Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Poco prima delle elezioni in Russia: Putin ritiene che il suo Paese sia pronto per una guerra nucleare

Poco prima delle elezioni in Russia: Putin ritiene che il suo Paese sia pronto per una guerra nucleare

al di fuori Capo del Cremlino prima delle elezioni

Putin ritiene che il suo Paese sia pronto per una guerra nucleare

Putin ritiene che il suo Paese sia pronto per una guerra nucleare: “l’obiettivo è suscitare paure”

Vladimir Putin ha ribadito alla televisione russa la disponibilità del suo Paese all'uso delle armi nucleari se la sovranità della Russia fosse in pericolo. “L'obiettivo è aumentare le paure, alzare la posta in gioco e dividere”, afferma Christoph Wanner, corrispondente da Mosca del WELT.

Puoi ascoltare i nostri podcast WELT qui

Per visualizzare il contenuto incorporato è necessario ottenere il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori del contenuto incorporato richiedono questo consenso come fornitori di servizi terzi. [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l'interruttore su “On”, accetti questo (revocabile in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti, ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 1, lettera a) del GDPR. Puoi trovare ulteriori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in ogni momento utilizzando il tasto privacy a fondo pagina.

Poco prima delle elezioni in Russia, il presidente Vladimir Putin ha elogiato le capacità del suo paese in termini di armi nucleari in un'intervista dettagliata. Ha descritto la nuova adesione alla NATO come inutile. Nel frattempo, diverse regioni russe hanno segnalato attacchi da parte di droni ucraini.

DottIl presidente russo Vladimir Putin ritiene che il suo Paese sia pronto per una guerra nucleare. Putin ha dichiarato in un'intervista all'agenzia di stampa russa (RIA) e al canale Russia-1 che da un punto di vista tecnico-militare la Russia è pronta a utilizzare armi nucleari se l'esistenza dello Stato russo è minacciata. Se la sovranità della Russia fosse a rischio, il Paese sarebbe pronto a utilizzare armi nucleari. Recentemente Putin ha minacciato di usare nuovamente le armi nucleari e l’esperto nucleare William Alberk è stato l’ultimo a vederlo In uno studio condotto dall’Istituto Internazionale per gli Studi Strategici (IISS) Il che aumenta la possibilità del suo utilizzo. La dottrina militare russa prevede un attacco nucleare in caso di attacco alla Russia.

Putin ha affermato che le armi nucleari russe sono più moderne di quelle di altri paesi. Ma non c’era assolutamente bisogno di usare armi nucleari in Ucraina. La Russia è pronta a tenere colloqui sull’Ucraina, ma solo se si baseranno sui “fatti”. Per raggiungere un accordo sono necessarie forti garanzie occidentali. I paesi occidentali hanno ripetutamente sottolineato in passato che non vogliono condurre negoziati senza il consenso dell'Ucraina. In passato, il presidente ucraino Zelenskyj ha più volte sottolineato la disponibilità del suo Paese al dialogo, ma non alle condizioni dettate da Mosca.

Putin ha definito priva di significato l’adesione della Finlandia e della Svezia alla NATO. Ha aggiunto: “Questo è un passo completamente privo di significato (per Finlandia e Svezia) dal punto di vista della protezione dei loro interessi nazionali”. Non avevamo truppe lì (al confine finlandese) e ora ci saranno. “Lì non c’erano sistemi di demolizione e ora vengono spostati lì”.

Leggi anche

Putin ha visto i recenti attacchi ucraini contro le regioni russe come un tentativo di interrompere le imminenti elezioni presidenziali. “L'obiettivo principale, non ho dubbi, è quello di interrompere in qualche modo, se non le elezioni presidenziali in Russia, almeno il normale processo di espressione della volontà dei cittadini”, ha detto Putin. Gli attacchi ucraini contro obiettivi militari sono coperti dal diritto internazionale.

Anche il Ministero della Difesa di Mosca ha riferito mercoledì sera di nuovi attacchi da parte dell'Ucraina sul territorio russo. 58 droni ucraini sono stati intercettati e distrutti. Sono stati colpiti gli stati di Belgorod, Bryansk, Voronezh, Kursk e Ryazan, così come la regione di Leningrado intorno a San Pietroburgo.

Attacco all'edificio dell'FSB

Secondo le autorità locali di Belgorod, in Russia, l'edificio del servizio segreto locale FSB è stato attaccato da un drone. Non ci sono stati feriti, ha riferito l'agenzia di stampa TASS citando le autorità. Tuttavia, l'edificio è stato danneggiato. Nella regione russa di Ryazan, una raffineria di petrolio ha preso fuoco dopo il lancio di un drone, secondo il governatore locale Pavel Malikov. Malko ha detto sull'app Telegram che diverse persone sono rimaste ferite. Secondo l'agenzia di stampa ufficiale TASS, due persone sono state portate in un ospedale della città di Ryazan.

Le elezioni presidenziali in Russia si terranno dal 15 al 17 marzo. “Non interferiamo in alcun modo nelle elezioni”, ha dichiarato Putin nell'intervista estesa. Riguardo alla situazione politica negli Stati Uniti, ha affermato che Mosca “lavorerà con qualsiasi leader di cui il popolo americano e gli elettori americani si fidino”.

READ  "Impreparati alla realtà": Weber vede il problema dell'Unione Europea nell'incidente di "Sauvage"