Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

L’ARD vuole chiudere i canali: sono colpite milioni di famiglie

L’ARD vuole chiudere i canali: sono colpite milioni di famiglie

Nel 2025 ARD vuole ritirare il suo segnale e i segnali di tutta la programmazione satellitare di terzi in qualità SD. Allora c’è solo un’opzione.

Da quasi 10 anni ARD trasmette la sua programmazione via satellite in formato HD ad alta definizione e in bassa qualità SD. L’ARD afferma sul suo sito web che tutto questo finirà presto.

Si dice che dal 7 gennaio 2025 verrà interrotta la distribuzione di “Das Erste” e di tutti i programmi TV di terze parti delle emittenti statali in qualità SD. ARD quindi vuole trasmettere solo canali con segnale HD (1280 x 720 pixel).

Puoi scoprire facilmente se puoi ricevere i canali ARD con un segnale HD aggiungendo “HD” nel nome del programma nell’elenco dei canali della tua TV. Inoltre, nel logo del canale sull’immagine televisiva appare anche la dicitura “HD”.

È inoltre possibile utilizzare il pulsante informazioni sul telecomando per aprire una finestra che fornisce informazioni sulla qualità della ricezione. Il canale attualmente selezionato dovrebbe essere elencato qui con un’icona HD aggiuntiva.

Se non guardi i programmi in alta definizione, dovresti avviare la ricerca automatica dei canali. Questo può essere avviato su tutti i televisori nel menu TV o sul ricevitore come un set-top box.

Se non vedi alcun canale HD nell’elenco dei programmi dopo aver cercato un canale, il televisore o il ricevitore non sono progettati per ricevere segnali HD. Quindi probabilmente dovrai acquistare un nuovo dispositivo.

Per ricevere i programmi in alta definizione è necessario un televisore con funzionalità HD (supporta gli standard HD e DVB-S2) o un ricevitore adatto (ricevitore HD per la ricezione satellitare o ricevitore HD per la ricezione via cavo).

READ  Colpiti i clienti delle casse di risparmio e delle banche popolari

Secondo i sondaggi di Astra TV Monitor, l’anno scorso il numero di famiglie che hanno ricevuto i programmi TV via satellite ha raggiunto i 16,53 milioni. Ciò significa che la quota di tutte le famiglie televisive ha raggiunto il 45,5%.

Al secondo posto c’è la ricezione via cavo con 15,11 milioni di televisori e una quota di mercato del 41,6%. L’anno scorso, 3,4 milioni di famiglie hanno guardato la TV tramite IPTV (su Internet). Ciò corrisponde ad una quota di mercato del 9,6%.