Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

L'intero cantiere al microscopio: un esame approfondito della Tesla Gigafabrik a Grünheide - Berlino

L’intero cantiere al microscopio: un esame approfondito della Tesla Gigafabrik a Grünheide – Berlino

Dopo la costruzione non autorizzata di serbatoi chimici, venerdì le autorità stanno esaminando più da vicino il grande cantiere di Tesla a Grünheide. Lo ha annunciato venerdì mattina il ministero dell’Ambiente.

Un portavoce ha detto che venerdì l’Ufficio statale per l’ambiente sta conducendo una “revisione completa dell’intero cantiere, oltre alle misure sanzionatorie”. “Con questo, l’autorità di vigilanza vuole garantire che dopo la costruzione dei serbatoi non autorizzati da parte di Tesla, non siano state svolte attività non autorizzate e non verranno eseguite sul sito.

Secondo le informazioni del ministero, oltre al personale della LfU, sul posto sono presenti anche ispettori della regione dell’Oder-Spree e autorità per la sicurezza sul lavoro.

Come riportato, l’autorità di rilascio delle licenze ha avviato un’azione penale contro Tesla per tre serbatoi chimici costruiti illegalmente. Gli armadi sono eretti ma non riempiti e collegati. Le autorità hanno vietato la messa in servizio. Tesla non ha commentato su questo. Ci sono ora indicazioni che il motivo della costruzione dei serbatoi sia stata la cattiva gestione del cantiere. Tesla ha richiesto cinque serbatoi, di cui solo due sono stati approvati, ma tutti e cinque sono stati installati.


Tesla non può più permettersi gravi battute d’arresto

Le conseguenze del programma di giga factory non sono prevedibili. Dopo un avvio estivo, Tesla ora vuole lanciare le sue prime auto elettriche a Grünheide alla fine del 2021. In precedenza era chiaro che Tesla non poteva permettersi gravi battute d’arresto e certamente nessun problema con le autorità.

[Wenn Sie alle aktuellen Nachrichten live auf Ihr Handy haben wollen, empfehlen wir Ihnen unsere App, die Sie hier für Apple- und Android-Geräte herunterladen können.]

READ  Verden: Bende Rigide nello Stretching della Fibra Ottica

Il principale iter di approvazione dell’impianto è ancora in corso. Attualmente vengono annunciate più di 11.000 pagine di nuovi documenti applicativi perché Tesla ha cambiato nuovamente la configurazione di fabbrica e ha anche ampliato la fabbrica per includere la produzione di celle per batterie. Le autorità del Brandeburgo hanno reso possibile questa velocità per Tesla attraverso 16 pre-approvazioni. Adesso anche loro sono sotto pressione.

Dentro: troppa pressione del tempo, troppe cose che vanno bene

Perché Tesla dovrebbe rischiare tutto questo? È la terza volta che c’è indignazione per lavori non autorizzati: l’azienda ha segnalato un’omissione nel caso di fondazioni su pali pilota, e nel caso di un pennacchio fognario posto su un precedente permesso che generalmente consentiva la posa di tubazioni interrate. Tuttavia, i serbatoi chimici hanno una nuova qualità – e quindi un’ispezione su larga scala era una conseguenza quasi inevitabile.

CEO di Tesla in difficoltà: Elon Musk a maggio durante una visita al cantiere di Grünheide.Foto: Michael Tantossi REUTERS

È possibile che i responsabili di questa costruzione abbiano rischiato la costruzione illegale a causa della forte pressione temporale. Ma gli addetti ai lavori riferiscono anche che ci sono molte cose negative nel grande cantiere. Musk ha già lanciato un gestore del sito.

La task force che “riporta direttamente a Elon”

Nel corso di sei mesi, c’è stata una task force per i “Problemi più difficili” che “riferisce direttamente a Elon”, secondo una ricerca del personale. Stavamo cercando un “risolutore di problemi” che avesse un “approccio non convenzionale” e “avesse l’energia per fare cose incredibili”. Ora Tesla ha di nuovo aumentato i suoi problemi.

READ  Prezzo spot e prezzo reale: gli esperti pensano che il prezzo dell'oro sia troppo basso: questo è quanto costa davvero il metallo prezioso | Messaggio

A quanto pare, l’azienda americana non credeva più di essere pronta in tempo. Come riporta FAZ, Tesla vuole lanciare la Model Y, che sarà costruita a Grünheide in futuro, sul mercato tedesco già ad agosto. Invece di aspettare l’enorme stabilimento nel Brandeburgo, le prime auto arriveranno da Shanghai.