Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

“Mancano i gomiti”, “Molto bene”: cosa ha chiesto l’ex capitano della DFB Michael Ballack a Timo Werner

La velocità è uno dei grandi punti di forza di Timo Werner, ma il 26enne non è stato in grado di tenere il passo con le aspettative che gli erano riposte al Chelsea. Da quando si è trasferito dall’RB Lipsia a Londra, ha segnato dieci gol e 13 assist in 56 partite ufficiali. Forse non abbastanza per qualcuno i cui servizi valevano 53 milioni di euro per il club due anni fa. Risultato: Werner è in trasferta al Chelsea e può andare avanti durante questa finestra di mercato. La Juventus Torino sta attualmente segnalando un interesse per l’attaccante e anche un ritorno all’RB Lipsia dovrebbe essere un’opzione.

Annunci

Dal punto di vista dell’ex capitano della nazionale Michael Ballack, il problema è principalmente lo stesso Werner Gli sportBUZZER, il portale sportivo della Rete di liberazione tedesca (RND), ha detto il giocatore della nazionale tedesca 98 volte in una volta. dazn-Incontro: “Temo è stato più lontano di quello che è in questo momento. Stiamo parlando di carattere e carattere”. Per Ballack la mossa verso il Chelsea è stata “coraggiosa”, ma il 45enne afferma: “Gli manca la mentalità del gomito necessaria. Deve far valere di più le sue pretese. Secondo me lo ha fatto Timo in passato. ha commesso degli errori”.

W: La situazione nella capitale inglese, dove Ballack ha giocato per i Blues dal 2006 al 2010, non è stata facile per Werner. Il vincitore della Champions League 2021 Raheem Sterling ha ingaggiato un giocatore di un tipo simile dal Manchester City questa estate. Inoltre, i londinesi devono ancora cercare un sostituto per Romelu Lukaku, rientrato dall’Inter. I minuti di gioco urgenti per i Mondiali in Qatar potrebbero diventare scarsi per l’attaccante della nazionale.

READ  Ecco cosa fa il Borussia Dortmund con i milioni per Jadon Sancho

Ballack su Werner in Al Ittihad: “Ha perso la posizione”

Werner ha prosperato di recente almeno in nazionale e sotto la guida dell’allenatore della nazionale Hansi Flick. Ha giocato in 10 delle 12 potenziali partite e ha saltato due partite infortunate. Se ha giocato, l’attaccante ha segnato otto gol. Nella sua ultima partita internazionale contro l’Italia nella Nations League (5:2), è riuscito addirittura a segnare una doppietta. Tuttavia, piace a Ballack, che ha partecipato agli Europei dell’anno scorso Gli sportBUZZER Editorialista e più recente ora dazn– L’esperto (l’esordio al primo turno a Colonia contro lo Schalke 04), nessuna evoluzione positiva per il giocatore del Chelsea: “Sarebbe diventato l’attaccante indiscusso della nazionale. Non credo più, ha perso quella posizione”.

Annunci

Flick ha difeso la sua sponsorizzazione dalla Federcalcio tedesca contro i critici a giugno. “Quello che ha fatto alla squadra è stato sottovalutato – ha detto il tecnico della Nazionale -. È davvero pronto a mettersi in gioco per mettere sotto pressione l’avversario. Crea spazi davanti alla difesa”. D’altronde Ballack ha le idee chiare su cosa deve fare Werner adesso, a prescindere da ogni possibile cambiamento. Dice: “Spetta ora a lui ricostruire la sua forza mentale. Questo vale sia per il club che per la squadra tedesca della FA – è molto bravo con me in questo momento e si sta rassegnando al suo destino. Timo è un bravo ragazzo, ma se questo non cambia, avrà comunque dei momenti difficili”.