Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

L’Italia treni “Dolce Vita”: Aperito, Spaghetti & Co.

Gli italiani possono incontrarsi di nuovo per una riunione e andare al ristorante. Nonostante ulteriori restrizioni, l’impostazione predefinita è ancora un passo avanti. I visitatori stranieri purtroppo devono avere pazienza.

Da lunedì di questa settimana la maggioranza degli italiani è ancora un po ‘sovrappeso. La maggior parte delle aree si trova nella zona gialla, dove è consentito di più rispetto al passato. Ad esempio, i teatri e i teatri possono riaprire per più di un anno. Ecco perché, per festeggiare quel giorno, un cinema milanese ha invitato la prima proiezione del film lunedì alle 6 del mattino. Guarda il film cult di Nanny Moretti del 1993 “Caro Diario” (Dear Diario). Il regista Moretti, proprietario del cinema “Nuvo Sachar” di Roma nel bellissimo quartiere Trostever, ha invece aperto e accolto personalmente il primo pubblico. Puoi vedere la sua gioia al riguardo, nonostante il passaparola.

Anche il proprietario del bar milanese Mario ha brillato lunedì mattina – questa volta può offrire solo tre tavoli ai suoi clienti. “Ci sono altre dieci persone dentro, ma non hanno posto qui”, annuisce e dice a ntv.de. Termini applicabili nella Zona Gialla I pub e i ristoranti possono ora servire i propri clienti la sera, ma solo all’esterno. Questo è il motivo per cui le amministrazioni cittadine di tutto il paese consentono l’uso gratuito della terra per quest’anno, ma non c’è abbastanza spazio davanti al loro ristorante perché tutti possano apparecchiare tavoli e sedie. “Dopo tutto, i clienti sono molto rispettosi. Se si siedono per un po ‘e qualcuno viene ad aspettare un tavolo, si alzano in piedi”, dice Mario.

Chatta la sera

L’umore degli italiani è migliorato. Infine sedersi insieme agli amici e fare un aperitivo, è sicuramente una distanza attenta. Quando è stata l’ultima volta che l’hai fatto? Alla maggior parte di loro non importava che il tempo, almeno nel nord Italia, fosse piovoso e freddo per i primi giorni.

READ  I saltatori tedeschi sono solo al sesto posto in Italia

Quando è stata utilizzata l’ultima zona gialla, i caffè dovevano chiudere alle 18:00. I più giovani non hanno perso l’occasione e hanno apprezzato i loro drink alle 17:00. Certo, questo non è così facile per i lavoratori: da un lato, perché non si concilia con il lavoro, dall’altro – è proprio il motivo decisivo – perché Aperidio non è proprio bere un rito sociale, ma bensì stare insieme, rilassarsi e chiacchierare fino a sera. Quindi lo stile di vita italiano riguarda la pari specializzazione.

La maggior parte delle persone sembra non accorgersi che qualcuno è costretto a sedersi sul bordo del marciapiede per un po ‘. Anche i proprietari locali ci hanno provato: a rigor di termini, non hai mai visto così tanti posti colorati e così tanti vasi con piante e fiori. Sarebbe fantastico se questi potessero rimanere intatti dopo l’epidemia: sarebbero sicuramente una risorsa per l’arredamento urbano.

È così rigoglioso, non solo quando i fiori della Spagna sono in fiore!

(Foto: A. Pathikathi)

A meno di un quarto d’ora da Piazza del Duomo di Milano, uno dei proprietari del “Mint Garden Cafe”, Mr. Roberto. L’area esterna è all’altezza del nome di questo caffè. Contemporaneamente il bistrot, il cocktail bar e il fioraio, parte del marciapiede di fronte al caffè si è trasformato in una piccola oasi verde decorata con diversi bastoncini di fiori. “Prima dell’epidemia avevamo già un’area all’aperto e l’abbiamo allungata un po ‘”, ha detto a ntv.de. Ma è ancora arrabbiato per il regolamento che può servire solo fuori perché piove tutta la settimana a Milano. L’ordine del coprifuoco alle 22:00 è una spilla dalla sua parte, prima che fossero aperti fino a mezzanotte.

READ  Notizie internazionali di calcio - L'Italia consentirà agli spettatori di tornare negli stadi dal 1 ° maggio

Nel sud è preferibile la cena

L’ordine del coprifuoco alle 22:00 è un problema per i ristoranti. Soprattutto ora, quando la temperatura si alza di nuovo, non vai davvero al ristorante prima delle 20:00, soprattutto perché prima sei stato trattato con il suddetto aperitivo. Un impiegato napoletano lo vede: “Ci vergogniamo di ordinare così presto un tavolo qui al Sud”. Rosalie, che gestisce un resort con ristorante in Puglia, vicino a Logorodonto, al centro del famoso paesaggio dei Trolley, Lo vede in modo diverso. “Abbiamo modificato le regole, l’importante è che continui. Inoltre, sono comunque temporanee”. La Puglia potrà ritirare solo al ritorno dalla Zona Arancione e sarai completamente soddisfatto di te stesso quando tornerai nella Zona Gialla.

Miland2.jpg

Meglio di ogni altra cosa, giusto?

(Foto: A. Pathikathi)

Il governo ha promesso di riconsiderare queste misure a metà maggio. Se il numero di casi diminuisce entro tale data, è possibile prendere in considerazione un ulteriore rilassamento. Il premier Mario Draghi la scorsa settimana ha parlato del “rischio calcolato” che l’Italia sta correndo con le misure attuali. I politici hanno almeno imparato dal caso della Sardegna: prima di Pasqua l’isola era la prima zona bianca del Paese. Per due settimane tutto era prima dell’epidemia, senza alcun coprifuoco ordinato. Ora la Sardegna, unica regione del Paese, è di nuovo rossa. Si vuole evitare di fare questa esperienza una seconda volta.

La domanda rimane quando si rimuovono le regole di ingresso attualmente valide da altri paesi dell’UE, fino a un massimo di 48 ore prima del test PCR / antigene, cinque giorni di isolamento e poi un altro test PCR / antigene. Il Ministero federale degli affari esteri non ha ancora commentato. I visitatori d’oltremare dovranno aspettare un po ‘prima di provare di nuovo la “Dolve Vita”.

READ  L'Italia riaprirà le scuole primarie quando Roma si trasferirà nella Zona Arancione