Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Mondiali 2022 in Qatar: lo spettacolo pazzesco di Gianni Infantino allo Sport finale

Il Mondiali in Qatar sta per finire.

Prima della partita per il terzo posto tra Croazia e Marocco (Magenta TV e Qui al BILD Live Tape) e domani domenica, la finale (Argentina – Francia, 16:00 ARD, Magenta TV e Qui al bar), il presidente della FIFA ha dominato ancora una volta il grande palcoscenico della Coppa del Mondo. Gianni Infantino (52) ha parlato venerdì alla conferenza stampa di chiusura del campionato nel deserto.

Ha affermato ancora una volta che questa Coppa del Mondo è stata “la migliore di sempre”. Poi ha disegnato la sua versione del futuro del calcio mondiale. Ad esempio, annuncia la nuova modalità della Coppa del mondo per club.

Infantino: la nuova Coppa del mondo per club maschile si terrà nel 2025 e vedrà la partecipazione di 32 squadre. È organizzato come un campionato del mondo”.

Nello stesso anno iniziò l’International Test Matches World Championship. Ed entro il 2026 – con gli enormi Mondiali in Messico, Canada e Stati Uniti con 48 squadre invece di 32 – la FIFA può aspettarsi vendite nella regione di 11 miliardi di dollari, secondo il suo presidente.

Quasi per caso, il presidente della FIFA ha annunciato al Qatar World Cup Media Center che, secondo lo statuto, potrebbe restare in carica con due rielezioni fino al 2031. È alla guida della FIFA dal 2016, succedendo a Joseph Blatter, che si era dimesso prima. La sua posizione è stata confermata tre anni e mezzo fa a Parigi, ea marzo si candiderà incontrastato a Kigali per la rielezione. Sa che la maggior parte delle 211 associazioni membri sono dietro di lui.

È successo al 27esimo minuto Il Marocco sta protestando per questa scena in Francia

Infantino aveva già scosso la testa al PK di apertura. Infantino, che possiede una seconda casa nella capitale del Qatar, Doha, ha dichiarato il 19 novembre: “Oggi provo sentimenti molto forti, oggi mi sento del Qatar, oggi mi sento arabo, oggi mi sento africano. Oggi mi sento gay. Oggi mi sento impotente, e oggi mi sento lavoratore migrante.

Non capisce perché il progresso in Qatar non venga riconosciuto: “Questo modo di voler dare lezioni unilateralmente è un modo di essere ipocriti”. Infantino difende il Qatar e accusa l’Europa.

Questo è stato il primo spettacolo folle di Infantino. Bene, 27 giorni dopo, seguì il successivo.

READ  "Il mio Bayern": quali giocatori italiani e spagnoli dovrebbero strappare al Bayern - FC Bayern Monaco