Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Musicisti famosi e fan di Bob Dylan

Berlino (dpa) – Dalla sua apparizione sulla scena musicale quasi 60 anni fa, Bob Dylan ha trovato rispetto, ammirazione e ammirazione. L’agenzia di stampa tedesca ha raccolto le citazioni di colleghi musicisti e fan di spicco sull’artista, che compirà 80 anni il 24 maggio, in ordine alfabetico:

+++ Notizie attuali sulle celebrità +++

Joan Baez (80 anni), famosa cantante di protesta americana: “Senza Bob Dylan tutto era completamente diverso. Per me è un simbolo della migliore musica creata negli anni ’60. I testi delle sue canzoni hanno aperto la strada al meglio di quelli cambiamenti sociali del tempo Per me no Ci sono parole più espressive e potenti delle parole di Bob Dylan.

Jackson Brown (72), cantautore americano e attivista politico: “Per tutti voi che vi chiedete come sia successo a lui – ecco la semplice risposta: si trattava di musica folk e partecipazione di fronte alla lunga e difficile lotta di tutti i persone che compongono questo paese “.

Larry Campbell, 66 anni, chitarrista di lunga data in studio Dylan: “Era un ragazzo normale, era divertente uscire ogni tanto sugli stessi argomenti di tutti gli altri; ama la sua famiglia e prova, come tutti noi, solo il prossimo giorno e sfruttalo al meglio. “.

Leonard Cohen (1934-2016), leggendario cantautore canadese: “Dylan è Picasso – questa abbondanza, questa gamma, questa cattura dell’intera storia della musica. Io sono più di Matisse. Amo Matisse, ma sono in soggezione di Picasso. “

Chrissie HYNDE (69), cantante pop e pop inglese: “Qualunque cosa faccia Bob, ti fa sempre ridere perché è soprattutto un comico. È sempre divertente e ha sempre qualcosa di accettabile”.

READ  Professione trovata: il re della giungla Joey Heindle ora paramedico | regionale

Elton JOHN (74), pianista e cantante britannico: “È stato fantastico vederlo così appassionato della sua musica. Non ha mai perso quella passione. (…) Ora ha 80 anni ed è ancora bravo come lo era nel Anni ’60 ma in un modo completamente diverso, mi piace, come puoi non farlo?

Naveed Kermani (53 anni), scrittore ed editore tedesco: “(…) anche se oggi raramente si esprime politicamente: Bob Dylan è una parte splendente dell’America in cui si vorrebbe credere”.

Ursula von der Leyen (62), politica tedesca dell’Unione Democratica Cristiana e Presidente della Commissione dell’Unione Europea: “Si tratta di parlare apertamente, rompere, andare avanti, sistemare le cose – da qui la provocazione. Non ha mai incitato la propaganda”.

Paul McCartney (78), la leggenda britannica dei Beatles (sul suo primo incontro con Dylan nel 1964): “Quella fu anche la prima notte in cui fummo ‘lapidati'”.

Reynold Meissner (76), alpinista estremo italiano: “Il numero 80 ti mostra che è un vecchio, se non un vecchio. Viaggiare per il mondo richiede molta forza ed energia. (…) Penso che lo sia meraviglioso che Bob Dylan stia ancora affrontando quella sfida. Passeranno tre anni prima che compia 80 anni. Ma posso davvero simpatizzare con ciò che significa essere sempre “Like A Rolling Stone”.

Blake Mills (34), produttore e musicista (sul lavorare con Dylan sul suo album del 2020 “Rough And Rowdy Ways”): “Non ti siedi con Bob e ti spieghi la canzone. O la capisci subito o non capirlo. Quello che abbiamo fatto è successo in quella stanza, e si è acceso proprio come sembra ora. ”

READ  Apertura della mostra illuminata di Colonia - Audio Book Award di Alexander Fehling

Wolfgang Nediken (70), musicista rock a Kolch e “Sudstadt-Dylan”: “Bob Dylan non è uno che si è intrufolato nella parte posteriore della sua folla. Non ha mai fatto concessioni finché non è stato trovato bene. Non è l’unico motivo per cui lo amo. (..) Per me, Dylan è l’eterno cercatore, lo è stato dall’inizio. Non ha mai trovato quello che stava cercando. Ma non si è mai arreso. “

Robbie Robertson, 77 anni, chitarrista della band Dylan The Hawks and The Band (dopo essere passato al rock elettrico nel 1966): “Ogni sera suonavamo con persone che ci fischiavano e ci urlavano. È stata un’esperienza incredibile e folle”. ..) Bob non si è trattenuto. Il mondo era sbagliato e noi avevamo ragione. “

Pete TOWNSHEND (76), chitarrista della band britannica The Who: “Oggi lo vedo da un lato come un musicista più anziano che una volta è passato dal folklore al rock. In mezzo a stare di fronte a tutti noi e ancora cercando di motivarci e spingerci a parlare a nostro nome.

Jeff Tweedy (53 anni), popolare musicista rock americano (riguardo alla sua band Wilko in tour con Dylan nel 2013): “Mi sono divertito moltissimo lì. Ci è stato sempre detto il tasto ‘Weight’ dieci secondi prima di andare avanti da a proposito, ogni sera era una chiave diversa “.

Benedict Wells (37), scrittore tedesco (“Vom Ende der Einsamkeit”, “Hard Land”): “(…) forse esattamente il tipo di poeta abilmente rivoluzionario di cui questa generazione ha bisogno e con cui può socializzare. Ciò che sembra ironico – Ma in realtà è un prerequisito per una carriera globale.

READ  "5 vs. Jauch": Sonja Zietlow e Jana Ina Zarrella con una discussione televisiva