Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Olympia 2026: Non muoverti – Associazione tedesca di bob per le gare in Italia

Olympia 2026: Non muoverti – Associazione tedesca di bob per le gare in Italia

30 gennaio 2024, 10:47

Né Altenberg né Oberhof: secondo l'associazione tedesca non dovrebbe essere esternalizzata l'organizzazione delle gare di bob olimpiche del 2026. L'associazione preferisce l'Italia come paese ospitante delle Olimpiadi.

Giochi Olimpici del 2026 in Turingia o in Sassonia: questa idea sta diventando sempre più inverosimile. La Federazione tedesca di bob e pattinaggio (BSD) si è ora espressa a favore dell'assegnazione di medaglie olimpiche nel bob, nel pattinaggio e nello skeleton nella nazione ospitante, l'Italia, il prossimo anno. “Sarebbe unico negli eventi olimpici che una gara venga esternalizzata dal programma olimpico e tenuta altrove. In tal caso non saremmo più parte integrante dei Giochi olimpici”, ha affermato Thomas Schwab, presidente del consiglio di amministrazione della BSD. . I Giochi Olimpici si terranno a Milano e Cortina d'Ampezzo.


Thomas Schwab, presidente dell'associazione tedesca di bob e slittino (BSD), ad Altenburg nel 2023
Fonte immagine: IMAGO / Ed Jarre

Altenberg e Oberhof avevano già discusso in precedenza su come intervenire per Cortina attraverso i loro canali di ghiaccio. Non c'è ancora un nuovo canale lì. A causa delle condizioni strutturali le gare di pattinaggio potevano però svolgersi solo a Oberhof.

La decisione è imminente

È imminente la decisione su dove si terranno le gare di bob, slittino e skeleton per le Olimpiadi invernali del 2026 in Italia. Gli organizzatori della Milano-Cortina non hanno ancora presentato la pista di ghiaccio su cui si svolgeranno le gare, anche a causa dei costi elevati. “Sono molto entusiasta della decisione presa dall’Italia”, ha detto Schwab, 61 anni.


Tony Eggert e Sascha Behnken sulla pista da slittino a Oberhof.
Credito immagine: imago/foto2press

Via libera a Cortina – Cio per muoversi

Recentemente la commissione appalti italiana ha dato il via libera alla costruzione di una nuova pista per bob e slittini a Cortina. I costi ammontano a 81 milioni di euro. Un'impresa edile di Parma vuole realizzare il progetto. Nonostante i recenti sviluppi, non è chiaro se le medaglie verranno assegnate al Cortina Sliding Center nel 2026. Il Comitato Olimpico Internazionale si è espresso contro il nuovo edificio e vuole che le gare si svolgano su una pista esistente fuori dall'Italia.

READ  Yann Sommer: l'Inter celebra l'ex portiere del Bayern: "Eccezionale" | calcio

La Coppa del Mondo di bob a quattro 2005 sulla pista di Cortina. Questo deve essere ricostruito.
Credito immagine: IMAGO / Sebastian Kraus

Nuovo alle Olimpiadi invernali?

Questa sarà la prima volta nei 102 anni di storia delle Olimpiadi invernali che le competizioni si svolgeranno al di fuori del paese ospitante. La città austriaca di Innsbruck-Eagles è considerata la favorita per ospitare l'evento, e anche la Federcalcio tedesca ha annunciato la sua disponibilità a subentrare come ospite. Qui giocheranno Altenberg, Oberhof e Winterberg. Attualmente a Königssee, in Baviera, è in corso la ricostruzione del canale di ghiaccio.

Canal Ice come oggetto di prestigio italiano

In Italia la Ferrovia di Cortina è la preferita; Un'altra opzione potrebbe essere una ristrutturazione più costosa della strada utilizzata per i Giochi di Torino 2006 a Cesana, chiusa dal 2011. Il ministro dello Sport italiano ha escluso un viaggio all'estero a metà dicembre. Il governo italiano ora considera la pista ghiacciata un oggetto di prestigio nazionale. Per il sindaco di Cortina, Gianluca Lorenzi, la decisione è già presa: «Cortina sarà l'ospite scorrevole nel 2026».

Maggiori informazioni sui Giochi Olimpici del 2026 in Turingia e Sassonia

Questo argomento nel programma:MDR attuale | MDR attuale | 30 gennaio 2024 | 10:40

Mostra tutto

Mostra tutto