Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Pyongyang: Russia e Corea del Nord vogliono ampliare le relazioni

Pyongyang: Russia e Corea del Nord vogliono ampliare le relazioni

Secondo informazioni nordcoreane, il presidente russo Vladimir Putin e il leader nordcoreano Kim Jong Un hanno deciso di approfondire le relazioni tra i loro paesi durante un incontro a Pyongyang. L’agenzia di stampa centrale coreana della Corea del Nord ha scritto che l’incontro tra i due uomini ha testimoniato “la forza invincibile dell’amicizia e dell’unità” tra il Nord e la Corea del Nord. Russia. La relazione è diventata un “forte baluardo strategico” per il mantenimento della giustizia, della pace e della sicurezza internazionale, nonché un motore per accelerare la costruzione di un nuovo mondo multipolare. Kim ha ricevuto personalmente Putin all’aeroporto di Pyongyang.

Durante l’incontro, Putin ha annunciato un nuovo “documento fondamentale” tra i due Paesi. “Oggi è pronto un nuovo documento fondamentale, che getterà le basi per le nostre relazioni a lungo termine”, ha detto Putin, secondo quanto riportato dalle agenzie di stampa russe. Il presidente russo avrebbe invitato Kim a visitare Mosca.

Anche prima della sua visita, Putin lo stava facendo Corea del nord La leadership ha promesso per iscritto di approfondire le reciproche relazioni commerciali e di sicurezza. “Apprezziamo molto che la RPDC sostenga risolutamente l’operazione militare speciale in Ucraina”, ha scritto Putin in un articolo pubblicato da KCNA e dal giornale prima della sua visita.
Rodong Sinmun Articolo ospite pubblicato.

Gli addetti ai lavori sospettano che si parli di spedizioni di armi per la guerra in Ucraina

Gli esperti ritengono che Putin e Kim discuteranno anche della consegna di ulteriori armi che la Russia intende utilizzare nella guerra aggressiva contro l’Ucraina. Secondo le informazioni americane, è stato concordato di consegnare missili e munizioni di artiglieria nordcoreani alla Russia. Entrambi i paesi hanno negato tale cooperazione.

READ  Jordan fallisce al primo tentativo

Putin ha scritto, secondo i media statali, che la visita “innalzerà la cooperazione bilaterale a un livello più alto” e contribuirà allo “sviluppo di una cooperazione reciproca ed equa” tra Russia e Corea del Nord. Russia e Corea del Nord stanno “sviluppando attivamente la loro diversificata partnership”. Continueranno a opporsi ai tentativi dell’Occidente di impedire l’emergere di un ordine mondiale multipolare. Nella sua prima dichiarazione, Kim ha assicurato alla Russia “pieno sostegno e solidarietà”.

Critica internazionale all’incontro

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha dichiarato in una conferenza stampa congiunta con il segretario di Stato americano Antony Blinken che la visita di Putin in Corea del Nord mostra e conferma il rapporto molto stretto tra la Russia e paesi autoritari come la Corea del Nord, ma anche Cina e Iran. Questi paesi hanno sostenuto e alimentato l’aggressione militare della Russia contro l’Ucraina. “Ciò dimostra anche che la nostra sicurezza non è regionale. È globale”, ha aggiunto Stoltenberg.

Stoltenberg ha annunciato che al vertice NATO previsto per luglio verrà rafforzata la cooperazione con i partner della regione indo-pacifica. “L’approfondimento della cooperazione tra Russia e Corea del Nord è qualcosa che dovrebbe preoccupare chiunque sia interessato a mantenere la pace e la stabilità nella penisola coreana, ma anche a sostenere il popolo ucraino mentre continua a combattere l’aggressione russa”, ha detto il portavoce del Dipartimento della Difesa americano Pat Ryder. Ha anche detto.

Putin ha visitato la Corea del Nord per la prima volta 24 anni fa. In quel periodo incontrò il padre di Kim, Kim Jong II. Recentemente i due paesi hanno notevolmente ampliato le loro relazioni, tra l’altro a causa della guerra in Ucraina. Lo scorso autunno Putin ha ricevuto il leader nordcoreano in Russia.