Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Ondata di caldo: l’Europa è in fiamme – Welt

Quintodal Carso sloveno alla costa atlantica francese – L’Europa ha stabilito un record enorme quest’anno: dall’inizio dell’anno, più incendi boschivi hanno distrutto l’Unione Europea rispetto all’intero anno precedente. Secondo l’European Forest Fire Information System (Effis), più di 5.000 chilometri quadrati di vegetazione sono già stati colpiti dalle fiamme dall’inizio dell’anno. C’è sempre di più. Ogni metro quadrato bruciato significa ulteriori danni all’ambiente, alla biodiversità e alla produzione agricola.

Caldo, siccità e vento: tutti questi fattori portano a incendi. Tuttavia, le persone sono quasi sempre responsabili di un incendio: a volte a causa di un falò o di una sigaretta scartata, a volte per incendio doloso.

Leggi anche

Anche in Germania, gli incendi boschivi hanno già lasciato vaste aree carbonizzate. Soprattutto in Sassonia e Brandeburgo. Da alcuni giorni una palude brucia nella regione di Gifhorn, in Bassa Sassonia. Venerdì, i vigili del fuoco hanno incontrato un incendio dall’alto a 1.726 metri a Zanderkopf a Hohenschwangau, in Baviera, dall’alto con elicotteri.

Leggi anche

ATTREZZATURA MANUALE - 18 giugno 2022, Brandeburgo, Frohnsdorf: la foto aerea mostra un'area della zona degli incendi boschivi vicino a Treuenbrietzen.  I vigili del fuoco continuano a combattere le fiamme in una foresta vicino alla cittadina di Treuenbrietzen nel Brandeburgo.  Secondo Raymond Engel, responsabile per la conservazione delle balene, i lavori dovrebbero continuare sabato.  L'incendio è scoppiato venerdì e la sera si è esteso a circa 60 ettari.  L'area copre 84 campi da calcio.  Foto: - / Landkreis Potsdam-Mittelmark / dpa - ATTENZIONE: solo per uso editoriale in connessione con i rapporti attuali e solo con la designazione completa dei crediti di cui sopra +++ dpa-Bildfunk +++

L’incendio si è esteso a 100 mq. Tuttavia, questi incendi non possono essere paragonati all’inferno che si sta verificando attualmente nell’Europa meridionale.

Fonte: EFFIS; Mondo infografico

Italia

In Italia i vigili del fuoco - qui a Massarosa - sono costantemente al lavoro

In Italia i vigili del fuoco – qui a Massarosa – sono costantemente al lavoro

Fonte: Agence France-Presse

Leggi anche

il mio annuncio Jackpot in linea

Interessante il record di incendio registrato dall’Associazione Coldiretti Agricoltori: dall’inizio di luglio si sono verificati tre nuovi incendi ogni giorno. Complessivamente, quest’anno si sono già verificati il ​​153% di incendi gravi in ​​più rispetto alla media. Attualmente si registrano incendi ad est al confine con la Slovenia, in Sardegna, al sud e al centro del Paese fino alla Toscana.

Il grosso problema è che un terzo dell’Italia è coperto da foreste non adeguatamente monitorate. Da anni si discute se le guardie forestali siano ben attrezzate per preservare le foreste in modo che gli incendi si diffondano più lentamente in estate.

Spagna

Combattere un incendio a Zamora, in Spagna

Combattere un incendio a Zamora, in Spagna

Fonte: Reuters

Almeno 60.000 ettari di foreste sono stati distrutti in Spagna la scorsa settimana. Secondo il capo della Protezione Civile Leonardo Marcos, questo è il peggior incendio di emergenza dall’inizio delle registrazioni. Gli incendi bruciano principalmente nell’ovest e nel nord-ovest del paese nelle regioni di Castiglia, Leon e Galizia. La situazione era particolarmente grave al confine con il Portogallo ea nord-ovest di Madrid. Lì, vicino a Zamra, un vigile del fuoco e un allevatore sono morti tra le fiamme.

Un totale di 10.000 persone sono state portate in salvo da domenica scorsa. Le condizioni sono leggermente migliorate dalla metà della settimana e alcuni degli sfollati hanno potuto tornare alle loro case. Ciò che è straordinario quest’anno è che molti incendi sono scoppiati contemporaneamente in luoghi diversi, il che rende più difficile combatterli. Poiché la situazione è tesa anche nei paesi limitrofi, non è possibile cercare aiuto da lì come al solito.

Innumerevoli incendi infuriano nell’Europa sudoccidentale

Innumerevoli incendi boschivi imperversano nella Francia occidentale, in Spagna, in Portogallo e in Grecia. I grandi incendi causati dall’ondata di caldo sono una dura prova per le squadre antincendio nei paesi colpiti. Nei prossimi giorni le temperature aumenteranno anche in Germania.

Fonte: WELT / Antje Diedrichs

Portogallo

In Portogallo, tra l'altro, a Bustillo vengono utilizzati aerei antincendio

In Portogallo, tra l’altro, a Bustillo vengono utilizzati aerei antincendio

Fonte: Agence France-Presse

In Portogallo, dall’inizio dell’anno sono stati bruciati più del doppio degli ettari rispetto al 2020. Secondo la Commissione d’inchiesta statale, gli incendi, che hanno già causato la morte di 60.000 ettari, sono principalmente causati da incendio doloso e negligenza. La polizia ha già arrestato più di 50 persone.

La manutenzione e il monitoraggio delle foreste da parte della polizia e dei lavoratori forestali svolgono un ruolo importante nel paese al fine di prevenire e rispondere rapidamente agli incendi quando scoppiano gli incendi. Il governo ha intensificato le misure. Tuttavia, le difficili condizioni meteorologiche di quest’anno hanno fatto sì che non fosse abbastanza. I rischi di nuovi incendi in più di 60 contee sono fissati al livello più alto entro l’inizio della settimana.

Leggi anche

17 luglio 2022, Renania settentrionale-Vestfalia, Marl: I servizi di emergenza combattono le fiamme nel campo di fieno.  Nel campo, la paglia ha preso fuoco su un'area di 1000 mq.  I vigili del fuoco hanno detto che le fiamme si sono rapidamente erose tra le macerie.  Le fiamme a volte raggiungevano un'altezza di metri.  (al dpa "La paglia ha preso fuoco: gli agricoltori aiutano a spegnerla") Foto: Guido Bludau / dpa +++ dpa picture radio +++

Francia

L'inferno a Monts d'are in Francia

L’inferno a Monts d’are in Francia

Fonte: tramite Reuters

Nel sud, nell’area intorno a Bordeaux, dall’inizio della scorsa settimana divampano incendi che hanno costretto all’evacuazione fino a 14.000 persone. Più di 2.000 vigili del fuoco, supportati da aerei antincendio, hanno lavorato 24 ore su 24 per più di una settimana contro due grandi incendi nelle pinete secche.

I vigili del fuoco stanno lentamente prendendo il sopravvento. I vigili del fuoco della contea di Gironde hanno affermato che gli incendi che hanno portato alla massiccia evacuazione sono stati contenuti. Tuttavia, lo sforzo è continuato. Le autorità hanno detto che sperano di poter dichiarare gli incendi completamente spenti entro poche settimane.

Grecia

In Grecia, un incendio vicino ad Atene ha tenuto in allerta i vigili del fuoco

In Grecia, un incendio vicino ad Atene ha tenuto in allerta i vigili del fuoco

Fonte: AP

Rispetto a molte altre zone, negli ultimi giorni ad Atene fa abbastanza freddo. A metà settimana la temperatura era di circa 28 gradi. A nord di Atene, invece, i venti hanno provocato un grande incendio. Sono stati schierati nove aerei antincendio e occasionalmente sette elicotteri antincendio. Un pensionato si è suicidato dopo aver visto la sua casa in fiamme, per la terza volta consecutiva.

Leggi anche

Axel Bojanovsky - Corrispondente capo, Conoscenza WELT Background Claudius Pflug Si prega di utilizzare solo questa immagine

Al momento la situazione è sotto controllo, ma gli eventi fanno presagire ciò che potrebbe attenderci quest’estate. Quest’anno, vigili del fuoco preventivi da altri paesi dell’UE sono già arrivati ​​in Grecia per aiutare in situazioni di emergenza, ad esempio dalla Romania e dalla Germania.

Fonte: infografica dpa; Mondo infografico

Croazia

La scorsa settimana è scoppiato un grande incendio vicino alla città dalmata di Sibenik. I vigili del fuoco hanno impiegato 24 ore per controllare le fiamme. Secondo la Protezione Civile sono stati distrutti circa 3.000 ettari di vegetazione, tra vigneti e ulivi.

Sibenik si trova vicino al Parco Nazionale di Krka nella Riviera di Krka, una popolare destinazione turistica. Sebbene la situazione si sia ora calmata, il rischio di ulteriori incendi non è stato scongiurato, poiché i meteorologi non si aspettano pioggia nel prossimo futuro.

Qui è dove troverai contenuti di terze parti

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore su “On”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49, paragrafo 1, lettera a), del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR). Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

READ  La base delle scatole Covid-19: le proteine ​​del corpo riducono la carica virale di 20 volte