Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Le aziende sono attratte da queste offerte

Le aziende sono attratte da queste offerte

Il Coronavirus ha cambiato il lavoro quotidiano di tante persone. Il carico di lavoro è aumentato in molte professioni e in altre le normali procedure di lavoro sono frustrate e molti dipendenti hanno lavorato da casa per mesi, il che è particolarmente difficile quando i bambini devono essere curati a casa allo stesso tempo. Così tante grandi aziende hanno deciso di offrire offerte speciali ai propri dipendenti per alleviarli, premiarli o migliorare la loro salute a lungo termine. Cinque offerte popolari per i dipendenti Corona:

1. Congedo aggiuntivo

Più di 100.000 dipendenti del gruppo IT tedesco SAP hanno preso congedo il 27 aprile di quest’anno. SAP ha annunciato che oggi è una giornata salutare all’interno dell’azienda in cui i dipendenti non devono lavorare, ma vengono pagati per intero. Ha aggiunto che l’obiettivo era che i dipendenti lasciassero il lavoro quel giorno per riposare, pensare e ricaricare le batterie. Anche questo è un compromesso alla luce del difficile equilibrio tra lavoro e vita privata nella crisi Corona.

La società di social media Linkedin ha offerto ai propri dipendenti la stessa cosa il 12 aprile: “C’è qualcosa di magico nel fatto che l’intera azienda si conceda una pausa allo stesso tempo”, ha detto Linkedin. Solo l’equipaggio di emergenza ha mantenuto il sito operativo quel giorno. Google ha anche concesso ai suoi dipendenti un giorno di ferie extra a maggio e settembre 2020. La banca statunitense Citigroup vuole introdurre una vacanza a livello aziendale il 28 maggio 2021.

2. Premi Corona

Anche la compensazione finanziaria è comune alle aziende. La casa automobilistica Daimler paga ai suoi dipendenti in Germania un bonus una tantum da Corona fino a 1.000 euro quest’anno. I dipendenti del Siemens Industrial Group hanno già ricevuto un bonus così speciale a novembre. L’obiettivo era di onorare “i migliori attori della crisi”, come disse Joe Kaiser, CEO di Siemens all’epoca.

READ  Le società di domini si offrono: Nabaltec - 21/04/21

Il rivenditore di moda online Zalando ha pagato ai suoi dipendenti altri 500 euro, che è ciò che hanno ottenuto quasi 3.000 dipendenti Microsoft in Germania. I dipendenti di Deutsche Post hanno ricevuto almeno 300 euro. Aldi aveva fino a 250 euro in un buono spesa, mentre il gruppo Schwarz, di cui facevano parte Liddell e Kaufland, distribuiva buoni acquisto del valore di 200 euro.

Il governo federale onora questi bonus: fino alla fine di giugno, fino a 1.500 euro sono esentasse. Lo stato come datore di lavoro ha già pagato bonus simili, ad esempio, soldati e funzionari federali hanno ricevuto pagamenti speciali fino a 600 euro l’anno scorso, e lo stesso è stato vero per molti dipendenti pubblici negli stati federali.

3. Digital Baby Care

Molti genitori vorrebbero un’altra forma di sollievo. Lavori in un ufficio a casa e spesso devi occuparti dei bambini piccoli o aiutare con l’istruzione domestica allo stesso tempo. Secondo uno studio della Chemnitz University of Technology in collaborazione con Techniker-Krankenkasse dalla prima chiusura nel 2020, più di una persona su quattro che ha lavorato da casa ha trovato la situazione stressante (27%). Le donne sono state particolarmente colpite.

Pertanto, alcune aziende hanno introdotto offerte digitali ai propri dipendenti in modo che i loro figli siano intenzionalmente impegnati per un periodo di tempo ei genitori possano concentrarsi sul proprio lavoro. Uno di questi fornitori di servizi virtuali per l’infanzia è PME Familienservice. Lo ha riferito un portavoce di oltre 200 aziende che hanno prenotato online tali cure per i bambini durante la crisi Corona. Commerzbank è uno dei nostri maggiori clienti.

READ  Supermercato: la sexy cassiera Aldi fa scalpore con i video

La domanda è stata particolarmente elevata durante le vacanze a causa della cancellazione di pacchetti vacanza di altri bambini. In PME, un caregiver permanente si prende cura tipicamente di un gruppo di sei bambini di età compresa tra sei e dodici anni. Nei corsi online, le persone possono fare artigianato, musica o sport, ad esempio.

Voiio e Kidscircle offrono programmi simili. “Nelle nostre conversazioni con i direttori delle risorse umane e dei servizi per la famiglia, assistiamo ogni giorno che le aziende si affrettano a trovare soluzioni per i propri dipendenti”, afferma Sabine Wildman, fondatrice di Kidscircle in un comunicato stampa. “La nostra cura viene, ad esempio, durante una videoconferenza con il preside, nei giorni in cui un asilo nido o una scuola è chiuso oi genitori beneficiano, ad esempio, dello spettacolo dopo la fine del turno in modo che i bambini non siano seduti davanti alla TV. “

4. Lezioni di fitness virtuale

Gli spettacoli di fitness virtuali aiutano solo coloro che sono seduti a casa e non escono mai di casa anche durante gli spostamenti. Questi vengono sempre più offerti da Qualtrain e Hansefit, ad esempio.

Di solito, i fornitori di servizi assicurano che i dipendenti di grandi aziende possano visitare una serie di centri fitness e piscine a pagamento. Poiché la maggior parte degli impianti sportivi è attualmente chiusa, Qualtrain e Hansefit sono stati riprogrammati. Secondo i loro dati, ora offrono più di 1.000 corsi online in 20 sport, oltre a programmi di nutrizione online, esercizi di consapevolezza e meditazione. I clienti Qualtrain includono, ad esempio, Bombardier, AOK, Fielmann, Thyssenkrupp e RWE.

5. Ministero degli interni illimitato

Le offerte di home office a lungo termine sono interessanti per le persone che vedono un home office non come un peso, ma come un arricchimento, ad esempio perché si risparmiano lunghi spostamenti o possono organizzare il proprio lavoro e la vita privata in modo più flessibile.

READ  Short squeeze: l'hype post su Reddit celebra un compleanno non ufficiale: questi sono i nuovi post sui meme dopo GameStop | newsletter

Ad esempio, la banca diretta ING ha recentemente annunciato che consentirà a tutti i 4.500 dipendenti di Francoforte, Norimberga e Hannover di lavorare in movimento anche dopo la pandemia. “L’anno scorso ci ha mostrato quanto siamo resilienti e quanto bene facciamo il lavoro mobile”, ha spiegato Nick Jo, Presidente di ING Germany. “Vogliamo continuare così ora e supportare le nostre persone a preparare il loro posto di lavoro a casa nel miglior modo possibile”.

Come primo passo, i dipendenti ricevono una quota una tantum di 1.500 euro netti. I rimborsi possono essere effettuati presso un negozio online istituito dalla banca, ad esempio per l’acquisto di una scrivania ad altezza regolabile o di una sedia da ufficio. Ogni cinque anni, i dipendenti devono quindi ricevere un nuovo budget per le apparecchiature di 1.000 euro.