Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Le aziende di Bochum generano vendite inferiori

Le aziende di Bochum generano vendite inferiori

A causa della crisi energetica, molte persone a Bochum stanno risparmiando dove possono. Eviti di spendere soldi inutilmente a causa dell’alto costo della vita. Lo sentono anche molte aziende di Bochum di diversi settori, ad esempio della moda, della gastronomia o dell’arredamento per la casa.

© Dietmar Wäsche / FUNKE Servizi fotografici

Riluttanza a consumare a Bochum a causa della crisi energetica

Sempre più aziende di Bochum notano che i loro clienti sono riluttanti ad acquistare. Sfortunatamente, settori diversi significano che le persone si astengono dal spendere del tutto inutilmente. Lo studio di cucina di Weinz a Bochum-Wiemelhausen, ad esempio, ne ha preso atto. Per molte persone, la ristrutturazione o una nuova cucina è fuori questione. Lo studio di cucina presume anche che i libri degli ordini rimarranno vuoti per molto tempo. Non aspettarti un forte calo delle vendite fino al prossimo anno:

“L’anno prossimo, penso che sarà molto peggio. Molte persone sono preoccupate, ma molte persone sono molto impegnate e saranno sorprese dalle bollette dell’anno prossimo”. – Manuela Weinz, Weinz’s Kitchen Studio a Wimmelhausen

Anche la casa di moda Paltz è preoccupata. Ha già acquistato tutta la merce per i prossimi sei mesi. È una norma del settore che la moda per la prossima collezione Primavera-Estate sia già stata acquistata.

“Crediamo in un buon autunno. Non siamo come un ristorante dove si può dire che all’improvviso stiamo acquistando meno o producendo di meno. Abbiamo iniziato l’autunno con ottimismo, ma non sappiamo nemmeno cosa accadrà”.

Anche le aziende di Bochum stanno lottando con l’aumento dei costi energetici

Oltre al calo del comportamento di acquisto, le aziende stanno anche lottando con l’aumento dei costi dell’elettricità. Nel caso della casa di moda Paltz, i costi principali sono per le luci sopra la grande area commerciale e le scale mobili. Tuttavia, la casa di moda non ama trasferire i prezzi ai clienti. Aderisce chiaramente alle tariffe dei fornitori non vincolanti consigliate. Gli aumenti sono a carico dell’intera azienda senza aumentare il prezzo finale.

READ  Scudo antigas: Uniper presenta richiesta aiuti di Stato | tagesschau.de

L’industria delle stufe è in pieno boom a Bochum

Tuttavia, anche alcune società di Bochum stanno beneficiando della crisi energetica. Al costruttore di caminetti Markus Hänsler di Eppendorf, ad esempio, i registri degli ordini sono pieni. Molti residenti di Bochum vedono la stufa come una buona alternativa al riscaldamento.

“Molti temono che non ci sarà abbastanza gas per tutto l’inverno o che il riscaldamento non si avvii affatto per problemi tecnici. Poi: con il costoso riscaldamento elettrico in alternativa c’è il blackout. La stufa a legna si può riscaldare con il legno naturalmente.” – Markus Hansler, costruttore di camini di Eppendorf

A causa della forte domanda, ci sono anche difficoltà di consegna, lunghi tempi di consegna e prezzi molto più alti nel settore delle stufe. Anche questa è una situazione difficile per l’azienda.

“Avrei preferito che fosse andata come prima. Poi gli ordini sono stati distribuiti equamente e il cliente non avrebbe dovuto pagare molti soldi perché i prezzi sono esplosi”. – Markus Hansler, costruttore di camini di Eppendorf