Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Le aziende ricevono ogni secondo di lavoro extra in Germania dai loro dipendenti, e nell'ufficio a casa è più che in ufficio

Le aziende ricevono ogni secondo di lavoro extra in Germania dai loro dipendenti, e nell’ufficio a casa è più che in ufficio

(Foto: C. Todtman)

Anche nell’anno del Corona – con 1,5 milioni di dipendenti che lavorano a breve termine – i dipendenti in Germania hanno comunque fatto 1,67 miliardi di ore di straordinario. Per fare un confronto: nell’anno precedente – 2019 – c’erano 1,86 miliardi di ore di straordinario. Nonostante la pandemia, questo numero è improvvisamente leggermente diminuito, sebbene molti dipendenti, ad esempio nel settore della ristorazione o della vendita al dettaglio, non abbiano potuto lavorare affatto. Ma di seguito ulteriori informazioni sul lavoro extra nell’home office.

Ogni ora aggiuntiva di straordinario non viene pagata

Comunque, è notevole: degli 1,67 miliardi di ore di straordinario lavorate, più della metà non sono state retribuite secondo uno studio dell’Institute for Employment Research (IAB). Pertanto, le aziende stanno risparmiando – finora – in costi salariali a due cifre, come calcolato dalla Confederazione tedesca dei sindacati (DGB).

I lavoratori a domicilio pagano 9,4 ore di straordinario a settimana di fronte alla pandemia – nessuna paga

Il fornitore internazionale di servizi per i dipendenti ADP ha chiesto quante ore di straordinario ha lavorato un singolo dipendente: dallo scoppio della pandemia, il numero di ore di straordinario non retribuite per i dipendenti tedeschi è stato di sette ore alla settimana. Chi lavora da casa perde 9,4 ore.

Troppo lavoro extra, aumento del rischio di ictus

La demarcazione è anche il nuovo motto, secondo il quale i dipendenti non finiscono il lavoro sulle loro quattro mura. Forse a scapito della loro salute. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e l’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) hanno recentemente lanciato un avvertimento: Chiunque aumenti significativamente il proprio orario di lavoro aumenta il rischio di morte per ictus o gravi malattie cardiache.

READ  La città di Lehrte ha intervistato 1000 aziende

Disponibilità a fare straordinari per paura di perdere il lavoro

Perché i dipendenti lavorano sempre di più in generale? Temono di perdere il lavoro, secondo un’analisi dell’agenzia per l’impiego ADP.
Cosa stanno facendo? Nel corso della digitalizzazione accelerata, imparerai nuovi ruoli e assumerai compiti aggiuntivi. Molti colleghi che hanno perso il lavoro sostituiscono i colleghi. Inoltre, secondo lo studio ADP, i lavori stanno aumentando da diversi anni.

Gli inglesi e gli svizzeri fanno la maggior parte degli straordinari non pagati

Secondo l’analisi ADP, anche lo straordinario è diffuso in tutto il mondo: il Paese con il minor numero di straordinari è la Polonia con 5,4 ore di straordinario a settimana. I lavoratori svizzeri e britannici fanno gli straordinari più non retribuiti, con una media rispettivamente di 7,9 e 7,8 ore. Un buon dipendente su cinque in Europa fa più di dieci ore di straordinario a settimana.

Anche quest’anno i lavoratori a domicilio stanno facendo 9,4 ore di straordinario non retribuito

E sembra che continuerà anche quest’anno: il fornitore di servizi alle persone ADP ha mostrato in un sondaggio quante ore di straordinario ogni persona ha lavorato in media. Ci sono sette ore di straordinario non retribuito a settimana e persino i tedeschi sprecano 9,4 ore in ufficio a casa. I dipendenti in occupazioni di importanza sistemica come cliniche, studi medici e redattori di giornali lavorano in media 10,1 ore alla settimana

Perché i dipendenti lo fanno? Da un lato, temendo per il proprio lavoro. Inoltre, c’è un’intensificazione del lavoro ovunque dopo anni di risparmi sui costi e licenziamenti nelle aziende. Molti dipendenti ora hanno compiti aggiuntivi da parte di colleghi che hanno dovuto affrontare cicli di risparmio sui costi. Nella Richardson, capo economista di ADP, concorda: “La pandemia sta motivando molte persone a lavorare più duramente che mai. I dipendenti con occupazioni formali possono avere difficoltà a tenere il passo con il loro carico di lavoro straordinario. I dipendenti sistematicamente poco importanti accettano gli straordinari perché potrebbero essere preoccupati per il loro lavoro straordinario. sicurezza del lavoro. Svolgono incarichi quando i colleghi perdono il lavoro o lavorano dopo il normale orario di lavoro perché i confini tra lavoro e vita privata nell’ufficio di casa sono sfocati”.

READ  E-scooter ad Amburgo: il centro di consulenza per i consumatori mette in guardia contro le società di noleggio

Copyright: Claudia Tödtmann. Tutti i diritti riservati. Contatto per i diritti di utilizzo: [email protected]

Tutti i diritti sui contenuti del blog di Claudia Todtman sono di proprietà del proprietario del blog. Qualsiasi utilizzo dei Contenuti richiede il consenso espresso.