Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Perché il numero dei contagi è in calo e non è ancora del tutto chiaro

È ancora troppo presto per chiarire tutto: nel mezzo della quarta ondata: perché i numeri della corona stanno diminuendo ora?

Diminuisce il numero delle persone contagiate dal Corona virus. Incidenti, casi attivi, tassi positivi scendono. Il fatto che i numeri della corona si stiano attualmente sviluppando favorevolmente non è un’inversione di tendenza, ma un’opportunità.

La quarta ondata sta perdendo slancio. Meno persone lo hanno notato nelle ultime settimane Corona virus un. Diversi indicatori mostrano attualmente un quadro positivo. Tuttavia, ci sono alcune ombre che lo distorcono.

Ci sono diverse ragioni dietro i numeri bassi. È difficile determinare quali di questi fattori influenzano l’entità dell’effetto. Gli esperti del Robert Koch Institute (RKI) scrivono su questo in Report settimanale di gestione: “L’attuale sviluppo potrebbe essere dovuto alla riduzione dei viaggi in estate, al minor numero di infezioni diagnosticate all’inizio della scuola e all’ampia diffusione delle regole 2G e 3G”.

Fattore tempo di viaggio: Sempre meno persone sono state infettate all’esterno. Nella settimana dal 23 al 29 agosto c’erano ancora quasi 9.000 persone, nella settimana dal 6 al 12 settembre erano poco meno di 3.000, e solo la scorsa settimana 2.000 sono buone. I paesi più frequentemente citati nel rapporto RKI sono stati il ​​Kosovo e la Turchia.

In parte a causa di ciò, i numeri della corona sono aumentati durante l’estate. L’effetto ora sta diminuendo di nuovo. Il processo di infezione è di nuovo sempre più frequente in Germania. I rimpatriati non giocano più un ruolo importante.

Fattore ritorno a scuola: Questo è in parte legato al tempo di vacanza. D’altra parte, alcuni rimpatriati hanno portato con sé l’infezione. D’altra parte, test approfonditi (compresi quelli asintomatici) hanno rivelato la presenza di infezione in una fase iniziale. Da metà agosto ai primi di settembre, la diffusione della malattia è aumentata negli asili nido e nelle scuole. Gli esperti di RKI hanno scritto che le settimane successive non potevano essere valutate in modo affidabile. L’effetto della vacanza ha cominciato a farsi sentire nelle scuole, dopo che le lezioni sono ricominciate ovunque. Il rapporto afferma che dall’inizio di agosto 2021, la percentuale di giovani di 15-20 anni e di oltre 20 persone che si spostano a causa dell’abbandono scolastico è diminuita.

READ  Corona: i medici per i nuovi contagi mostrano valori pericolosi

Regole di lavoro per 2G e 3G: RKI non fornisce alcuna informazione sugli effetti di queste misure.

anche se citazione Non sta più aumentando rapidamente in Germania, dove ogni giorno circa 200.000 persone vengono ancora vaccinate contro il coronavirus. Questo ha anche un effetto positivo sui numeri. Sui social media circola spesso l’ipotesi: i numeri stanno diminuendo perché il vaccino non viene più testato e un minor numero di test porta semplicemente a rilevare meno nuove infezioni. In effetti, il numero di test effettuati nelle ultime tre settimane è stato a un livello simile: 946403 (KW35), 1005179 (KW 36), 960979 (KW 37). Allo stesso tempo, il tasso di positività è diminuito (vedi sotto) e c’erano meno pazienti non rilevati.

Una panoramica dei numeri specifici:

L’incidenza diminuisce entro la terza settimana

Il tasso di infezione di sette giorni in Germania è nuovamente diminuito. Il Robert Koch Institute (RKI) ha fornito il valore dei nuovi contagi ogni 100.000 residenti e la settimana di venerdì mattina a 62,5. Quindi il numero tende a diminuire nella terza settimana. Il giorno prima il valore era 63,1, una settimana fa era 74,7. Le autorità sanitarie tedesche hanno segnalato 9.727 nuovi casi di corona all’RKI in un giorno. Una settimana fa, il valore era di 11.022 visite.

Importante: i fatti ora cadono anche tra gli ultrasessantenni. Solo nella fascia di età superiore agli 80 anni non c’è stata regressione, ma la crescita si è fermata.

Rispetto alla settimana precedente si registra un calo complessivo del 17,4% nella media dei sette giorni.

Il confronto settimanale della mappa della Germania mostra un’immagine più luminosa e meno cerchi rossi.

Allo stesso tempo, c’è ancora una netta differenza tra est e ovest: il numero di casi in sette stati federali è diminuito tra il 3 e il 26 percento e in sette stati federali è aumentato tra il 2 e il 40 percento.

READ  Orionidi nell'ottobre 2021: quando puoi vedere le stelle più cadenti?

Il numero di casi corona attivi è in calo

Un altro fattore che fa sperare è il numero di casi attivi. È caduto per la quinta volta consecutiva, per la prima volta dall’inizio della quarta ondata all’inizio di luglio. Rispetto alla settimana precedente, c’è un 8,3% di meno nella media di sette giorni.

Tasso di test positivo diminuito

Poco più di quattro settimane fa, gli esperti del Robert Koch Institute hanno parlato di una quarta ondata allarmante. Uno dei motivi sono stati i rapporti positivi. In altre parole, il numero di test PCR eseguiti dà un risultato positivo.

Il tasso di test positivo è leggermente diminuito nell’ultima settimana. Nella settimana dal 30 agosto al 5 settembre, l’8,7 percento dei test effettuati ha mostrato un risultato positivo, nella settimana dal 6 al 12 settembre è stato dell’otto percento e la settimana scorsa il 7,5%. Significa anche che il numero di casi non segnalati è diminuito. Quindi meno persone sono state infettate inosservate.

Stagnazione nel numero dei pazienti in terapia intensiva

Il numero di pazienti in terapia intensiva è un indicatore relativamente stabile di una pandemia. Perché – anche se accade con un certo ritardo – il numero di pazienti è indipendente da come appare la strategia di test. Attualmente i medici di terapia intensiva curano circa 1.500 persone COVID-19 – Circa la settimana precedente.

Ma è esattamente qui che inizia il grande MA. Perché i medici di terapia intensiva parlano di relax e Personale infermieristico senza senso. scrive di Monaco clinica su twitter.

Lo scienziato infettivo Christoph Spinner di Klinikum Rechts der Isar descrive qualcosa di simile. “La situazione sta cambiando in modo significativo”, afferma il medico in FOCUS Online Talk. A causa del gran numero di pazienti Covid-19, le scarse capacità di terapia intensiva non sono disponibili per altri pazienti.

READ  Nuovi sintomi della variante delta: ecco cosa hanno riferito le persone colpite

È importante anche monitorare il numero dei decessi. Il rapporto RKI afferma: “Dopo aver oscillato a un livello basso per alcune settimane, i numeri sono leggermente aumentati di nuovo dai 30 megawatt”.

Non è ancora una trasformazione

Sfortunatamente, non abbiamo ancora rotto la quarta ondata Epidemiologia Ralf Reintjes FOCUS Online di recente. “Per quanto tutti desideriamo – me compreso – che l’attuale ondata di Covid-19 raggiunga il suo apice e accolga favorevolmente l’appiattimento della curva nei casi segnalati, dobbiamo rimanere realistici”, spiega il professore di epidemiologia e salute. Relazione dell’Università di Scienze Applicate di Amburgo.

Dal punto di vista del contagio epidemiologico, purtroppo, c’è molto da suggerire che attualmente si tratti della “calma prima della tempesta”.

La nostra occasione per un inverno confortevole

L’epidemiologo Timo Ulrichs ha affermato una settimana fa, tuttavia, che è ancora possibile prevenire un altro forte aumento, vale a dire se si presta la massima attenzione alle misure di distanza e igieniche e si applicano le regole 2G. “Allora possiamo anche superare l’autunno e l’inverno abbastanza bene”, ha spiegato il medico e professore che insegna e fa ricerca all’Università Aykon di Berlino.

Se i numeri della corona continuano a rilassarsi per una settimana più lunga, dà speranza.

Più basso è il livello generale di infezione nella popolazione, migliore sarà la Germania durante i mesi invernali. Perché gli esperti concordano: il numero di casi aumenterà nei mesi freddi perché il virus può diffondersi meglio.

Per questo motivo risiede nella corrente Corona virus Opportunità: la Germania sta guadagnando tempo per aumentare il tasso di vaccinazione. Ciò sarà particolarmente importante nel gruppo di persone di età superiore ai 60 anni. 3,4 milioni di loro non sono ancora immunizzati, anche se sono a maggior rischio di malattie gravi rispetto a bambini e adolescenti.

Vaccinatore scettico: “Il nostro paziente intubato più giovane ha 27 anni e non ha malattie precedenti”

kiko / morto krkr