Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

‘Non mi arrenderò’: racconta Eriksen dopo aver subito un arresto cardiaco

“Io non mi arrenderò”
Il rapporto di Eriksen dopo l’arresto cardiaco

È uno dei momenti più sconvolgenti della storia dell’Europeo: il danese Christian Eriksen crolla improvvisamente in campo e deve essere rianimato. Dopo l’arresto cardiaco, il consulente è in contatto con buone notizie.

Il calciatore danese Christian Eriksen è dovuto rimanere in ospedale dopo il collasso, ma secondo il suo consulente è in via di guarigione. “Ci siamo sentiti questa mattina. Stava scherzando ed era di buon umore… Sta bene”, ha detto in un’intervista Martin Scotts della Gazzetta dello Sport. “Vogliamo tutti capire cosa gli è successo, e vuole anche che i medici facciano un controllo approfondito, e questo richiede tempo”, ha aggiunto Scotts. “Grazie a tutti, non mi arrenderò”, dice Eriksen.

Il 29enne centrocampista è caduto bruscamente sabato sera poco prima della fine del primo tempo della partita del girone contro la Finlandia ed è rimasto immobile. Aveva avuto un arresto cardiaco e doveva essere rianimato in giardino. Le sue condizioni sono stabili all’ospedale di Copenhagen. “Era felice perché ha visto la quantità di amore che lo circondava. Ha ricevuto notizie da tutto il mondo”, ha detto Schutes della sua visita al professionista dei campioni d’Italia dell’Inter.

“Metà del mondo è progredita, tutti sono preoccupati”, ha detto il consigliere di simpatia dopo il tracollo pubblico. “Christian non si arrende. Lui e la sua famiglia vogliono ringraziare tutti”. Eriksen rimarrà in osservazione in ospedale lunedì e “forse martedì”. “Ora deve riprendersi, sua moglie e i suoi genitori sono con lui”, ha detto Scotts. Il centrocampista segue anche le partite del campionato danese: “In ogni caso, contro il Belgio vuole tifare da tifoso”.

READ  Michael Schumacher: un fedele compagno che apre il suo bagaglio - "guardalo almeno due volte al mese"