, piccole e grandi battute d’arresto stavano facendo il loro dovere. Henzel soffriva di una pronunciata sindrome da stanchezza, ad es. grave esaurimento. “Per me, è stato il lavoro che ha continuato a spingermi”. Una volta fatto ciò, il gioco è arrivato. Ha anche perso il controllo della gamba sinistra. Lo sport, come una volta, era fuori questione.
Con l’aggravarsi delle turbolenze, Hainzl si è reso conto di dover cambiare qualcosa. Per circa dieci anni si è affidato a “medicinali e medicina tradizionale”. Ma il farmaco non poteva avere ricadute, Heinzel soffriva di effetti collaterali. Un decennio dopo la sua diagnosi, ha digitato per la prima volta “sclerosi multipla” nel motore di ricerca. Voleva sapere quali trattamenti alternativi erano disponibili.

READ  Chi ha ancora bisogno dell’HbA1c oggi?

Hainzl si è imbattuto in un trattamento con Alte dosi di vitamina D Il cosiddetto Protocollo di Coimbra. Prende il nome dal medico brasiliano Cicero Coimbra, che sviluppò questo tipo di trattamento. Questo metodo non è scientificamente riconosciuto e presenta anche dei rischi, una dose così alta può portare all’osteoporosi. È necessario che i malati non prescrivano questo rimedio da soli, ma che venga eseguito sotto controllo medico.

Solo sotto controllo medico

Le condizioni di Henzel sono migliorate in poche settimane, la stanchezza è diminuita e le vertigini sono diminuite. È importante per lui sottolineare che non vede che l’assunzione di vitamina D da sola è responsabile del progresso della sua salute; Crede che anche cambiare il suo stile di vita svolga un ruolo importante. Hainzl segue una dieta puramente vegetariana e si assicura di mangiare cibi anti-infiammatori. Hainzl ha anche iniziato a meditare ogni giorno.

E cosa consigliano di fare le persone colpite? Per assicurarsi che non solo il trattamento farmacologico sia ben sintonizzato, ma che tu vada per la tua strada, passo dopo passo.