Toscana Calcio

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più su Toscana Calcio

La vitamina D aiuta a curare la febbre da fieno e l’asma?

RTL.de>

Vitamina D contro le allergie

La vitamina D ha un effetto positivo sulla nostra salute, un favore. Molti studi credono addirittura che la vitamina D sia una cura miracolosa contro la corona. Si dice anche che la vitamina sopprima le malattie autoimmuni.

Il legame tra vitamina D e raffreddore da fieno

Naso chiuso, starnuti, lacrime agli occhi – se hai la febbre da fienoConosci bene questi sintomi. Hai già provato la vitamina D? Gli studi mostrano un’associazione tra la vitamina D e la gravità delle allergie. Ad esempio, in un caso, i partecipanti di età compresa tra 18 e 55 anni che avevano livelli più alti di vitamina D nei loro corpi avevano livelli significativamente più bassi o più bassi di Febbre da fieno colpiti. Lo stesso vale per altre allergie.

È così che la vitamina D entra nel nostro corpo

Il nostro corpo è in grado di produrre vitamine da solo se esposto alla luce solare. Alcuni sono di più, altri di meno. Per mantenere alto l’equilibrio della vitamina D, può essere assunta anche attraverso il cibo. La maggior parte della vitamina D si trova nel pesce azzurro (tonno, aringhe, sardine e salmone). Altre fonti includono fegato, tuorli d’uovo e margarina fortificata con vitamina D.

Lo studio mostra le opzioni di trattamento

I risultati dello studio rivelano le possibili forme di trattamento che vengono effettivamente utilizzate. Ad esempio, si chiama immunoterapia sublinguale, o SLIT in breve. Questo trattamento è particolarmente adatto se hai paura delle iniezioni. Perché con questo tipo di trattamento viene applicato un estratto allergenico sulla lingua.

Uno studio su bambini di età compresa tra 5 e 12 anni ha confrontato l’efficacia clinica della SLIT con o senza somministrazione di vitamina D. Il risultato è stato che il trattamento è stato migliore per i bambini a cui è stata somministrata anche vitamina D. Avevano ancora meno asma. Ciò ha permesso ai ricercatori di dimostrare che c’era, in effetti, una relazione tra la carenza di vitamina D e la gravità della reazione allergica.

READ  Ricerca di base controversa: "Ogni tipo di RNA in una cellula ha il potenziale per entrare nel genoma" - Wikipedia

Attenzione alle overdose

Chiunque pensi che sia giusto assumere quanta più vitamina D possibile si sbaglia. Come quasi tutto: la vitamina D è salutare solo con moderazione, non tra la folla. L’eccesso di vitamina D porta a ipercalcemia, debolezza e disturbi del sistema digerente e depositi anormali di calcio nei reni e nelle pareti dei vasi sanguigni. Quando si tratta di vitamina D, è meglio parlare con il medico di famiglia del trattamento giusto.