Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Papa e Tragi sono preoccupati: un monito su “Italia senza figli”

Stato: 14.05.2021 16:28

Il premier Draghi e Papa Francesco temono la caduta della natalità in Italia: nel 2020 si registreranno solo 404.000 nascite, la più bassa dal 1861.

Il premier italiano Mario Draghi ha espresso preoccupazione per il drastico calo della natalità nel suo paese. “L’Italia senza figli è un’Italia senza futuro. Un’Italia che si sta lentamente fermando”, ha ammonito in una conferenza alla presenza di Papa Francesco.

Il paese ha il tasso di natalità più basso d’Europa da molti anni. “È come una città con più di 200.000 persone che scompaiono ogni anno”, si è lamentato Francis. Secondo i dati ufficiali, nel 2020 in Italia sono state registrate 404.000 nascite, le più basse in un anno dal 1861.

Il Papa ha detto che la sicurezza sociale per i giovani e le famiglie dovrebbe essere rafforzata. “Parliamo spesso di sostenibilità economica, tecnologica e ambientale, ma dobbiamo anche parlare di sostenibilità delle generazioni”, ha detto il leader della chiesa. “C’è un urgente bisogno di fornire ai giovani un’occupazione stabile e adeguata, sicurezza per le loro case e il privilegio di non dover lasciare il Paese”.

È previsto un ulteriore calo

All’Assemblea generale sui tassi di natalità, funzionari, banche, imprese, assicurazioni, media e rappresentanti dello sport hanno discusso anche dell ‘”inverno della popolazione”. Il tasso di natalità in Italia è di 1,27 per donna. Secondo i dati Eurostat del 2019, la media dell’UE è di 1,53. L’epidemia di corona ha esacerbato il declino della popolazione lo scorso anno. Il deficit tra nascite e morti salì a 342.000, il più grande divario dall’influenza spagnola nel 1918.

READ  Indignazione in Italia dopo l'attacco omofobo per aver baciato omosessuali

A partire da quest’anno, gli esperti dell’Ufficio nazionale di statistica prevedono solo da 384.000 a 393.000 nascite. La crisi della corona è anche accusata delle sue incertezze, che non sono solo una scelta per i bambini in Italia.

Più soldi per asili nido e scuole elementari

Drake e il suo governo ora vogliono prendere contromisure emotivamente. Il sistema sociale, che occupa la maggior parte dei loro bilanci per le pensioni e l’assistenza sanitaria, è stato finora progettato principalmente per gli anziani. Gran parte del piano di Tracy per riprendersi dall’epidemia di 1 221,1 miliardi di corone si sta riversando negli asili nido e nelle scuole elementari. Investire nelle industrie digitali e verdi dovrebbe creare posti di lavoro per i giovani. Esistono anche schemi di finanziamento per l’acquisto di immobili residenziali.

Papa Francesco ha elogiato queste iniziative, sottolineando che l’Italia, con la sua crescita demografica, non è un caso isolato: l’Europa sta per diventare un “vecchio continente”, non per la sua storia gloriosa, ma per la sua età avanzata.