Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Market Report: il DAX chiude la settimana con una nota conciliante

Market Report: il DAX chiude la settimana con una nota conciliante


Rapporto di mercato

Stato: 26/05/2023 17:45

Il DAX ha concluso una turbolenta settimana di trading con forti guadagni. L’indice azionario tedesco è stato guidato dalla forza di Wall Street, con i titoli tecnologici in particolare che hanno registrato forti guadagni.

Gli investitori hanno ricominciato ad acquistare azioni, sostenuti dai forti guadagni di Wall Street. L’indice DAX ha chiuso in rialzo dell’1,2% a 15.983,97 punti. Una settimana fa, il principale indice tedesco ha raggiunto il massimo storico di 16.331 punti, e da allora è per lo più diminuito. “Dopo che i rialzisti sono riusciti ancora una volta a difendere con successo il supporto dell’indice azionario tedesco a 15.700 punti, oggi è seguita una contromossa”, afferma Konstantin Oldenburger, analista di mercato presso CMC Markets, descrivendo la situazione.

Verso la fine della sessione di negoziazione, gli investitori scommettevano che sembrava esserci qualche movimento nella disputa sul debito degli Stati Uniti. Ciò è stato indicato da un rapporto del quotidiano “New York Times”, in cui si afferma che i negoziatori di Democratici e Repubblicani hanno iniziato a redigere un testo legale. “Il sentimento del mercato è moderatamente migliorato dopo la svendita di azioni di questa settimana, poiché sono stati finalmente compiuti progressi verso la questione del tetto del debito degli Stati Uniti”, ha commentato Ricardo Evangelista, osservatore del mercato presso l’agenzia di intermediazione ActivTrades.

Secondo i resoconti dei media, democratici e repubblicani stanno lavorando a un disegno di legge per aumentare il tetto del debito.
Di più

Il tetto del debito è “un fattore che aumenta la tensione, ma il mercato non si aspetta alcuna risoluzione”, ha detto a Bloomberg News Ariane Hayate, gestore di fondi presso Edmond de Rothschild Asset Management.

“In circostanze normali, i fallimenti nazionali non si verificano”, concorda Robert Halfer, stratega di mercato presso Baader Bank. “La pressione pubblica è già alta”, ha detto Halfer, “inoltre, con l’avvicinarsi delle elezioni presidenziali del 2024, i repubblicani non risparmieranno le argomentazioni elettorali secondo cui hanno causato una grave recessione e minato la posizione dell’America come potenza mondiale”.

A medio termine, Sören Wiedau, esperto di mercato presso Weberbank, è ottimista riguardo al mercato azionario: “La fine del ciclo di rialzo dei tassi per le banche centrali, l’andamento positivo degli utili tra le aziende e i bassi tassi di inflazione a medio termine dovrebbero fornire supporto. “

READ  Cambiamenti per i consumatori nel 2022: costi di carburante, elettricità e riscaldamento

La rinnovata speranza di un rapido accordo nella disputa sul debito degli Stati Uniti ha spinto Wall Street in grande stile. Il Dow Jones è salito di quasi l’uno per cento a 33.070 punti. L’indice S&P 500 è salito dell’1%. Il Nasdaq 100 ad alto contenuto tecnologico è salito di quasi il 2%. Anche Wall Street sta ricevendo supporto oggi da alcuni dati economici. La spesa dei consumatori e gli ordini di beni durevoli hanno mostrato entrambi una crescita sorprendentemente forte ad aprile.

Tuttavia, i nuovi dati sull’inflazione hanno fatto riflettere gli investitori. Hanno sollevato dubbi sul fatto che la fine del ciclo di rialzi dei tassi statunitensi sia davvero imminente. L’evoluzione della spesa per consumi personali, una misura dell’inflazione a cui la Fed presta particolare attenzione, mostra che i rischi di inflazione rimangono elevati. Ciò non include i costi alimentari ed energetici volatili. Questo cosiddetto indice PCE core è aumentato leggermente ad aprile dal 4,6% al 4,7%. La Fed mira a un tasso di inflazione del 2%.

La valuta turca è scesa a un minimo storico contro il dollaro questa mattina in vista del ballottaggio presidenziale alla fine della settimana. Lo sfondo di ciò è l’aspettativa dei partecipanti al mercato dei cambi che il presidente in carica Recep Tayyip Erdogan vincerà le elezioni di ballottaggio.

“A meno che non ci sia un’altra grande sorpresa, il governo di Erdoğan, inclusa la politica non convenzionale descritta come il modello economico turco, probabilmente continuerà”, spiega Tata Ghose, analista di cambio di Commerzbank. “In previsione di ciò, il valore della lira turca è diminuito significativamente ogni giorno e a un ritmo commisurato a una grande crisi annuale”.

La lira è scesa al livello più basso appena due giorni prima del ballottaggio in Turchia.
Di più

I prezzi del petrolio sono aumentati alla fine della settimana. Le dichiarazioni contraddittorie che sono arrivate dai ranghi dell’OPEC+ nei giorni scorsi hanno creato confusione. Mentre il ministro dell’Energia saudita Abdulaziz bin Salman ha messo in guardia gli speculatori dal scommettere sul calo dei prezzi del petrolio circa una settimana prima della prossima riunione del sindacato petrolifero, il vice primo ministro russo Alexander Novak ha affermato che è improbabile che si prevedano nuove decisioni.

“Non ci aspettiamo un ulteriore calo della produzione”, commenta Barbara Lambrecht, commodities strategist di Commerzbank. “Dopotutto, i tagli in alcuni paesi OPEC+ che sono stati sorprendentemente annunciati all’inizio di aprile si applicheranno solo a partire da questo mese”.

READ  La compagnia vuole risolvere l'aeroporto di Lüdenscheid - per i droni

Al DAX, l’attenzione si è concentrata sulla quota di VW. La casa automobilistica e la sua controllata Audi hanno apparentemente accettato di pagare 85 milioni di dollari di risarcimento nel contesto dello scandalo per frode sui motori diesel con lo stato americano del Texas. Il procuratore generale del Texas Ken Paxton ha dichiarato in una dichiarazione che le società hanno accettato l’accordo in linea di principio.

Sale la pressione sul commerciante di prodotti chimici Brenntag: il proxy advisor ISS si è unito all’investitore attivista Primestone Capital nel sostenere il suo candidato per il consiglio di amministrazione della società, rivela un rapporto. In esso, l’ISS ha invitato gli azionisti a rifiutare l’elezione di Richard Ridinger a Presidente del Consiglio di Sorveglianza e Suja Chandrasekaran a membro del Consiglio di Sorveglianza proposta da Brenntag.

Con una nuova nave da trasporto con un pescaggio particolarmente basso, l’azienda chimica BASF vuole evitare un’altra interruzione della produzione quando le acque del Reno sono troppo basse. DAX ha presentato oggi la nave privata “Stolt” presso la sua sede di Ludwigshafen. A 135 metri per 17,5 metri, le dimensioni sono molto più grandi di quelle delle navi convenzionali sul Reno.

Dopo aver raggiunto il più alto profitto annuale dal 2007 e un buon inizio dell’anno in corso, Commerzbank promette ai suoi azionisti un’ulteriore crescita. “Abbiamo ragione a raggiungere i nostri obiettivi annuali. La linea di fondo è che vogliamo essere molto più redditizi rispetto allo scorso anno”, ha sottolineato il CEO Manfred Knauf nel suo discorso precedentemente pubblicato all’assemblea generale online mercoledì prossimo.

Il gruppo televisivo ProSiebenSat.1 è scivolato in rosso all’inizio dell’anno a causa di un’attività pubblicitaria televisiva costantemente debole. Al netto degli effetti una tantum, degli ammortamenti e delle svalutazioni, nel primo trimestre è stata attribuibile agli azionisti una perdita di 15 milioni di euro dopo una plusvalenza di 38 milioni di euro nello stesso periodo dell’anno precedente.

Il Gruppo Lufthansa vuole acquisire la compagnia aerea di stato italiana ITA Airways in tre fasi. I termini di questo sono stabiliti nel contratto con il governo, ha detto l’amministratore delegato Carsten Spohr in una teleconferenza. In primo luogo, il Gruppo MDAX ha acquisito una quota di minoranza del 41% per 325 milioni di euro. Dal 2025 Lufthansa potrebbe acquisire un altro 49 percento delle azioni a determinate condizioni, per poi acquisire il restante 10 percento con un margine di un terzo.

È probabile che le consegne di vaccini contro il coronavirus in Germania e nell’Unione europea vengano ridotte ed estese. Secondo le informazioni dell’agenzia di stampa Dpa, questo emerge da documenti del Ministero della Salute per il Comitato del bilancio del Bundestag. L’obbligo di pagamento di 2,1 miliardi di euro della tedesca Pfizer/BioNTech dovrebbe essere ridotto di un totale di 500 milioni di euro.

Apparentemente c’è stata un’importante fuga di dati dal produttore di auto elettriche Tesla. Il quotidiano di Dusseldorf Handelsblatt ha riferito che un totale di 100 gigabyte di dati riservati erano trapelati ad esso, che si diceva provenissero dai sistemi IT di Tesla. Ciò include molte informazioni sensibili e personali su clienti, dipendenti e partner commerciali. Le autorità per la protezione dei dati di Germania e Paesi Bassi stanno già indagando.

La casa automobilistica americana Ford ha concordato con Tesla di utilizzare congiuntamente le stazioni di ricarica negli Stati Uniti. Entro l’inizio del 2024, i proprietari di Ford potranno ricaricare le loro auto elettriche in oltre 12.000 stazioni Tesla. L’accordo rende Ford la prima grande casa automobilistica ad adottare lo standard di ricarica di Tesla, dandogli accesso alla più grande rete di stazioni di ricarica ad alta velocità negli Stati Uniti.

Il Credit Suisse (CS) ha disposto il pagamento di un’altra grossa somma di risarcimento all’ex primo ministro e miliardario georgiano Bidzina Ivanishvili. Il quotidiano di Singapore The Straits Times, citando i giudici, ha riferito che un tribunale di Singapore ha stimato l’importo da pagare in 926 milioni di dollari, ma poi ha corretto la cifra di 79,4 milioni di dollari.

L’ex primo ministro georgiano Bidzina Ivanishvili ha vinto ancora una volta in tribunale contro il Credit Suisse.
Di più