Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Prevista ondata di chiusure in Europa: migliaia di sportelli bancari prima della fine

Prevista ondata di chiusure in Europa: migliaia di sportelli bancari prima della fine

A partire da: 8 giugno 2021 08:58

Per molte banche private europee non è più possibile gestire una rete di filiali coesa. Secondo un nuovo studio, quasi la metà di tutti i negozi chiuderà nei prossimi anni.

Uno studio della società di consulenza aziendale PwC prevede un’ondata di chiusure di filiali da parte delle banche europee. Di conseguenza, fino al 40% delle filiali potrebbe essere sul punto di chiudere entro il 2023. Ciò significa che sono imminenti tagli drastici per dipendenti e clienti delle filiali.

L’autore dello studio Andreas Bratz e colleghi hanno studiato quasi 50 banche e gruppi bancari di clienti privati ​​con un totale di 690 milioni di clienti, nonché depositi di clienti privati ​​e un volume di prestiti stimato di 18 trilioni di euro. Le banche di 15 paesi europei sono incluse, e per fini comparativi, anche in Nord America e Australia.

Pochissime entrate dalle filiali

Il motivo principale delle previste misure di chiusura è la scarsa redditività degli sportelli bancari. Secondo lo studio, nell’ultimo anno 2020, il profitto medio per cliente è diminuito di nuovo dell’otto percento a 193 euro. Anche il lavoro svolto nei rami sta diminuendo. Ad esempio, sempre meno clienti bancari effettuano transazioni internazionali e la domanda di credito al consumo ha continuato a diminuire.

Il reddito per cliente è inferiore alla media delle filiali in Germania, è di 172 euro. Al contrario, il Kunde in Svizzera ha realizzato un profitto medio di 444 euro e in Austria un profitto leggermente superiore alla media di 208 euro. Anche in Italia e Spagna i rendimenti sono molto più alti che in Germania. Secondo l’autore dello studio, Bratz, vengono addebitate commissioni bancarie più elevate o i conti del libro paga sono meglio collegati ad altre offerte bancarie come il finanziamento della costruzione. Secondo Bratz, ci sono anche differenze significative in Germania, le “associazioni”, cioè Volksbanks e le casse di risparmio, hanno realizzato profitti migliori di quelli delle filiali delle banche commerciali private.

READ  Uber Eats viene lanciato ora a Berlino: ora ottieni un codice sconto di 15 €! - BZ Berlino

Avvio di programmi di cancellazione

Solo un quarto delle banche commerciali europee è riuscito ad aumentare il proprio fatturato nell’ultimo anno. Ciò aumenta notevolmente la pressione sui costi e attira l’attenzione dei gestori di banca sulle loro reti di filiali. Diverse grandi banche hanno già avviato programmi di riduzione dei posti di lavoro negli ultimi mesi e in alcuni casi hanno nuovamente inasprito tali programmi, tra cui Deutsche Bank e Société Générale francese. Commerzbank e Postbank hanno anche annunciato la chiusura drastica delle filiali nelle ultime settimane.

Lo studio presuppone che le filiali bancarie in Europa si ridurranno da meno di 60.000 a appena 36.000 nel 2023. Sempre più nuovi canali di vendita stanno sostituendo le filiali: “Invece di attirare più clienti possibile alle filiali attraverso le migliori posizioni, si otterranno connessioni futuri clienti attraverso un marketing online mirato”, secondo l’autore dello studio, Bratz.