Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

L'Italia vuole restaurare la statua: accuse di contrabbando contro Kim Kardashian

L'Italia vuole restaurare la statua: accuse di contrabbando contro Kim Kardashian

L'Italia vuole restaurare la statua
Accuse di contrabbando contro Kim Kardashian

Sembra che Kim Kardashian abbia un debole per l'arte antica. La statua di una donna romana proveniente dall'Italia ora potrebbe avere conseguenze legali per la star del reality: secondo un archeologo, il manufatto è stato importato illegalmente negli Stati Uniti. Interviene la Procura Generale.

Il nome della star dei reality Kim Kardashian è emerso in relazione al contrabbando di una statua romana dall'Italia agli Stati Uniti. La statua era stata precedentemente confiscata in un porto di Los Angeles nel 2016, e la settimana scorsa la Procura degli Stati Uniti ne aveva chiesto il ritorno in Italia. Secondo i documenti del tribunale Kardashian è elencato come importatore della statua.

La Procura ha motivato la richiesta di restituzione del bene culturale con la testimonianza dell'archeologo italiano che ha ritrovato la statua. La statua sarebbe stata “contrabbandata ed esportata illegalmente”. Secondo i documenti del tribunale, l'indirizzo di consegna era indicato come “Kim Kardashian che lavora per la Noel Roberts Foundation a Woodland Hills, California”. Secondo una fattura, la statua è stata venduta al Noël Robert Trust dal mercante d'arte belga Axel Vervoordt l'11 marzo 2016.

Il Noel Robert Trust è legato agli acquisti e alle vendite di beni immobili di Kardashian e di suo marito, il rapper americano Kanye West. Secondo le informazioni ricevute dal sito “Art Net News”, Vervoordt è stato incaricato di arredare la tenuta dei Kardashian vicino a Los Angeles. Ma un portavoce della Kardashian ha smentito le notizie dei media statunitensi che collegavano la stella alla statua. Il portavoce ha detto all'AFP che i rapporti non contenevano “informazioni accurate”.

Quando inizialmente interpellato, Vervoordt non ha commentato i rapporti. La statua è un pezzo, che è la metà inferiore del corpo di una donna. Risale all'inizio della metà dell'Impero Romano. Secondo l'archeologo italiano appartiene allo stile Belophoros, che imitava le antiche sculture greche.

READ  La performance di Lenny Klum di "GNTM" ha suscitato critiche