Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Prima pole a Bortolotti, schiaffo ad Audi e Porsche

(Motorsport-Total.com) – A Portimao la prima qualificazione DTM della stagione – Dopo aver mimetizzato e bluffato nella lotta per un buon equilibrio di prestazioni, i team hanno finalmente messo le carte in tavola: il pilota Grasser-Lamborghini Mirko Bortolotti ha vinto posto con un miglior tempo di 1:39.678, visto che l’italiano ha tagliato il tempo sul giro in un rapporto di 1:39.9 calcolato da AVL.

Primi punti della stagione: possono essere contenti Grenier, Bortolotti e Auer (da sinistra a destra).

Ingrandisci

In allenamento, i tempi sul giro erano di circa 1:41. Bortolotti, che lo ha lasciato in un solo tentativo e di conseguenza ha risparmiato un treno di gomme, era dietro la sorpresa delle qualifiche: il debuttante canadese Mikael Grenier ha portato il suo gruppo M Mercedes al secondo, a soli 0,011 secondi dal connazionale Winward Lucas Auer (+0,041).

“E’ stata una coccola perfetta”, ha detto felicemente Bortolotti su ran.de. Poi Dry dice: “Abbiamo preso un piccolo rischio e alla fine siamo usciti solo per fare uno scatto. Negli ultimi anni non avevo sbagliato a fare due foto, quindi lo facevo solo per condurre uno scatto nel playoff”.

Bortolotti su Poker Frames di successo: “Un copione da sogno”

Ora spera di guadagnare un vantaggio per la gara: “Siamo riusciti a salvare un set, che ritengo importante, soprattutto considerando le temperature”, osserva, dato che al mattino c’erano circa 20 gradi. “E’ uno scenario da sogno.”

Cosa ci si aspetta da lei? “Per domani non fa molta differenza perché in gara dobbiamo comunque cambiare le gomme. Quindi tutti hanno la stessa posizione nelle qualifiche di domani. Ma per la gara fermarsi può sicuramente essere un vantaggio”.

Anche il pilota Ferrari di AF Corse Felipe Fraga si è dimostrato molto forte al suo debutto nel DTM al quarto posto con 0,060 secondi. Il miglior pilota BMW è stato Schubert Sheldon van der Linde settimo. Il suo deficit era di 0,277 secondi.

Il campione in carica Gotze al 9° posto: “E’ stato brutale”

Il campione in carica Maximilian Götz è arrivato nono con un tempo di 0.412 come quinto miglior pilota Mercedes-AMG, ma è soddisfatto della potenza di AMG. “E’ stato brutale”, dice su ran.de. “Lo sapevo: quest’anno è su un livello diverso. Se non lo fai bene, sarai da qualche parte in mezzo al nulla. Ma sono felice, è un ottimo inizio per noi. Congratulazioni agli altri due autisti.”

Tuttavia, il traffico ha svolto un ruolo “enorme”. “Imposti la pressione dell’aria e ti riscaldi perfettamente, ma quando c’è traffico nell’ultimo settore, non funziona più”, spiega.

La migliore Audi è solo al 10° posto, Rast ne è soddisfatto

Per i piloti Audi invece c’è stata una delusione: la casa di Ingolstadt, che è stata solitamente in testa nei test, ha avuto il suo miglior pilota, Nico Muller della Rosberg-Audi, al decimo posto – 0,420 secondi di distacco. . Subito dietro di lui c’è Rene Rast, il miglior pilota ABT.

“Sono molto soddisfatto delle mie prestazioni personali o delle nostre prestazioni”, afferma il tre volte campione del DTM. “Il mio obiettivo era essere al livello di Kelvin o Ricciardo”, ha accennato ai suoi compagni di squadra, che hanno concluso 13° (Velier) e 17° (van der Linde).

READ  Formula 1 2021: TV e Live Streaming - La gara arriva in tv gratis? Gran Premio d'Olanda a Zandvoort

“Nico è proprio davanti a me, quindi siamo riusciti a raggiungere anche Rosberg. Non sembrava così dopo le sessioni, ma abbiamo ridotto il gap”. Nel complesso, però, vede margini di miglioramento: “Abbiamo ancora mezzo secondo per andare avanti. Bisognerà vedere cosa fare lì, ma sostanzialmente siamo in una buona posizione per finire i punti”.

Una delusione per Porsche e un forte pallonetto a centrocampo

Le cose sono andate ancora meglio per le nuove arrivate Porsche che per Audi: la migliore 911 GT3R, guidata dal pilota della Porsche SSR Dennis Olsen, ha concluso appena 19°, a 0,710 secondi dal miglior tempo.

Com’è andata con il pilota Ferrari di AF Corse Sebastien Loeb? La star del rally di 48 anni ha concluso 21° nella sua prima sessione di qualifiche nel DTM, con 0,786 secondi, un risultato solido dopo nove anni senza una gara del fine settimana in GT3. La prima gara DTM dell’anno inizia alle 13:30.