Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Microsoft ha rilasciato Windows 11 versione 22H2

Il primo aggiornamento delle funzionalità per Windows 11 introduce alcune nuove funzionalità ed è ora disponibile in Windows Update sui sistemi in cui è installato Windows 11. Fino a nuovo avviso, questo è un aggiornamento facoltativo che può essere scaricato sul computer facendo clic su Scarica e installa. Come per Windows 10, non dovrebbe essere offerto a tutti i sistemi contemporaneamente, ma prima a chi ha solo hardware e software comuni – e quindi è considerato facile da aggiornare.

Microsoft ha la disponibilità in un post del blog annunciato. Anche sul solito Altri metodi È disponibile la versione 22H2 Oppure dovrebbe essere presto: tramite WSUS e Windows Update for Business, come file ISO e aggiornamento tramite Media Creation Tool e come ISO nel Volume Licensing Service Center (VSLC) per i principali clienti e per gli abbonati di Visual Studio (ex MSDN) .

Come già saprai dagli aggiornamenti delle funzionalità di Windows 10, questo aggiornamento porta anche una o due innovazioni in termini di aspetto e funzionamento. Microsoft ha reso la maggior parte disponibile per Windows Insider circa sei mesi fa. Ora le finestre possono essere comodamente inserite in sezioni dello schermo tramite il funzionamento a sfioramento (“layout a scatto”) e le icone delle applicazioni possono essere ordinate in cartelle nel menu di avvio.

La vista iniziale di Explorer sostituisce la precedente Accesso rapido e sono presenti schede.

Anche i dettagli visivi sono stati migliorati qua e là: la sovrapposizione del controllo del volume è stata adattata all’aspetto attuale, gli utenti di OneDrive possono vedere il livello di riempimento in Explorer e la pagina iniziale di Esplora file, precedentemente chiamata Accesso rapido, ha ricevuto un aggiornamento. Ora si chiama Start e, oltre alle cartelle File e ai Documenti usati di recente, mostra anche i documenti e altri file che hai bloccato lì per un accesso più rapido.

READ  L '"ingegnosità" dell'elicottero di Marte vola - e continua

Si prevede che 22H2 non metterà a tacere le critiche a Windows 11. I severi requisiti di sistema non sono cambiati e alla barra delle applicazioni non è stata ancora data la tanto attesa opzione di non raggruppare le icone dei programmi aperti. Quando si tratta di account Microsoft, l’edizione 2022 di Windows 11 sarà ancora più difficile: in futuro, l’accesso con un account sarà obbligatorio non solo nella Home Edition, ma anche in Windows 11 Pro. Dopotutto, puoi ancora aggirarlo digitando “Microsoft” come nome utente e qualcosa come la password.

Qualcosa sta accadendo anche nel campo della sicurezza, come Microsoft in un’area separata Post sul blog sulla sicurezza Implementata con la versione 22H2, la sicurezza basata sulla virtualizzazione dovrebbe essere attiva per impostazione predefinita su tutti i dispositivi che soddisfano i requisiti di sistema ufficiali. Inoltre, i driver con vulnerabilità note sono inseriti nella lista nera.

La nuova funzionalità Smart App Control è un tentativo di affrontare i problemi dei classici monitor antivirus. Impedisce l’avvio di programmi che non sono (ancora) noti per essere affidabili. Le firme vengono aggiornate regolarmente. Possiamo già notare quanto segue: Copia il dialogo Lunar Lander, un’applet con cui si può giocare al classico Lunar Lander in ripping speed graphics, è stata inizialmente bloccata, ma consentita dopo pochi giorni: l’applet nel frattempo si è rivelata innocua. In definitiva, la funzionalità dovrebbe essere una versione leggermente più intelligente della modalità S, con la differenza che sono consentite solo le app dello Store.

Smart App Control è inizialmente in modalità di apprendimento e analizza i programmi utilizzati sul computer. Se tu, come sviluppatore o utente esperto, stai utilizzando così tanti programmi che la funzionalità non può fare nulla al riguardo, devono essere disattivati ​​in modo irreversibile in modo che non si intromettano costantemente nella vita di tutti i giorni. Tuttavia, se Windows si accorge che vengono utilizzati solo pochi programmi diversi e molto frequenti, attiva la funzione. Se ti dà fastidio, puoi disattivarlo in qualsiasi momento, ma se desideri abilitarlo di nuovo, è necessaria una reinstallazione pulita o un’installazione di ripristino.

READ  Corona Virus Warning App 2.4 disponibile: ora registra i certificati di prova digitali

Sebbene alcune funzioni siano già nella versione 22H2, dovrebbero essere attivate solo nel mese di ottobre. Un esempio è File Explorer, che dopo quella che sembra un’eternità sta finalmente ottenendo le schede. Come di consueto nei browser web, possono essere aperti con Ctrl + T e chiusi con Ctrl + W.

Per questo tipo di implementazione dei processi, Microsoft utilizza lo stesso meccanismo che è stato utilizzato per alcuni anni per gli aggiornamenti dei processi su scala ridotta per Windows 10. Nuove funzionalità sono incluse nel sistema tramite aggiornamenti cumulativi, ma vengono attivate solo con un piccolo “pacchetto di abilitazione”. È probabile che Microsoft utilizzerà questo metodo più spesso in futuro.


(gioventù)

alla home page