Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Pressione su Lauda di Ryanair: la direzione chiede ai dipendenti di generare più entrate aggiuntive

Sembra che ci sia molta aria in Lauda Airlines tra i dipendenti e il management della casa madre Ryan Air. Come i cancelli dei voli “Volo diretto” E il «Aerotegrafo» Report, il management accusa i dipendenti in una lettera, tra l’altro, di “incapacità e mancanza di automotivazione”.

Quindi lo sfondo del messaggio è che i numeri del reddito aggiuntivo non sono così alti come richiesto. Di conseguenza, l’obiettivo di 1,70 euro a persona e volo sarà ridotto di 63 centesimi, il che è “inaccettabile per il numero di voli e passeggeri che abbiamo”, hanno citato i media nella lettera. Inizialmente non è stato possibile contattare Ryanair per un commento.

Oltre alla semplice vendita di biglietti, per le compagnie aeree stanno diventando sempre più importanti le vendite aggiuntive tramite l’imbarco prioritario o la vendita di generi alimentari o articoli duty-free durante il volo. Secondo i dati aziendali ufficiali per il terzo trimestre del 2019, la quota di vendite aggiuntive rispetto alle vendite totali è di circa il 38%.

(Mantieni una panoramica: ogni giorno lavorativo intorno alle 18:00, gli autori di Spiegel rispondono alle domande più importanti della giornata. “Situazione di sera” – profonda, compatta e libera. Qui puoi richiedere il tuo feed di notizie sotto forma di e-mail.)

già dentro Il rapporto è disponibile online Da febbraio 2020, si dice che Lauda abbia prestazioni scarse. Pertanto, il management ha implementato un nuovo piano per ridurre i costi e “aumentare la penetrazione nel mercato di prodotti aggiuntivi”, come è stato chiamato.

La direzione ha annunciato che ci saranno indagini in corso se non verrà venduto nulla su un volo entro 15 minuti. Né vogliono accettare le scuse. “Non accetterò alcuna giustificazione come ‘i passeggeri dormivano’, ‘i passeggeri non erano disposti a comprare’ o ‘i passeggeri avevano il proprio cibo'”, cita Aeroligraph dalla lettera. Secondo i resoconti dei media, l’autore della lettera era il capo di la base Lauda di Vienna.

READ  Potenziale infezione: una cerimonia di prova che porta "segni di speranza"

Il sindacato critica l’approccio

Il sindacato austriaco Vida è rimasto scioccato dalle azioni della dirigenza Ryanair. “L’intimidazione dei dipendenti rimane il motto di Ryanair”, Daniel Liphart ha detto:Capo del Dipartimento dell’Aviazione della Federazione. » Gli assistenti di volo, per pura paura, ora acquistano prodotti dalle vendite a bordo con il loro salario da fame. In caso contrario rischiano l’espulsione dalla società”.

Liephart si rivolse al governo federale austriaco. “Questa nuova vessazione dei dipendenti di Lauda dimostra ancora una volta l’urgenza della domanda su quando il funzionario del governo federale, il segretario Gewessler e il segretario di Stato Brunner, finalmente, come promesso, riunirà le regole contro la moderna schiavitù a basso costo compagnie aeree”, ha detto.

Alla fine del 2020, Ryanair aveva l’ex compagnia aerea austriaca per Malta Rinvia e fonda la società “Lauda Europe”. La società ha fornito motivazioni fiscali per il trasferimento ed è stata restituita anche la licenza austriaca. Al Qaeda resta Vienna I dipendenti hanno continuato a lavorare a “parità di condizioni”, ma il sindacato locale non ha più avuto voce in capitolo a seguito del trasferimento.