Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Moduli batteria per auto elettroniche - Daimler collabora con aziende francesi - Business

Moduli batteria per auto elettroniche – Daimler collabora con aziende francesi – Business

Daimler vuole produrre celle per batterie con Stellantis e Totalenergies. Secondo Peter Altmaier, la cooperazione è un importante progetto di importanza europea.

Daimler si unisce all’alleanza per le celle della batteria tra Stellantis e Totalenergies, promuovendo un progetto pilota franco-tedesco. La divisione autovetture di Mercedes-Benz diventerà azionista paritaria in Automotive Sales (ACC) con un terzo, ha annunciato venerdì la società con sede a Stoccarda.

Mercedes vuole investire meno di 1 miliardo di euro, compreso un importo medio a tre cifre nel 2022. Inoltre, gli svevi vogliono contribuire con tecnologia e conoscenza della produzione.

“Insieme ad ACC, svilupperemo e produrremo in modo efficiente celle e moduli per batterie, su misura per soddisfare i requisiti specifici di Mercedes-Benz”. I. Kallenius

Il gruppo francese Stellantis possiede 14 marchi automobilistici, tra cui Peugeot e Opel. Il ministro federale dell’Economia Peter Altmaier (CDU) ha parlato di una svolta. La cooperazione tra Germania e Francia dovrebbe portare a un “campione della batteria in Europa”. Da qualche tempo, Parigi ha voluto diventare più indipendente dall’Asia nella produzione di batterie, essendo la questione una priorità assoluta.

Daimler: solo auto elettriche entro il 2030

Daimler ha annunciato a luglio di voler investire in fabbriche di celle per batterie per garantire la propria fornitura di batterie. Da allora, Källenius è alla ricerca di partner per pianificare la costruzione di una capacità di produzione di oltre 200 gigawattora (GWh) di celle per batterie all’anno entro la fine del decennio. Entro il 2030, Daimler vuole essere in grado di vendere solo auto Mercedes-Benz completamente elettriche, dove le condizioni di mercato lo consentono. Matematicamente parlando, 200 GWh sono sufficienti per 2,5 milioni di attuali Mercedes EQC con 80 kWh di accumulo di energia ciascuna. Un’alleanza con Stellantis e la compagnia petrolifera francese Totalenergies fa parte di questi sforzi.

READ  Imprenditrici nel mondo: Kristel Groenenbaum

Lavori nella produzione di batterie

Secondo Daimler, l’ACC mira a produrre almeno 120 gigawattora di celle di batteria all’anno entro la fine del decennio. Dalla metà del decennio, ACC fornirà a Mercedes-Benz celle e unità provenienti da stabilimenti in Germania e Francia. L’investimento totale in ACC dovrebbe raggiungere i sette miliardi di euro. Secondo il Ministero Federale dell’Economia, dal 2018 il consorzio è sostenuto nell’Unione Europea, in Francia e in Germania come parte di un “Importante Progetto di Comune Interesse Europeo” (IPCEI).

“È già chiaro che nei prossimi anni verranno creati decine di migliaia di posti di lavoro nella produzione di celle per batterie solo in Germania”. Peter Altmaier

Con il progetto Tesla e gli altri 14 progetti finanziati dalle ferrovie europee, la Germania potrebbe diventare un hub per la produzione globale di batterie. “Questo è il progetto di politica industriale di maggior successo dai tempi di Airbus”, ha affermato Altmaier. Secondo le sue stesse informazioni, il suo ministero finanzia progetti di batterie domestiche con tre miliardi di euro.