Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

Le 5 migliori domande sul vaccino antinfluenzale

Per proteggersi in tempo dai virus dell’influenza in autunno, il Centro federale per l’educazione sanitaria raccomanda la vaccinazione in ottobre o novembre, spiega Ursula Funk, presidente della Camera dei farmacisti di Hess. Tuttavia, se la vaccinazione è stata saltata durante questo periodo, può essere compensata anche a dicembre e all’inizio o durante l’epidemia di influenza. Altre domande importanti trovano risposta di seguito.

Dovresti essere vaccinato contro l’influenza nonostante sia stato vaccinato contro la corona?

Assolutamente! I coronavirus e l’influenza sono due diversi tipi di agenti patogeni ed entrambi possono causare gravi malattie con gravi conseguenze. Ci sono anche prime indicazioni che il vaccino antinfluenzale potrebbe avere effetti positivi su alcune delle gravi conseguenze del Covid-19. Ma la vaccinazione contro l’influenza non sostituisce in nessun caso la vaccinazione contro la corona! Solo chi è vaccinato sia contro il corona che contro l’influenza può proteggere se stesso e gli altri nel miglior modo possibile da entrambe le malattie.

Come si diffonde l’influenza?

I virus dell’influenza altamente contagiosi vengono trasmessi da persona a persona tramite goccioline. La trasmissione di solito avviene attraverso starnuti, tosse o conversazione. Ma i virus si trasmettono anche attraverso le mani. Ad esempio, se entri in contatto con secrezioni contenenti virus e poi ti tocchi la bocca, il naso o gli occhi, i virus dell’influenza possono entrare nel corpo attraverso le mucose. Pertanto, la trasmissione può avvenire anche tramite oggetti contaminati come maniglie delle porte, maniglie o balaustre.

Chi dovrebbe fare il vaccino antinfluenzale?

Per prevenire l’infezione, si consiglia una vaccinazione adeguata, perché la vera influenza non cammina in giardino. Un effetto collaterale positivo della vaccinazione: protegge anche le persone che potrebbero non essere vaccinate per motivi di salute, ma che sono particolarmente a rischio di contrarre l’influenza. Questi includono:

  • persone di età pari o superiore a 60 anni,
  • donne in gravidanza nel secondo trimestre (in caso di malattie croniche preesistenti nel primo trimestre di gravidanza),
  • Bambini, adolescenti e adulti con un aumentato rischio per la salute di una malattia sottostante, come malattie respiratorie croniche, malattie cardiache o circolatorie, malattie epatiche o renali, diabete o altre malattie metaboliche, malattie neurologiche croniche come la sclerosi multipla e malattie congenite o immunitarie disturbi del sistema successivamente acquisiti o infezione da HIV,
  • dipendenti e residenti di case di cura o case di cura,
  • Personale medico o personale in strutture ad alto traffico pubblico.
READ  Mangia bene se hai il disturbo bipolare

Di cosa è fatto il vaccino?

Il vaccino antinfluenzale è la migliore protezione contro la malattia e qualsiasi complicazione associata. La maggior parte dei vaccini approvati fino ad oggi è costituita da componenti virali che non sono riproducibili e quindi non possono portare all’influenza. La protezione completa viene stabilita da 10 a 14 giorni dopo la vaccinazione. Tuttavia, ci possono essere effetti collaterali anche con il vaccino antinfluenzale.

Ci sono effetti collaterali?

Di solito è espresso sotto forma di disturbi generali minori come febbre, dolori muscolari e affaticamento o disturbi come arrossamento, gonfiore o dolore nel sito di iniezione, che durano da uno a tre giorni. Poiché i vaccini antinfluenzali vengono solitamente realizzati utilizzando uova di gallina, le persone con allergie possono manifestare una reazione allergica. Quindi le persone con allergie dovrebbero informarsi a fondo prima di ottenere il vaccino antinfluenzale e passare a possibili alternative.

Già nel quarto anno i farmacisti sono in fase di chiarimento attraverso la loro campagna www.impfopoint.de Su varie piattaforme online per la vaccinazione antinfluenzale. Sulla pagina della campagna e sui canali social Facebook e Instagram vengono discussi molti fatti sulla vaccinazione antinfluenzale.