Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Ole Werner ha iniziato al Werder Bremen: come si comporta il nuovo allenatore!

Brema – Prima che iniziasse, Ole Werner si è preso un po’ di tempo – quello che dovrebbe essere, dovrebbe essere – e ha versato tranquillamente un bicchiere d’acqua. Dopotutto, doveva essere ben consapevole che avrebbe dovuto reclamare il suo voto nei prossimi minuti. Questo è quello che è successo. Il nuovo direttore tecnico dell’SV Werder Bremen ha risposto alle domande dei giornalisti durante la sua presentazione ufficiale lunedì pomeriggio per circa 40 minuti.

Il 33enne ha preso posizione su una varietà di argomenti con tono calmo e realistico. Uli Werner Abbiamo parlato di. . .

…il suo impegno con il Werder Bremen

In estate lo voleva Werder Brema Anzi, in autunno ci è riuscito: dopo le dimissioni di coach Marcos è stato l’inizio Uli Werner Il futuro nella responsabilità della squadra di seconda divisione. Dopodiché era chiaro che il Werder ne aveva uno Nuovo allenatore Cercando, mi è diventato presto chiaro che volevo occuparmi della questione”, ha spiegato Werner, che lo ha rapidamente catturato dalle conversazioni con il club – e che era orgoglioso di essere il loro capo allenatore: “Da quando mi sono occupato di calcio, cioè, fin dalla tenera età, il Werder simboleggia una sorta di calcio offensivo e coraggioso. Questo è qualcosa in cui posso davvero identificarmi. È così che voglio vedere giocare la mia squadra”.

… Aggiornamento con Werder Bremen

È una parola che è nell’indice tra i funzionari del Werder, ma lo era, ovviamente Uli Werner Gli è stato chiesto se i fan sognavano ancora di essere promossi con lui, dopotutto. La sua risposta: “Il nostro compito è far crescere la squadra e portare una linea unificata in campo. Questo è sempre l’obiettivo principale dell’allenatore”. Werder Brema A otto punti dal terzo) ma forse è stato un po’ frettoloso. In altre frasi, Werner ha espresso la sua convinzione della qualità fondamentale del Werder. “Penso che abbiamo una buona squadra. Anche lo staff fa una buona impressione su di me. Tutti vogliono collaborare e essere coinvolti. “E vogliamo renderlo visibile. “

READ  È morta la conduttrice di ARD Andrea Otto (47 anni) che ha chiesto ai suoi colleghi di accendere delle candele

Lo scandalo delle vaccinazioni di Marcus Anfang

Uli Werner E Marcus Anfang si conoscono molto bene. Come Nuovo allenatore dal Werder Brema Si occupa ancora della seconda squadra Holstein Kiel, e il suo immediato predecessore a Brema era a capo dei professionisti di Kiel. Il fatto che all’inizio sia stato accusato di aver utilizzato un certificato di vaccinazione falso “Ho saputo dai media e ho subito desiderato che non ci fosse nulla”, ha detto Werner, che non ha voluto commentare ulteriormente il caso, perché non era stato ancora del tutto chiarito “All’inizio Werner ha preferito parlare di questioni calcistiche, perché può sicuramente beneficiare del lavoro dell’ex tecnico del Werder Werner, che, come l’inizio, si basa principalmente sul sistema 4-3-3, ha dichiarato: “Ho può classificare abbastanza bene alcune delle cose che sono successe in questa stagione e immaginare perché dovrebbero essere fatti dei cambiamenti. preoccupato, Marcus Anfang e io siamo già simili”.

…la sua idea calcistica

Naturalmente, il giro generale di presentazioni non dovrebbe diventare un esercizio di tattica, come mostrato nel diagramma Uli Werner Ma poi come vorrebbe che si comportasse la sua squadra. “Il mio approccio è che come squadra vogliamo determinare cosa succede in campo”. Agli occhi dell’allenatore, “avere una struttura chiara in possesso di palla” e le continue domande nella mente di tutti i professionisti: “Dov’è il posto dei numeri in eccesso? Come vorremmo arrivarci? E come si può sviluppare una dinamica da questo?” In contrasto con la palla, Werner attribuisce grande importanza a “Infastidire l’avversario in anticipo e non dargli molto tempo per costruire”.

… Squadra SV Werder Brema

Uli Werner Lui è dentro Werder Brema Il quarto nuovo allenatore nella quarta partita consecutiva, che si occuperà del Werder, squadra di seconda divisione. Quindi è chiaro che i giocatori al momento non hanno molta sicurezza. Tuttavia, il 33enne ha notato un “umore molto positivo e curioso” nel suo primo giorno di lavoro. Lunedì sarebbe stato naturalmente libero, ma Werner ha deciso di non farlo perché voleva scendere in campo con la sua nuova squadra il prima possibile. “Ci sono stati molti cambiamenti di recente in un breve lasso di tempo. Quindi il mio compito sarà quello di dare alla squadra un modo chiaro per lavorare di nuovo”, ha detto Werner, “Non vedo l’ora”. vuole affrettare qualsiasi cosa. Il suo motto: “Un buon lavoro Di solito porta a buoni risultati, e poi puoi muoverti in buone aree del tavolo”.

READ  Berrettini si reca a Wimbledon come vincitore del torneo - Tennis

… il suo stato di vaccinazione

Normalmente, la domanda su questo probabilmente non sarebbe emersa durante la conferenza stampa di un allenatore. Dall’inizio dell’autunno, non c’è stato nulla di naturale in questo senso Werder Brema. “Si è scoperto che avevo ricevuto la vaccinazione due volte e non avevo ancora ricevuto la vaccinazione di richiamo”, ha detto Werner, che ha già presentato un certificato di vaccinazione all’associazione.

… come specie

Avresti potuto sentire un sospiro interiore prima Uli Werner Quando si richiede un’autodescrizione. Ha iniziato sarcasticamente: “È sempre un lavoro gratificante parlare di sé”, ma poi ha soddisfatto la richiesta: “Sono aperto e amichevole e sono una persona a cui piace essere in conversazione. Mi interessa l’opinione degli altri , ma alla fine mi piace prendere decisioni. Fondamentalmente, sono una persona con cui puoi comunicare bene con lui. “

… Weserstadion in casa per il Werder Brema

Era lì molto tempo fa, durante un giro turistico con una giovane squadra di Holstein Kiel. Ma non da allora, perché? Uli Werner Ha ammesso con grande imbarazzo: “Non ho giocato partite qui da giocatore o da allenatore e, purtroppo, devo ammettere che non ho partecipato a nessun’altra partita allo stadio Wasser”. Bene, questo cambierà presto. Werner non vede l’ora di “vivere l’atmosfera sul posto”. Sperando che i fan vengano a vedere cosa Werder Brema E Co. non è ancora al sicuro nell’attuale situazione di pandemia.

…la sua zona di comfort

Dopo un totale di 15 anni con Holstein Kiel Uli Werner La sua zona di comfort con il cambio di Werder Brema A sinistra, lui la vede così. “Essere un allenatore in un club di casa ha sempre i suoi vantaggi e svantaggi”, dice. A Kiel sapeva “tutto e tutti”, e ora doveva abituarsi a molte cose nuove. “Ma è chiaro che nel mio lavoro c’è un’alta probabilità che non lavorerai a casa tua per tutta la vita”. Flusso!

READ  Home Office Flick: "Non sono ancora soddisfatto" - Sport

Immagine spot: © gumzmedia