Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Pandemia corona: ++ il tasso di infezione continua a salire a 1706,3 ++

Secondo il Robert Koch Institute, nelle ultime 24 ore sono state registrate 297.845 nuove infezioni – il tasso di infezione continua a salire fino a 1706,3. Moderna sta richiedendo l’autorizzazione per l’uso di emergenza negli Stati Uniti per una seconda dose di richiamo.

09:07

L’industria dell’ospitalità tedesca continua a riprendersi in modo significativo

L’industria dell’ospitalità tedesca continua a riprendersi, ma è ancora al di sotto del livello che era prima della crisi del Corona. Secondo l’Ufficio federale di statistica, le vendite nel settore, che combina alloggio e gastronomia, a gennaio sono aumentate del 9,7 per cento rispetto a dicembre. Rispetto all’ultimo mese di gennaio 2021, le vendite reali sono raddoppiate (più il 107%).

8:57

Rapporto: Il governo vuole estendere i test gratuiti

Secondo un rapporto, il governo federale ha in programma di prorogare la scadenza per i test rapidi gratuiti per il coronavirus. Business Insider riferisce che il Ministero Federale della Salute e il Ministero Federale delle Finanze sono in trattative per garantire che il governo federale finanzi i cosiddetti test cittadini per almeno altre quattro settimane. L’attuale Corona Test Ordinance, che regola anche il finanziamento dei test cittadini da parte del governo federale, scade il 31 marzo.

8:17

Chiudere a Samoa

Le Samoa entreranno in blocco da sabato a causa del primo focolaio di coronavirus. Sebbene i funzionari sanitari della nazione insulare del Pacifico meridionale abbiano finora identificato un solo caso, il caso probabilmente indica un focolaio non rilevato che persiste per giorni o settimane. Il primo ministro Fiam Naomi Mutafa ha informato i residenti della malattia giovedì in un messaggio speciale alla nazione. Dalla mezzanotte di sabato tutte le scuole rimarranno chiuse, saranno vietati gli assembramenti pubblici e tutti i negozi e gli altri servizi saranno chiusi ad eccezione di quelli ritenuti essenziali. Dalla mezzanotte di venerdì alle persone è stato chiesto di indossare mascherine e di utilizzare le tessere di vaccinazione.

READ  La quantità ideale di omega-3 al giorno per abbassare la pressione sanguigna

04:04

RKI: il tasso di infezione continua a salire

Il Robert Koch Institute (RKI) ha riportato 297.845 nuove infezioni entro 24 ore. Sono 4.509 casi in più rispetto a venerdì una settimana fa, quando sono stati segnalati 252.836 test positivi. Complessivamente, il numero di infezioni confermate in Germania è superiore a 18,2 milioni.

Il tasso di infezione a sette giorni a livello nazionale è salito a 1.706,3 dal 1.651,4 del giorno prima. Altre 226 persone sono morte a causa del virus. Ciò aumenta il numero di decessi segnalati a 126.646.

3:45

Medici di base: non c’è ancora chiarezza sul ciclo Corona

I medici di base sono stati molto critici nei confronti dei consigli dei governi federale e statale sulla futura strategia del coronavirus. “Le discussioni degli ultimi giorni tra il governo federale e quello statale sono state caotiche”, ha detto al Rheinische Post il presidente federale dell’Associazione tedesca dei medici di medicina generale, Ulrich Wegeldt, Düsseldorf.

Anche dopo le consultazioni federali e governative di giovedì, “non è ancora del tutto chiaro quali criteri stiano utilizzando i politici per valutare l’attuale situazione della corona. Questo combatte l’epidemia secondo il sentimento istintivo quotidiano”.

Wiglad ha criticato i criteri poco chiari per combattere l’epidemia. “Inizialmente, l’obiettivo principale era quello di alleviare l’intensità della terapia intensiva”, ha affermato il presidente dell’associazione. “È chiaro che al momento non c’è pericolo acuto qui”. “Allora era la situazione nell’ala normale. Ora, all’improvviso, sembra che l’infortunio sia tornato ad essere un fattore decisivo”. Questo avanti e indietro è “incomprensibile”.

3:45

Farmaco Pfizer Corona: accordi di licenza per 95 paesi più poveri

READ  Marte: la NASA fa una scoperta emozionante - "Non puoi nascondere le prove"

Una versione più economica del farmaco per il coronavirus, il Nirmatrelvir, del colosso farmaceutico statunitense Pfizer, sarà presto disponibile in 95 paesi poveri. Secondo il pool Global Medicines Patents Patent (MPP) sostenuto dalle Nazioni Unite a Ginevra, sono stati stipulati accordi di licenza corrispondenti per fornire ai paesi a basso e medio reddito 35 produttori di farmaci generici.

Pfizer ha firmato un accordo di licenza per Corona con MPP a novembre. Questo ora concede sub-licenze a un certo numero di produttori. La produzione di versioni generiche di nirmatrelvir “svolgerà un ruolo fondamentale nel garantire che le persone in tutto il mondo, in particolare nelle parti più povere del mondo, abbiano uguale accesso ai trattamenti orali per COVID-19”, ha affermato Albert Burla, CEO di Pfizer.

Secondo MPP, le licenze sono andate a 19 società in India e cinque in Cina. Le restanti approvazioni sono andate a produttori in Bangladesh, Pakistan, Vietnam, Brasile, Repubblica Dominicana, Messico, Serbia, Giordania, Israele e Corea del Sud. È stata introdotta anche una licenza per un’azienda in Ucraina. Tuttavia, a causa della guerra russa contro lo stato, la società non è stata ancora in grado di firmare un accordo di licenza.

3:45

Moderna: Approvazione della seconda vaccinazione di richiamo

Il produttore farmaceutico statunitense Moderna ha presentato domanda alla Food and Drug Administration (FDA) statunitense per l’approvazione di emergenza per un altro vaccino di richiamo contro la corona per gli adulti. “Questa registrazione si basa in parte sui dati rilasciati di recente raccolti negli Stati Uniti e in Israele sulla scia dell’emergere di Omicron”, ha affermato la società.

READ  Dopo un infarto: il monitor impiantabile rileva le complicazioni

All’inizio della settimana, i produttori Biontech e Pfizer hanno anche chiesto l’approvazione di emergenza per una dose di richiamo aggiuntiva, la quarta dose in totale, ma solo per le persone di età superiore ai 65 anni.

Secondo Moderna, l’app si applica a tutte le persone di età superiore ai 18 anni in modo che le autorità sanitarie possano determinare l’uso appropriato di una seconda vaccinazione di richiamo, ad esempio per coloro che sono più a rischio di contrarre il Covid-19 a causa della loro età o precedente malattia. Moderna ha anche riferito che i dati della ricerca hanno confermato l’efficacia del vaccino Corona.